Podismo nel cuore… al Viottolone

Foto Running feet by Eva the Weaver – flickr

Credo che su questo sito non troverete mai le cronache delle gare podistiche a cui ho partecipato e questo essenzialmente per due motivi: primo perchè ci sono molti blog e persone che lo fanno meglio del sottoscritto e in secondo luogo perchè scriverei le solite cose che scrivono tutti… ovvero, clima e meteo, tipo di percorso, numero di partecipanti, tempi e posizioni dei vincitori…

Infatti, se c’è una rivista che amo più di ogni altra, sicuramente questa è “Podismo e Atletica” e ogni mese l’aspetto con trepidazione… eppure c’è una cosa che proprio non mi piace: quando trovo 2 o 3 articoli sulla stessa corsa, scritti da persone diverse ma che ripetono tutti le stesse cose sopracitate….

Nonostante questa premessa vorrei parlarvi della gara non competitiva che si è tenuta ieri sera al Viottolone (Scandicci) e che è stata organizzata dal Comitato del “Viottolone in festa” in collaborazione col gruppo podistico Le Panche – Castelquarto.

Agli occhi di un qualsiasi non addetto ai lavori, una corsa con circa una trentacinquina di iscritti e con una partenza di circa 25 atleti (gli altri si erano incamminati con anticipo) sarebbe stata etichettata come un fiasco e invece, secondo me, è stata una delle serate più simpatiche di questo periodo. Il fatto di essere in pochi ha creato un clima di intimità quasi familiare e ha fatto venir fuori il lato più semplice e umano di tutti i podisti intervenuti… Prima abbiamo chiacchierato piacevolmente fra di noi, con gli organizzatori e col giudice e alla fine, siamo rimasti quasi tutti alla premiazione fraternizzando simpaticamente… Nessuno era preso da ansie e agitazioni pre e/o post gara (ne’ fra gli atleti e nemmeno fra gli organizzatori). Anche la corsa, nonostante il percorso abbastanza arduo, è volata via quasi come un allenamento di gruppo… Logicamente, con l’andare dei km, ognuno ha preso il proprio passo e il gruppo si è sgranato ma il clima è rimasto lo stesso.

Vorrei perciò ringraziare gli organizzatori delle Panche – Castelquarto per questa gara così simpaticamente “intima” e piacevole che ha tirato fuori, ancora una volta, il lato umano del Podismo, quello che scalda il cuore…

Sabato prossimo sarà “Notturna di San Giovanni” e  sicuramente sarà tutta un’altra storia.

Annunci