«Ma te la fai la Deejay Ten?» «MA ANCHE NO!»

foto "DSC_2755" by - Sport Communities - flickr
foto "DSC_2755" by - Sport Communities - flickr

Domenica prossima a Firenze si terrà la Deejay Ten, corsa podistica con due itinerari  (di 10 km e  5 km) che si corre nel centro storico e che, come si può dedurre dal nome, è organizzata da Linus di Radio DeeJay. Questa corsa è così pompata dalla pubblicità  che diversi conoscenti (vicini di casa, colleghi di lavoro etc…), del tutto estranei al podismo, mi hanno chiesto e continuano a chiedermi «Ma te la fai la Deejay Ten?». Nemmeno per la Maratona di Firenze me l’hanno chiesto così tante volte! Alla fine stufato da tanta insistenza ho cominciato a rispondere a tutti «MA ANCHE NO!» Meravigliate, queste persone hanno ribattuto «Perchè?» ed io «Perchè 15€ per una corsetta non competitiva di 10 km e 13€ per un’altra non competitiva di 5 km, secondo il mio modesto parere, mi sembrano un FURTO!» e i miei interlocutori «Ma ti danno la maglietta fichissima con scritto “Run like a deejay!» Qui vi risparmio la mia risposta perchè almeno sul blog voglio essere educato e non voglio mettere volgarità e insulti…

Sinceramente non è un problema di avarizia ma di importi equi per partecipare ad una corsa (per giunta non competitiva). Dai 15 ai 20 € si spendono di solito per iscriversi ad una mezzamaratona mentre per le maratone si spendono cifre molto più importanti (anche se talvolta eccessive): ad esempio l’iscrizione alla Maratona di Firenze dello scorso Novembre mi è costata ben 50 Euri! Se proprio devo spendere 15€ per fare una non competitiva di 10 km lo faccio (anche molto volentieri) nel caso in cui il ricavato vada in beneficenza a qualche iniziativa caritatevole, non certo per ingrassare ricchi gruppi editoriali, network radiofonici nazionali e deejay strafamosissimi…

Per fare un esempio, Mercoledì 25 maggio ho partecipato all’11° Trofeo Fratres, corsa competitiva di 10 km  nell’ambito della Festa del Volontariato che si tiene in località Galluzzo (Fi) e i cui proventi vanno alla locale sezione dell’Arciconfraternita della Misericordia. Un bell’itinerario di 10 Km in campagna sulle colline a Sud di Firenze fra vigne, ulivi e classici panorami toscani. Costo dell’iscrizione? Solo 3,50€. Pacco gara? Purtroppo non ci hanno dato la maglietta fighetta e trendosa ma un più prosaico premio composto da due gustosi barattoli di confettura alla ciliegia… e scusate se è poco… slurp!

Capite naturalmente che è grazie a corse di questo tipo se mi posso permettere di fare quasi 100 gare l’anno… Se tutte avessero i prezzi della Deejay ten farei molti più allenamenti e molte meno gare!

Volete un paio di alternative alla Deejay ten,  più economiche e più solidali, per Domenica 29 Maggio?

  • Bivigliano (Firenze) «Terza edizione Memorial Giuliano Tagliaferri». Gara competitiva di km 10 e non competitiva di km 2,500 sulle colline fra Bivigliano e Monte Senario, con ampi panorami su Firenze. Iscrizioni 4 euro  (interamente devoluti all’Associazione Italiana Sclerosi Laterale Amiotrofica), con maglietta ricordo per tutti e una bella lista di premi per i competitivi: 90 assoluti, 50 veterani, 30 Argento e 30 Donne.
  • Empoli (Firenze). «Prima edizione Tutti in corsa per la vita». Competitiva di km 10 e non competitiva di km 3/5. Iscrizioni competitiva euro 10, non competitiva euro 6,  interamente devoluti all’Azienda USL 11 Empoli per l’acquisto  di due ecografi portatili e di quaranta zaini attrezzati, destinati agli infermieri addetti all’assistenza domiciliare.  Premi a sorteggio per i non competitivi e fra i competitivi per 50 assoluti, 20 Veterani, 10 Argento, 5 Oro,  30 Assolute e 15 Veterane

Lo scorso anno ho corso con estrema soddisfazione la bella gara di Bivigliano, quest’anno proverò questa nuovissima corsa di Empoli e la settimana prossima vi racconterò come è andata…Nel frattempo voi modaioli andate tutti alla Deejay ten, così io ho più probabilità di scalare la classifica di Empoli…

Annunci

Ieri ho corso il Memorial Giuliano Tagliaferri a Bivigliano…

DSC_2328
foto DSC_2328 by Sport Communities - flickr

Carreras populares: così in Spagna chiamano le corse podistiche su strada che noi facciamo ogni domenica… Un nome che evoca il podismo come sport popolare, semplice, di fatica e anche povero, ovvero alla portata di tutte le  età e di tutte le tasche.

E’ con questo spirito (e con molto volontariato fatto dai podisti e dalle società sportive) che la Uisp permette a noi runners fiorentini e toscani di correre tutte le settimane, mettendoci a disposizione  molte gare (anche concomitanti) fra cui scegliere. Non solo abbiamo tante gare nel fine settimana, ma in estate, con le corse notturne infrasettimanali, quasi ogni giorno possiamo correre e divertirci in compagnia, spendendo cifre minime che spesso vengono anche devolute in beneficenza…

Purtroppo nel mondo del podismo esistono anche altre gare che non sono per niente economiche e/o solidali ma che vorrebbero fare del podismo uno sport costoso e modaiolo, insomma… solo business! Basta prendere in considerazione due gare della stessa lunghezza (10 km) che si sono tenute ieri a Firenze e dintorni…

Deejay Ten – Corsa non competitiva organizzata da Radio Deejay in centro a Firenze, composta da  due giri di 5km l’uno, con costo di iscrizione di ben 12€ e pacco gara con maglietta tecnica fighetta e modaiola, col logo della radio. Manifestazione con Expo in pompa magna in Piazza Santa Maria Novella e partecipazione del dj Linus e del Trio Medusa… Faccio due piccole considerazioni personali… Secondo me, 12€ di iscrizione per fare 10 km sono davvero troppi. Correndo tutte le settimane (ed in estate anche 2 o 3 volte a settimana), se dovessi pagare 12€ per ogni iscrizione non potrei (economicamente) permettermi di correre. Cifre uguali o sopra i 10€ si spendono volentieri per corse più lunghe (mezze maratone o maratone) o per eventi di beneficenza (ad esempio il “Corri la vita“): non di certo per fare la consueta garetta domenicale di dieci km. Capisco la maglietta tecnica del pacco gara, ma sapete fra mezze maratone e maratone, quante ne abbiamo già nei cassetti? E poi non mi interessano le scritte che ci sono sopra… per me la maglietta modaiola della deejay ten è uguale a quella della mezza maratona di Prato o Scandicci o a quelle economiche in vendita a Decathlon o talvolta, perfino alla Lidl… Con tutta quella marea  di big sponsor che si porta dietro la Deejay ten non si poteva fare un’iscrizione a prezzi più popolari o almeno devolvere un eurino in beneficenza?

– Memorial Giuliano Tagliaferri. Gara semicompetitiva di 10km svoltasi sulle colline di Bivigliano, completamente  nella natura, in strade senza traffico e con meno confusione del centro di Firenze. Costo di iscrizione 4€, completamente devoluti in beneficenza all’Associazione Italiana Sclerosi Laterale Amiotrofica, pacco gara con t-shirt in cotone (non tecnica), percorso completamente presidiato, frecciato e con onesti ristori a metà gara e al termine della stessa.  Inutile dire che il clima non era fighetto come alla deejay ten ma più sinceramente semplice e familiare, con quel calore  umano che manca alle gare più modaiole.  Basta aggiungere che alla fine ci sono stati premi per tutti, anche per il sottoscritto che, per la  seconda volta nella propria vita, è andato a premio nella categoria assoluti…

Che aggiungere? Che la Deejay ten sta al Memorial Tagliaferri come il sushi sta alle buone lasagne della nonna… e con ciò mi pare di aver detto tutto!

p.s. Quando Sabato sono stato all’Expo della Deejay ten e ho scoperto che volevano 12€ per l’iscrizione, ho esclamato  a voce alta:«12€? Va bene, vorrà dire che domani si correrà a Bivigliano», ottenendo così l’approvazione di due noti esponenti della Uisp fiorentina presenti nei pressi…