Cara LaValeria ti scrivo… (in risposta al post su LaFeltrinelli)

Foto

Foto “Serata di chiusura della #libreria #Edison di #Firenze. #libri #persone” by Filippo Canzani – flickr

Ho appena finito di leggere l’accorato (anzi il disperato) appello che LaValeria, del blog “La disoccupazione ingegna” ha scritto nell’articolo  “Cara LaFeltrinelli ti scrivo…” e che altri amici blogger stanno ridiffondendo in rete per vedere se Feltrinelli, per una buona volta, prende in considerazione l’eccellente curriculm che ogni mese, da 6 anni a questa parte, LaValeria manda alla nota catena di librerie. Pur non conoscendola, mi sento di rispondere a modo mio alla lettera de La Valeria…

Cara LaValeria,

ho appena letto il tuo post e dopo averci riflettuto, ho deciso che non lo riposterò. Se avrai la pazienza di leggere questa mia lettera fino in fondo capirai le mie motivazioni.

C’era una volta a Firenze una bellissima libreria: si chiamava Libreria Edison e si trovava sotto i portici di Piazza della Repubblica, nel salotto buono della città, proprio accanto all’Hard Rock Café. La Edison non era soltanto 3 piani di libri ma anche il centro di tante iniziative culturali, e il luogo di lavoro di una quarantina di dipendenti veramente appassionati, che certamente avrebbero saputo che Fruttero e Lucentini erano due persone distinte e non il nome e cognome di una persona sola. Sicuramente alla libreria Edison avrebbero preso in considerazione il tuo curriculum, ma purtroppo la libreria è stata chiusa lo scorso Novembre e i dipendenti adesso sono disoccupati, proprio come te.

Tutta Firenze si è mossa per salvare questa libreria:  è stata fatta una petizione  che ha raccolto 40.000 firme e, prima di tirare giù il bandone, la Edison ha ospitato decine di interventi di personalità della cultura, tutti contro la chiusura (Vinicio Capossela, Daniela Morozzi, Paolo Ferrero, Sergio Staino, la Bandabardò, i ballerini di Maggio Danza, Giancarlo Cauteruccio, i Diaframma, i Litfiba, Carlo Monni, i Whisky Trail, Claudia Bombardella, Ricardo Da Silva, David Riondino, Grazia di Michele, Pippo Russo, i Vivace Quartet e i Sinfonico Honolulu). Poi però la libreria ha chiuso.

Se sei arrivata a questo punto ti domanderai cosa c’entra il tuo post con la storia della libreria Edison. Magari potresti pensare che la libreria ha chiuso per la crisi o perchè aveva i bilanci in rosso… e invece no! La Edison andava bene ed è stata fatta chiudere dal proprietario dell’immobile che non ha voluto più rinnovare il contratto d’affitto alla libreria, nonostante (da quel che ho letto sulla stampa locale) la Edison avesse sempre pagato regolarmente l’affitto…

Vuoi sapere chi è il proprietario dell’immobile e come mai può aver voluto la chiusura di una libreria amata da tutti i fiorentini? Indovina un po’… il padrone è la tua amata-odiata LaFeltrinelli, che in un colpo solo ha ucciso un concorrente che faceva cultura e ha liberato un immobile di prestigio da riaffittare a qualcun altro…

Se ti posso dare un consiglio lascia perdere LaFeltrinelli e manda il tuo curriculum a qualche piccola libreria dove sarà sicuramente più apprezzato.

In bocca al lupo

Marco.

p.s. A sette mesi dalla chiusura della libreria Edison i locali sono ancora desolatamente vuoti. All’epoca in città si vociferava che Feltrinelli volesse affittare a Apple ma pare che, visto il clamore suscitato dalla chiusura, alla Apple abbiano deciso di non prendere più in affitto i locali. Se questa storia fosse un libro giallo, temo che chiunque tornerà a riempire l’immobile sotto i portici di Piazza della Repubblica verrà etichettato da parte di molti fiorentini, come colui che, insieme a Feltrinelli, ha “ucciso” Edison…

Annunci

Da Feltrinelli “Nuova vita ai tuoi libri”.

Locandina

Locandina “Nuova vita ai tuoi libri” dal sito http://www.lafeltrinelli.it”

Da oggi 12 Aprile e fino al 14 Aprile le librerie Feltrinelli ospitano l’iniziativa “Nuova vita ai tuoi libri”.

Consegnando un libro usato in buono stato si ottiene un Buono sconto da 5€ da spendere nella stessa libreria fino al 18 Aprile 2013 a fronte di un acquisto di 20€. Nei tre giorni dell’iniziativa si può consegnare un libro al giorno a persona.

I libri usati appartenenti ai generi letteratura, saggistica, scolastici,  didattici, lingue straniere, dizionari, frasari, enciclopedie e corsi di lingue verranno donati alla Fondazione IntegrA/Azione che li userà per corsi di alfabetizzazione e insegnamento della lingua italiana a stranieri e per la costituzione di piccole biblioteche nei Centri di accoglienza per migranti.

I restanti libri verranno inviati al Comieco per riciclare la carta e creare nuovi oggetti.

Maggiori info qui

Natale Solidale: … A.A.A. cercasi volontari infiocchettatori e impacchettatori!

Foto "12.24.10" by colemama - flickr

Foto "12.24.10" by colemama - flickr

Natale solidale

Natale solidale

In questo post non vi parlo in senso stretto di regali da fare a Natale ma di alcune proposte per fare qualche ora di volontariato incartando i pacchi di Natale a favore di 3 associazioni impegnate nel sud del mondo. Si tratta di creare le confezioni regalo dei clienti di note catene commerciali in cambio di un’offerta per una serie di progetti umanitari…

Metto… in rigoroso ordine alfabetico

COOPI per Coin e Sephora

Coopi (Cooperazione internazionale) è una ONG italiana nata nel 1965 che opera in Africa ed America Latina. I volontari Coopi saranno presenti con un banchetto all’interno dei punti vendita di COIN e SEPHORA nelle principali città italiane per confezionare i pacchetti regalo ai clienti, in cambio di un’offerta. Le donazioni raccolte saranno devolute al progetto “Operazione Insieme x 100.000” per salvare 100.000 bambini dalla malnutrizione in Africa: in Chad, Congo e Malawi. Coopi sta cercando volontari per impacchettare i regali nel periodo dal 3 al 24 Dicembre nelle seguenti città: Bergamo, Bologna, Bolzano, Brescia, Cagliari, Casalecchio di Reno (BO), Como, Ferrara, Firenze, Forlì, Genova, Lecco, Livorno, Lucca, Milano, Napoli, Novara, Padova, Parma, Pavia, Piacenza, Pisa, Roma, Salerno, Terni, Trento, Trevi (PG), Treviso, Torino, Udine, Varese, Verona, Vicenza, Venezia.

Per dare la propria disponibilità potete andare a questa pagina web…

MANI TESE per le librerie Feltrinelli

Mani Tese è un’altra ONG nata nel 1964 che si occupa di giustizia, solidarietà e sostenibilità, con progetti in Asia, Africa e America Latina. Anche quest’anno, dal 1° al 24 Dicembre i volontari di Mani Tese incarteranno i regali presso le Librerie Feltrinelli, Feltrinelli International e Feltrinelli/Ricordi Musica, a fronte di un offerta contro la fame e gli squilibri fra Nord e Sud del pianeta. Le città dove Mani Tese sta cercando volontari sono: Ancona, Biella, Bologna, Brescia, Cagliari, Catania, Como, Cremona, Ferrara, Firenze, Genova, Latina, Mestre, Milano, Monza, Napoli, Padova, Palermo, Pavia, Perugia, Pistoia, Ravenna, Rimini, Roma, Salerno, Torino, Treviso, Varese,  Verona, Vicenza, Vigevano.

Per dare la propria disponibilità visitare questa pagina web

OXFAM ITALIA per Euronics e Compy

Oxfam Italia nasce nel 2010 dall’adesione della trentennale ong Ucodep alla rete internazionale di Oxfam. I campi di azione di Oxfam Italia sono contro la povertà e l’ingiustizia e i paesi in cui opera sono i Balcani, l’America centrale e L’America Latina, il Medio Oriente, l’Africa e il Sud -Est Asiatico. Dal  3 al 24 dicembre 2011 i volontari di Oxfam saranno presenti nei punti vendita di Toscana e Umbria delle catene  Euronics e Compy con l’iniziativa: “Un regalo coi fiocchi. Per tutti.” I proventi dell’iniziativa verranno devoluti al Progetto Coltiva 2011, legato alla nuova campagna internazionale COLTIVA. Il cibo. La vita. Il pianeta. Tutti i volontari che parteciperanno all’iniziativa riceveranno un buono sconto da spendere presso Euronics e Compy. Le località in cui Oxfam Italia cerca volontari sono le seguenti: Arezzo, Bibbiena, San Giovanni Valdarno, Montevarchi, Siena, Sinalunga, Grosseto, Orbetello scalo,  Follonica, Firenze,  Prato, Sesto Fiorentino, Lucca, Viareggio, Montecatini Terme, Livorno, Cascina, Navacchio, Pontedera, Massa, Sarzana, Perugia, Marsciano, Città di Castello, Trevi, Foligno, Terni.

Per contattare le varie sezioni di Oxfam e proporsi come volontario andare a questa pagina

Io purtroppo con fiocchi, nastri, carta e pacchetti sono proprio imbranato… Per fare qualche pacchetto mi autoannodo, spreco un sacco di carta ed ottengo degli oggetti informi che sono una via di mezzo fra un mostro alieno e una scultura d’arte contemporanea… In compenso, quando sono sotto l’albero i pacchetti che ho incartato io si riconoscono da lontano!

Natale Solidale 2011!

Natale solidale

Natale solidale by unpodimondo

Tra poco sarà Natale, tutte le strade si riempiranno di luminarie e inizierà la caccia al regalo. Con questo semplice disegnino  il blog lancia una piccola iniziativa… quella di segnalare alcune idee solidali per i regali di Natale… Regali originali e simpatici che, mentre fanno felice un nostro amico o parente, donano un sorriso e un po’ di felicità anche ad altre persone, magari meno fortunate di noi…

Si può (anzi si dovrebbe) essere contrari alla trasformazione del Natale nella solita festa consumistica ma alla fine, volenti o nolenti,  qualche regalo da fare  ci scappa sempre! Allora facciamo in modo di mettere sotto l’albero un… “Natale Solidale” che scaldi i cuori di tante persone…

Nei prossimi giorni scriverò alcuni post con delle idee… Qui sotto (e nella pagina apposita che vedete in alto) troverete il riassunto di tutto quello che è stato presentato e che presenterò in futuro…

E se avete anche voi delle idee da segnalare siete i benvenuti!

Mani Tese cerca volontari impacchettatori in tutta Italia

Volantino iniziativa

foto "Volantino iniziativa" - dal sito http://www.manitese.it -

Come ogni anno Mani Tese cerca volontari che dal 5 al 24 Dicembre dedichino un po’ di loro tempo per impacchettare i regali natalizi acquistati c/o le Librerie Feltrinelli di tutta Italia.

Le offerte raccolte sosterranno Mani Tese nel suo impegno in Italia e nei Paesi del Sud del Mondo per garantire a tutti i popoli il diritto di decidere le proprie politiche agricole ed alimentari.

Chiunque volesse aiutare Mani Tese può contattare l’ufficio Nazionale di Mani Tese a questi recapiti:  Mani Tese, Ufficio Volontariato in Italia telefono 02-4075165 volontari@manitese.it oppure riempire il modulo on line a questo link: (Fai la differenza: diventa volontario).

Le città in cui sarà possibile fare volontariato presso le Librerie Feltrinelli sono:

  • BERGAMO
  • BIELLA
  • BOLOGNA
  • BRESCIA
  • CATANIA
  • COMO
  • CREMONA
  • FERRARA
  • FIRENZE
  • GENOVA
  • MANTOVA
  • MESTRE
  • MILANO
  • MODENA
  • MONZA
  • NAPOLI
  • PADOVA
  • PALERMO
  • PARMA
  • PAVIA
  • PERUGIA
  • PRATO
  • ROMA
  • SALERNO
  • TORINO
  • TRIESTE
  • VARESE
  • VIGEVANO

E quelle persone imbranate come me, che prima di riuscire a fare  un pacchetto decente, riescono ad autoimpacchettasi annodandosi fra fiocchi e nastro adesivo?

Le giovani generazioni fanno ben sperare…

***

Ieri mia figlia è andata in centro a fare un po’ di shopping con un’amica e quando è tornata ha estratto dalla borsa i suoi acquisti. Cosa avranno comprato due adolescenti in un giro in centro?

Brevi considerazioni personali sui tre acquisti…

  • Gli occhiali sono la cosa più inutile. Non avete problemi di vista e vi comprate degli occhiali con le lenti bianche? Avrei capito maggiormente degli occhiali da sole. Devo comunque convenire che ballare in una gara di Hip Hop con gli occhialoni alla Arisa ha un suo fascino, completa il look da strada e magari potrebbe anche far alzare di qualche punto la valutazione dei giudici… Quindi Ok per gli occhiali!
  • Il romanzo non sarà un capolavoro della narrativa, ma due adolescenti che passano parte del loro pomeriggio cercando libri fra gli scaffali della Feltrinelli, piuttosto che  sbracandosi in un fast food, è già una nota di cui si può esser fieri.
  • La kefiah è stata la sorpresa delle sorprese… mi sarei aspettato qualche accessorio fighetto e modaiolo e invece la borsa dello shopping conteneva la cara e vecchia kefiah…

Che dire? Che nonostante gli X-Factor, gli Amici della De Filippi e le altre idiozie  televisive… le nuove generazioni lasciano ben sperare!!!

*** foto Arabian Ladybug by Awesomest1 – flickr

Mani Tese cerca volontari… impacchettatori…

***

L’Associazione Mani Tese cerca volontari per un’iniziativa di beneficenza che si svolgerà dal 6 al 24 Dicembre presso le librerie Feltrinelli di tutta Italia.

I volontari di Mani Tese impacchetteranno i regali acquistati dai clienti delle Librerie Feltrinelli raccogliendo, attraverso questa attività, dei fondi che saranno destinati a  aumentare l’accesso al cibo nel Sud del mondo attraverso 3 progetti in Nicaragua, Sudan e India. La formazione, il microcredito e l’uso razionale delle risorse naturali saranno il motore per migliorare le produzioni agricole e l’allevamento (a questo link trovate la descrizione dettagliata dei progetti).

Mani Tese cerca perciò volontari che possano dedicare qualche ora di tempo libero per impacchettare libri e dischi nelle librerie Feltrinelli delle seguenti città :

  • BERGAMO
  • BIELLA
  • BOLOGNA
  • BRESCIA
  • CATANIA
  • COMO
  • CREMONA
  • FERRARA
  • FIRENZE
  • GENOVA
  • MANTOVA
  • MESTRE
  • MILANO
  • MODENA
  • MONZA
  • NAPOLI
  • PADOVA
  • PARMA
  • PAVIA
  • PERUGIA
  • ROMA
  • SALERNO
  • TORINO
  • TRIESTE
  • VARESE
  • VIGEVANO

Per informazioni potete contattare Mani Tese, ufficio gruppi e volontariato a questi recapiti tel 02/4075165 volontari@manitese.it oppure potete registrarvi direttamente su questa pagina del sito di Mani Tese.  E quelli che, come il sottoscritto, con nastro adesivo, fiocchi e carta da regali sono proprio imbranati?

*** foto immagine_2008 by Elisabetta_81 flickr