Buon 2018 amici del blog !!!

Foto

Foto “Das Neujahr kommt: 2018 geschrieben auf Mehl und saisonale Zutaten” by Marco Verch – flickr

Come qualcuno avrà notato, nei giorni scorsi non sono passato sul blog, nemmeno a rispondere ai vostri commenti e auguri… Le brevi vacanze natalizie sono state (involontariamente o meno)  anche vacanze dal blog. Non potevo però non passare a farvi gli Auguri per un 2018 sereno e che porti alla realizzazione di almeno qualcuno dei sogni che ognuno di noi ha nel profondo del cuore! E così, mentre mi sto preparando per andare con alcuni familiari a cena al ristorante greco, vi dedico con affetto queste poche righe! Spero di tornare nei prossimi giorni a scrivere e commentare con più assiduità. Per adesso….

Vi abbraccio tutti e vi auguro un meraviglioso 2018!

Annunci

Buon Natale a tutti!

Foto

Foto “Zampognari a Castro dei Volsci” by gengish skan – flickr

Nell’occasione del Natale vorrei augurare a tutti gli amici del blog e alle loro famiglie di trascorrere delle serene e felici festività e che il nuovo anno esaudisca almeno qualcuno dei tanti sogni che tutti abbiamo nel cuore! Vi lascio con una poesia di Gianni Rodari, di quelle che quando eravamo piccoli recitavamo in piedi sulla sedia prima del pranzo del 25 Dicembre!  Buon Natale a tutti/e!

Lo Zampognaro

Se comandasse lo zampognaro
Che scende per il viale,
sai che cosa direbbe
il giorno di Natale?

“Voglio che in ogni casa
spunti dal pavimento
un albero fiorito
di stelle d’oro e d’argento”.

Se comandasse il passero
Che sulla neve zampetta,
sai che cosa direbbe
con la voce che cinguetta?
“Voglio che i bimbi trovino,
quando il lume sarà acceso
tutti i doni sognati
più uno, per buon peso”.

Se comandasse il pastore
Del presepe di cartone
Sai che legge farebbe
Firmandola col lungo bastone?

” Voglio che oggi non pianga
nel mondo un solo bambino,
che abbiano lo stesso sorriso
il bianco, il moro, il giallino”.

Sapete che cosa vi dico
Io che non comando niente?
Tutte queste belle cose
Accadranno facilmente;

se ci diamo la mano
i miracoli si faranno
e il giorno di Natale
durerà tutto l’anno

Gianni Rodari

Foto

Foto “Presepe 2012” by Madonna del Bembo – flickr

Quelli di WordPress ci hanno tolto il giustificato.

Avete notato che da un po’ di tempo quei burloni di WordPress ci hanno tolto il pulsante per fare il testo giustificato? Non sto a tediarvi con tutta la polemica che c’è stata in rete… ma voglio dirvi che se anche voi volete i testi del vostro blog tutti belli ordinati e giustificati dovete ricorrere ad un piccolo trucco, perchè…. il giustificato c’è ma non si vede!

Una volta scritto tutto il testo non vi resta che selezionarlo e premere contemporaneamente i seguenti tasti:

MAIUSC – ALT – J

…et voilà il vostro testo sarà giustificato!!!! E così ai burloni di WordPress potete fare….

Foto

Foto “Yucky Tongue” by Evan Long – flickr

AGGIORNAMENTO DEL 13/03/2017

La cancellazione del tasto per il giustificato è avvenuta dalla versione 4.7 di WordPress de 6.12.2016, pare per problemi di accessibilità, che se in parte erano comprensibili per il tasto del sottolineato (altro illustre scomparso per non creare confusione con i link), sono risultati incomprensibili per il giustificato. In ogni caso se volete usare il sottolineato… la combinazione stavolta è…

CTRL – U

Grazie a Caduta fuori dal tempo per il Christmas Tag!

Ringrazio “Caduta fuori dal tempo” per avermi nominato nel Christmas Tag! ideato da Il mondo di Shioren.

Le regole del tag sono molto semplici e sono le seguenti:

1- Rispondere alla domanda “Quali sono le 3 cose che non possono mancare nel tuo Natale?
2- Citare, taggare e ringraziare l’ideatore del tag (cioè Il mondo di Shioren – Tante Grazie e Buone Feste!)
3- Citare, taggare e ringraziare chi vi ha taggati (nel mio caso Caduta fuori dal tempo – Grazie mille! E Buon Natale!)
4- Taggare a vostra volta almeno 15 blogger

RISPOSTE

  1. Tutti i preparativi, in particolare l’allestimento dell’albero (rigorosamente vero), del presepe, della corona dell’Avvento e delle varie luminarie. Tutta la famiglia è coinvolta: io sono il presepista e l’addetto alle luci, mia moglie l’alberista e l’addetta alle decorazioni ….mentre la figlia, che quando era piccola aiutava, adesso fa il direttore dei lavori… più o meno con lo stesso impegno e la stessa utilità dei pensionati davanti ai cantieri edili!
  2. La giornata di Natale col pranzo con i parenti. Sempre uguale, anno dopo anno e sempre con lo stesso menù, perchè guai a provare qualcosa di etnico o vegetariano! Si rischia la scomunica dal tortellino sul brodo di cappone! Però per una volta all’anno è bello anche essere tradizionalisti, ascoltare sempre i soliti discorsi dei soliti parenti e nonostante ciò scoprire di volersi ancora bene… e ringraziando il Cielo,  di esserci ancora tutti!
  3. La sera, quando tutti sono andati via, stravaccarsi esausti sul divano con mia moglie, guardare un bel film e dirsi: «Ovvia su… e anche questo Natale è andato!», nella speranza di potersi riposare… Speranza mal riposta perchè incombono Capodanno e la Befana…

Logicamente ci sarebbero decine di altre cose: la Messa di Notte, “Una poltrona per due” su Italia Uno tutti gli anni, il panforte, i regali da scartare fingendo la sorpresa che tanto quel regalo lo aspettavi da mesi… ma la regola è 3 cose e perciò tutto il resto ve lo rimando al prossimo anno…

Ecco adesso l’elenco dei fortunati 15 che sotto l’albero trovano anche la nomination a questo tag… Decidete voi se è arrivata perchè siete stati buoni oppure per il contrario. In ogni caso nessuno è obbligato a proseguirla… E’ solo un gioco!!!! E non è necessario rispondere entro Natale… va bene anche a Pasqua.

Grazie a Violeta per il “I challenge you to find your value”, Tag.

Foto del tag

Foto del tag

Prima di rispondere a tutti i commenti sui tag dei giorni scorsi pubblico anche questo altro tag che ormai risale al 24 Giugno scorso e così, col capo cosparso di cenere, mi rimetto in pari con i tag ricevuti fino ad oggi.

Ringrazio il blog di Violeta per avermi taggato col Tag TI SFIDO A TROVARE IL TUO VALORE (qui il blog di Violeta, qui il post del 24 Giugno).

Il tag è stato ideato da Michela del blog Le Quindici Righe di Michela  e prevede le seguenti regole:

  • Usare l’immagine originale del tag (quella sopra).
  • Citare il creatore del Tag e ringraziare chi vi ha nominato.
  • Parla del valore che più ti rappresenta.
  • Rispondere alle 10 domande.
  • Nominare altri 1o blog.

I valori  più importanti sono nell’elenco sottostante…

  1. Quale sono i valori per voi più importanti?
    • L’amore, il rispetto (prima di sè stessi e poi degli altri e delle loro idee), l’onestà, la sincerità, la famiglia, la semplicità, la felicità, il confronto, la disponibilità.
  2. Che importanza hanno i valori nella tua vita? Un’importanza primaria o secondaria ?
    • La cosa più importante è la salute che in fondo è un valore in quanto è il rispetto di sè stessi, poi vengono tutti gli altri che, calati nella vita di tutti i giorni, possono diventare più o meno significativi in base alle varie occasioni.
  3. Metti in pratica i valori che per te sono più importanti nella vita di tutti i giorni ?
    • Si fa quel che si può… insomma ci si prova!
  4. Credi che oggi i valori per i giovani non sono importanti ?
    • Credo che i valori siano universali per tutti, poi ogni generazione li declina secondo le caratteristiche del proprio tempo e della propria vita. Ad esempio se per mio nonno servire la patria era andare sul fronte della prima guerra mondiale per me è stato fare l’obiettore di coscienza con gli anziani. Magari per un giovane di oggi potrebbe essere lavorare per l’integrazione dei migranti.
  5. In una sola frase chi sei tu ?
    • Uno che la sera vorrebbe andare a dormire sapendo, a fine giornata, di aver migliorato anche di solo un briciolino il mondo rispetto alla mattina. Se non proprio tutto il pianeta, almeno il mondo delle persone intorno a me.
  6. Cos’è che recentemente hai imparato di nuovo su te stesso ?
    • Che posso fare a meno di tanti oggetti materiali e che certi obiettivi si raggiungono più con la calma e la lentezza che con lo stress e la velocità…
  7. In ordine di importanza, quale ruolo riconosceresti ai seguenti aspetti della tua vita: felicità, soldi, amore, salute ?
    • Salute, amore, felicità, soldi.
  8. Cosa fai quando non sei d’accordo con quello che pensano la maggior parte delle persone?
    • Cerco di immedesimarmi nella maggior parte delle persone e di capire il loro pensiero. E molto spesso quando arrivo a capirlo sono fiero di non essere d’accordo con la maggioranza delle persone.
  9. Cosa hai fatto per essere la persona che hai sempre desiderato di essere ?
    • Ho vissuto.
  10. La paura di sbagliare cosa ti ha impedito di compiere ? E ciò cosa ti ha insegnato ?
    • Credo che la paura di sbagliare sia un sentimento che parte dal nostro profondo e che a livello inconscio ci interroga su quello che veramente ci interessa o meno. Quando mi ha impedito di compiere qualcosa, successivamente ho scoperto che quel qualcosa non era importante per la mia vita. Negli altri casi la paura mi ha dato la forza per affrontare le situazioni che mi interessavano davvero…

E ora veniamo alla parte più difficile… nominare 10 blog… Mamma mia che impresa! Quasi quasi uso la scusa della paura di sbagliare per non nominare nessuno e salvarmi in calcio d’angolo… Via, giù, metto i miei follower in un cappello, bendo un bambino e gli faccio tirare a sorte dieci (s)fortunati blogger a cui far proseguire il tag…

  1. Ravanellorosa
  2. Patrizia photo
  3. Passo in India
  4. Dodici righe
  5. Aspirante runner
  6. Carlo Galli
  7. Dadaworld
  8. Seidicente
  9. Enrico Garrou
  10. Non solo nonna

p.s. Non ve la prendete con me: la colpa è del bambino, della benda, del cappello, dei foglietti e della penna…

Grazie ad Aspirante runner per il Quote challenge day award. – Giorno 3

Foto

Foto “Old Type again” by Mark_66it – flickr

Concludo oggi Quote challenge day award che ricevuto lo scorso 14 Giugno da Aspirante Runner (qui il post) e il cui precedenti  post ho pubblicato ieri e ieri l’altro…

Le regole sono semplici.

  • Fare 3 post in 3 giorni (non necessariamente consecutivi).
  • In ogni post mettere  3 citazioni.
  • In ogni post nominare 3 blogger.

Le frasi di oggi:

Se uno dicesse: «Io amo Dio», e odiasse il suo fratello, è un mentitore. Chi infatti non ama il proprio fratello che vede, non può amare Dio che non vede.

Gesù di Nazaret (Betlemme, 7 a.C.-2 a.C.– Gerusalemme, 26-36) è il fondatore e la figura centrale del Cristianesimo.

Essere felice è meglio che essere re!

proverbio africano

Quando ti rendi conto che sei dalla parte della maggioranza, sappi che è ora di cambiare.

Mark Twain (Florida, 30/11/1835 – Redding, 21/04/1910), è stato uno scrittore, umorista e docente statunitense.

I tre blogger di oggi (se volete continuare il tag fate pure, altrimenti va benissimo lo stesso, massima libertà a tutti).

Buona domenica a tutti!

Grazie ad Aspirante runner per il Quote challenge day award. – Giorno 2

Foto

Foto “Inkwell” by julesxt – flickr

Continuo il Quote challenge day award che ricevuto lo scorso 14 Giugno da Aspirante Runner (qui il post) e il cui primo post ho pubblicato ieri…

Le regole sono semplici.

  • Fare 3 post in 3 giorni (non necessariamente consecutivi).
  • In ogni post mettere  3 citazioni.
  • In ogni post nominare 3 blogger.

Le frasi di oggi:

Non essere un’unica forma, adattala, costruiscila su te stesso e lasciala crescere: sii come l’acqua. Libera la tua mente, sii informe, senza limiti come l’acqua. Se metti l’acqua in una tazza, lei diventa una tazza. Se la metti in una bottiglia, lei diventa una bottiglia. Se la metti in una teiera, lei diventa la teiera. L’acqua può fluire, o può distruggere. Sii acqua, amico mio.

Bruce Lee (San Francisco, 27/11/1940 – Hong Kong, 20/07/1973) è stato un attore, artista marziale, filosofo, regista, sceneggiatore e produttore cinematografico cinese di origini statunitensi.

Meno le persone sanno di come vengono fatte le salsicce e le leggi e meglio dormono la notte.

Otto von Bismarck (Schönhausen, 1/04/1815 – Friedrichsruh, 30/07/1898) uomo politico tedesco, fondatore e primo cancelliere dell’Impero tedesco.

“Meglio vivere una vita da ottimisti, e morire scoprendo di aver avuto torto, piuttosto che vivere una vita da pessimisti, e morire scoprendo di aver avuto ragione”

Albert Einstein (Ulma, 14/03/1879 – Princeton, 18/04/1955) fisico e filosofo tedesco. Premio Nobel per la fisica.

I tre blogger di oggi (se volete continuare il tag fate pure, altrimenti va benissimo lo stesso, massima libertà a tutti).

A domani per l’ultimo post di questo tag…