Quelli di WordPress ci hanno tolto il giustificato.

Avete notato che da un po’ di tempo quei burloni di WordPress ci hanno tolto il pulsante per fare il testo giustificato? Non sto a tediarvi con tutta la polemica che c’è stata in rete… ma voglio dirvi che se anche voi volete i testi del vostro blog tutti belli ordinati e giustificati dovete ricorrere ad un piccolo trucco, perchè…. il giustificato c’è ma non si vede!

Una volta scritto tutto il testo non vi resta che selezionarlo e premere contemporaneamente i seguenti tasti:

MAIUSC – ALT – J

…et voilà il vostro testo sarà giustificato!!!! E così ai burloni di WordPress potete fare….

Foto

Foto “Yucky Tongue” by Evan Long – flickr

AGGIORNAMENTO DEL 13/03/2017

La cancellazione del tasto per il giustificato è avvenuta dalla versione 4.7 di WordPress de 6.12.2016, pare per problemi di accessibilità, che se in parte erano comprensibili per il tasto del sottolineato (altro illustre scomparso per non creare confusione con i link), sono risultati incomprensibili per il giustificato. In ogni caso se volete usare il sottolineato… la combinazione stavolta è…

CTRL – U

Analisi del 2015

I folletti delle statistiche di WordPress.com hanno preparato un rapporto annuale 2015 per questo blog.

Ecco un estratto:

Il Museo del Louvre riceve 8,5 milioni di visitatori ogni anno. Questo blog è stato visto circa 140.000 volte nel 2015. Se fosse un’esposizione al Louvre, ci vorrebbero circa 6 giorni perché lo vedessero altrettante persone.

Clicca qui per vedere il rapporto completo.

p.s. E’ solo un gioco… vi do appuntamento nei prossimi giorni per qualcosa di più interessante… (spero)

Oplà…. rieccomi qua!

Foto

Foto “Jack in the Box” by Sean Davis – flickr

Oplà… rieccomi qua! Oggi ho riaperto il blog che da privato torna pubblico visto che  finalmente WordPress.com ha deciso di adeguarsi alla Cookie Law. Anche se non del tutto rispettosa della legge (la policy dovrebbe essere in italiano) mi sembra che la soluzione sia onorevole. Confido che presto facciano la traduzione della policy in tutte le lingue europee. D’altra parte visto che è WordPress a fornire il servizio e a mettere i cookies è bene che la policy (e la responsabilità) siano le loro.

Dunque… dove eravamo rimasti?

Per chi non lo sapesse io nel mese di Giugno 2015 avevo traslocato sulla piattaforma di Blogspot. Ho pubblicato alcuni post che ho ri-pubblicato anche qui e adesso ho due blog… quasi identici! Sono due giorni che sto pensando se tenerli entrambi o chiuderne uno. Quando avrò aggiustato tutto penso che chiuderò quello su blogspot perchè non ho abbastanza tempo per seguirli entrambi e, visto che molti motori di ricerca puntano ancora a questo blog su WordPress, rimarrò soltanto qui. D’altra parte sono  7 anni di storia su questa piattaforma contro 1 mese dall’altra parte.

Però sono contento di essere stato anche su Blogpspot e li ringrazio per avermi ospitato. E’ stata una bella esperienza per due motivi: primo, perchè ho imparato un sacco di cose e secondo perchè, se WordPress.com ha fatto il banner in un mese (rispetto ai tre mesi annunciati), penso proprio che ciò sia dovuto al calo di traffico europeo causato dai blog che, per rispettare la legge, avevano chiuso o erano diventati privati. D’altra parte sono convinto che se i consumatori le boicottano e/o si fanno sentire, le aziende cambiano idea… per la serie “si vota più col carrello della spesa che con la scheda elettorale”.

Quindi nei prossimi giorni si riparte, con nuovi post, a cominciare dalle bozze dei due awards ricevuti a Giugno da Rebecca e da Giusy e poi da altri articoli che stavo preparando di là…

Grazie a tutti e per chi vorrà fare un tratto di strada col sottoscritto… gambe in spalla che si riparte!

Marco

Aggiornamento del 6 Luglio 2015

Grazie a tutti per i vostri “Mi piace” e per i commenti! Piano piano passerò a ringraziarvi tutti e a visitare tutti i vostri blog! Devo recuperare un bel po’ di tempo e di cose che mi sono perse…..

WordPress.com o blogspot.com: due blog is meglio che one?

Foto “DSCF632” by sara maddalena – flickr
Stavo giusto scrivendo un post sul mio primo mese su blogspot quando sono venuto a scoprire che finalmente WordPress.com si è messa in regola con la cookie law. Dopo una lunga attesa è stato rilasciato il widget che crea il tanto sospirato banner e l’altrettanto sospirata cookie policy. Ad essere sinceri per ora la policy è solo in inglese e quindi non del tutto in regola secondo le leggi italiane ma tutto sommato mi sento abbastanza tranquillo e quindi nei prossimi giorni, dopo i necessari adattamenti, riaprirò il blog su WordPress. Per fortuna l’avevo solo reso privato e non cancellato…Tutto sommato questo mese è stato istruttivo e mi ha permesso di imparare un sacco di cose. Innanzitutto come trasferire i dati da WordPress a Blogger e viceversa, poi come ricreare una grafica simile su blogger, per finire a come non sia proprio semplice commentare e interagire tra gli utenti di una piattaforma e quelli dell’altra.  A chi mi chiedesse se blogspot è più facile di WordPress o viceversa direi che in entrambe le piattaforme  ci sono cose che sembrano più facili da una parte e difficili dall’altra ma alla fine quello che sembra facile è quello che sappiamo già fare, rispetto a quello che ancora dobbiamo imparare. E se imparare ha rubato del tempo alla creazione dei pochi post fatti in giugno è stata comunque una bella palestra che ha confermato come, per ogni difficoltà che puoi incontrare,  puoi sempre fare affidamento sulla disponibilità e la generosità della comunità dei blogger e degli informatici.

A questo punto, tra poche ore, mi ritroverò con due blog pressochè identici: uno su blogger e l’altro su WordPress. Che faccio, li tengo entrambi o ne cancello uno? Due blog is meglio che one?

Lavori in corso.

Foto “Work in progress” by Stefano Mortellaro – flickr
Come potete vedere i lavori in corso per trasferire il vecchio blog da WordPress a Blogspot stanno procedendo abbastanza bene… Sono già riuscito ad importare tutti i post e i relativi commenti dal 2008 ad oggi, tranne quelli di Aprile 2011 e Marzo 2013 che mi danno degli errori di importazione dei commenti. Ci sto lavorando su… spero di riuscire ad importarli…

Per quanto riguarda la grafica è molto approssimativa: devo ancora scegliere il tema del blog, devo personalizzarlo e soprattutto devo reimpostare i vari link e banner che erano presenti sul vecchio sito.

Infine devo capire come funzionano i follower dei vari blog, per continuare a seguire i vecchi amici su WordPress… e magari farmi seguire da loro qui.

Benvenuti su unpodimondo.blogspot.it: blog nuovissimo… molto antico.

Foto "Vienna - Wien" by unpodimondo - flickr

Foto “Vienna – Wien” by unpodimondo – flickr

Carissimi amici e lettori,

benvenuti su http://unpodimondo.blogspot.it: un blog appena nato, ma allo stesso tempo con un cuore “molto antico”, perchè nato dall’esperienza dell’omonimo blog ospitato, dal 2.008 fino ad oggi 1° Giugno 2015, sulla piattaforma di wordpress. Per chi non mi conosce sarà l’inizio di un nuovo viaggio da fare insieme. Gli altri ritroveranno immutato lo stesso spirito che in 8 anni ha prodotto 1.144 post: alcuni belli, altri brutti, molti spero interessanti, in ogni caso tutti fatti onestamente.Purtroppo il cambio di piattaforma è stato improvviso e dovuto al fatto che WordPress non si è adattata alla Cookie law, lasciando molti blogger italiani in una posizione ambigua: incolpevolmente inadempienti e quindi a rischio multe (rischio minimo, direi pure infinitesimale, ma purtroppo sempre presente).Come in tutti i traslochi che si rispettano anche qui siamo invasi dagli scatoloni. Io per primo mi dovrò abituare a questo nuovo sito e alle sue interfacce. Perciò abbiate pazienza e considerate il blog in allestimento per un lungo periodo. Piano piano le cose andranno a posto… o almeno lo spero.

Col tempo trasferirò qui anche tutti i post presenti su wordpress, le varie pagine e se possibile anche tutti i commenti. Trattandosi di un trasferimento effettuato in modo automatico potranno perdersi foto e link e quindi gli articoli potrebbero risultare incompleti.

Grazie a tutti, soprattutto a chi vorrà fare un pezzo di strada insieme a me…

Si parte! Scarpe comode e  Buon viaggio!

Marco

Il sito unpodimondo migra sul blogspot.it

Foto

Foto “Sfumature di rosa” by – _hold3n flickr

A causa dell’ambigua e, a mio modesto avviso, inadempiente posizione di WordPress sull’applicazione della Cookie law e vista anche l’entità delle sanzioni previste dalla legge (si parla di multe con importi da 6.000€ a 120.000€), il blog di unpodimondo, dopo 7 anni insieme e 1.144 post, dal prossimo 3 giugno, migrerà sulla piattaforma di blogspot, all’indirizzo:

http://unpodimondo.blogspot.it

Avviso pertanto tutti i lettori che:

  • Dal 3 giugno il blog su WordPress verrà, prima reso privato per consentire il trasferimento dei dati, poi verrà chiuso definitivamente. Nel periodo del trasloco non verranno rilasciati accessi per accedere al blog privato.
  • Il nuovo sito su blogspot.it, attualmente in lavorazione, sarà sicuramente incompleto. Consideratelo perciò in allestimento per un lungo periodo. Col tempo tutti i post presenti qui su WordPress verranno trasferiti su  blogspot. Trattandosi di un trasferimento automatico potranno perdersi foto e link e quindi gli articoli potrebbero risultare incompleti.

Anche se secondo alcuni blogger tutti questi timori per quanto riguarda la Cookie law  sarebbero eccessivi, mi appello alla saggezza popolare che dalle mie parti recita …meglio aver paura che buscarne. E comunque, aldilà della mera questione sulla Cookie law, ci sono altri due motivi che mi spingono a migrare:

  • il venir meno della fiducia verso la piattaforma WordPress.com che in questa occasione ha dimostrato scarsa professionalità unita alla totale mancanza di tutela e sensibilità verso i propri blogger europei.
  • l’invito di altri blogger che sono passati da wordpress a blogspot.it a raccogliere la sfida per iniziare da zero una nuova avventura…

Quindi, tra pochi giorni ci vedremo… di là.

Buon viaggio a tutti… a chi rimane e a chi migra!