Realtà aumentata.

Da “vecchio” informatico mi sono sempre fidato poco di quelle mode che vengono lanciate periodicamente a forza di slogan ma che spesso, dietro ad una spessa coltre di fumo, nascondono davvero ben poco arrosto… Giusto per fare un esempio ricordate il famoso web 2.0 di alcuni anni fa? Da alcuni mesi va invece di moda la famosa realtà aumentata

Fino a poche settimane fa, più cercavo di capirne qualcosa e più vagavo fra il fumo senza vedere il più minimo arrosto… Poi mi è venuta un’illuminazione, grazie ad un calendarietto pubblicitario di quelli che le ditte regalano a fine anno. Non so come sia arrivato in ufficio e non conosco nemmeno la ditta che l’ha prodotto (Tecnosistemi di Prato) però li ringrazio per aver fatto un calendario ad essa dedicata che mi ha finalmente spiegato cosa è la realtà aumentata. In questo caso il mese di Maggio è stato veramente istruttivo: guardate anche voi e se non riuscite a scoprire la realtà aumentata leggete il risultato dopo la foto…

Foto calendario tecnosistemi 2016 by unpodimondo

Foto calendario tecnosistemi 2016 by unpodimondo

  • La data del 2 Maggio non esiste…
  • La data del 4 Maggio cade sia di Lunedì che di Mercoledì: prima e dopo il 3 Maggio…
  • L’8 Maggio dura 48 ore: dalla Domenica a tutto il Lunedì…
  • I giorni dal 9 al 26 sono tutti sfalsati di uno…
  • Il 27 Maggio non esiste.

E finalmente sulla realtà aumentata dopo il fumo (che direi essere di buona qualità per produrre un calendario così)… ho trovato anche l’arrosto!

AGGIORNAMENTO

Aida, tra i commenti, mi ha fatto notare che ho dato per scontata la conoscenza di cosa sia davvero la realtà aumentata… Vi lascio il link alla voce di wikipedia che tratta della realtà aumentata… E’ roba che sta dentro a tutti i pc e gli smartphone che avete tra le mani!

AGGIORNAMENTO N.2

Visto l’interesse per l’argomento vorrei esprimere un parere più dettagliato sulla realtà aumentata. Se la realtà aumentata è consentire ad un chirurgo di fare un intervento robotico a distanza mi sembra ottima. Se invece si tratta di fare una  foto in piazza Duomo e avere sullo smartphone la guida turistica della foto allora anche tirare fuori dallo zaino la Lonely Planet cartacea è realtà aumentata. Leggete questa notizia e ditemi se questa non è un’idea davvero balzana di realtà aumentata…

Annunci

Piccolo regalo di Natale: il Calendario del Cambiamento 2015.

Foto Copertina "Calendario del cambiamento 2015"

Foto Copertina “Calendario del cambiamento 2015”

 

Volete un regalo di Natale gratuito, utile, interessante e che vi farà ricordare per tutto il 2015?  Potete cliccare sulla foto sopra o sul link sotto per scaricare e stampare il “Calendario del Cambiamento 2015“. Si tratta di un calendario ideato e curato da Kelios Bonetti con il coinvolgimento di numerosi attivisti e realtà associative che parla di transizione, decrescita, pubblicità ingannevoli, sistema bancario, gas, km zero, sostenibilità, filiera corta, monete alternative, banca del tempo, energie rinnovabili, cambiamento climatico, permacultura, cohousing, autocostruzione, autoproduzione, e tanto altro. E’ una sorta di “Frate Indovino” in pdf che potete spedire per email ad amici e parenti o che potete stampare e regalare liberamente… con l’unica accortezza che dovete DIFFONDERLO GRATUITAMENTE.

E quindi anch’io aderisco all’iniziativa e vi “regalo” questo simpatico calendario…

Scarica  qui il Calendario del Cambiamento 2015

Se vi piace e magari volete partecipare alla stesura del calendario 2016 con critiche, idee, articoli, citazioni potete scrivere all’indirizzo calendariodelcambiamento@gmail.com

Un calendario per il 2013: Caras di caffé – Volti di caffé.

La copertina del Calendario Caras de Cafè  - dal sito dell'Associazione Tatawelo.

La copertina del Calendario Caras de Cafè – dal sito dell’Associazione Tatawelo.

Una delle realtà più belle che ho conosciuto nel mondo del commercio equo e solidale è quella dell’Associazione Tatawelo che importa e vende il caffé biologico, equo e solidale prodotto dalle Comunità Zapatiste messicane del Chiapas. Nata nel 2003 e costituitasi legalmente nel 2005, l’Associazione Tatawelo sostiene le comunità indigene che lottano da anni per l’affermazione del diritto a vivere dignitosamente sulle proprie terre e secondo la propria cultura, nel raggiungimento di una reale autonomia e di uno sviluppo sostenibile.

Dalla sua costituzione l’Associazione ha sempre seguito tutta la filiera del caffè: dalla produzione, alla torrefazione, fino alla commercializzazione finale, coinvolgendo molti altri soggetti, tutti appartenenti a cooperative sociali con sede sia in Italia che nel Sud del mondo. Ultimamente oltre al Chiapas, l’Associazione si sta occupando anche del caffè del Guatemala prodotto all’interno del progetto “El bosque”.

Dietro ad una Associazione bella come il Tatawelo non potevano esserci che delle splendide persone, molto impegnate e non potevano che essere donne. Senza togliere niente a Cecilia, Stefania e agli/alle altri componenti dell’associazione, l’anima di tutto il progetto Tatawelo  è la splendida Clara Daffra, una delle persone più impegnate nel mondo del volontariato fiorentino che si occupa di economia solidale, consumo critico e commercio equo e alla quale va tutta la mia stima e il mio affetto.

Ora, quando io trovo Clara o affronto il tema del caffé Tatawelo mi sento terribilmente in colpa, per un motivo molto semplice: per motivi di salute non bevo caffè. In casa consumiamo pochissimo caffé: a parte quando vengono degli amici, mia moglie beve una sola tazzina al giorno a colazione. Come aggravante ho pure il fatto di essere un podista e ogni tanto di trovare, nei pacchi gara che ci vengono regalati del caffé di altre marche. Insomma, siamo pessimi sostenitori dell’Associazione… comprando solo due o tre pacchetti all’anno.

E’ stato con immensa gioia che quest’anno ho potuto sostenere l’Associazione Tatawelo, senza comprare il caffè ma comprando il bel Calendario “Caras di Caffè – Volti di caffè” che ora fa bella mostra di sé nel mio studio casalingo. Potete trovare i Calendari nelle Botteghe del Mondo della Cooperativa Mondo Solidale presenti in tutta la regione Marche, presso l’Emporio dell’Altreconomia a Fano, presso l’Associazione Tatawelo in via Scipione de’ Ricci 6/R a Firenze oppure potete richiederli direttamente inviando una mail a info@shadhilly.com o a info@tatawelo.it

Ecco la presentazione del calendario, nelle parole della stessa Associazione Tatawelo.

CALENDARIO CARAS DE CAFE’ – VOLTI DI CAFFE’

Uomini, donne, bambini…una comunità intera che vive al ritmo della coltivazione del caffè. Terreni impervi plasmati dalle mani esperte dei “cafficultori” in armonia con la Madre Terra.

Il commercio equo attraverso relazioni umane dirette promuove i diritti dei piccoli produttori e dei singoli, lo sviluppo comunitario, soprattutto in ambito sanitario ed educativo.

“Volti di caffè” nasce dal desiderio di trasmettere e condividere l’amicizia nata tra Valentina e Lorenzo ed i soci della Cooperativa Nueva Esperanza del Bosque e gli abitanti di questa piccola Aldea.

La coltivazione, la produzione, l’esportazione del caffè rappresentata con i volti dei lavoratori durante la vita quotidiana, delle difficoltà, dei successi e dello sviluppo di una comunità intera.

Da mostra di fotografia presentata a Città del Guatemala e nella sede della Cooperativa stessa, si è trasformata nel calendario 2013 per festeggiare i 10 anni di importazione del caffè da “El Bosque” e soprattutto per sostenere il progetto “Coopsalud” iniziato nell’agosto 2011 che garantisce un’assistenza sanitaria di base agli abitanti dell’Aldea.

Con il contributo minimo di 5 € si intende dare continuità al progetto garantendo lo stipendio dell’infermiera Manuela e l’acquisto di medicinali di base.

Per approfondire e conoscere il progetto di salute a El Bosque “Coopsalud”: www.mondosolidale.it

Per leggere i racconti di viaggio della missione in Guatemala: www.tatawelo.it

Per informazioni sul calendario: www.shadhilly.com

testo tratto dalla presentazione del Calendario a cura dell’Associazione Tatawelo.

Lo spot del caffé Tatawelo

Questo spot l’ho messo io volutamente ed è l’unico tipo di spot che mi piacerebbe vedere su questo sito. Purtroppo WordPress ogni tanto sporca questo blog mettendo altri spot che non sopporto e che non posso rimuovere. 😦 Sigh, abbiate pazienza…

Natale Solidale: Il catalogo di Survival International.

Foto "Konongoy – Orecchini masai" dal catalogo di Survival.it

Foto "Konongoy – Orecchini masai" dal catalogo di Survival.it

Ringrazio Patrizia M. del blog “Melodia del Silenzio” per avermi inviato questa idea per il Natale Solidale.

Survival International è una ONG nata in Gran Bretagna nel 1969, con una sede anche in Italia,  che si occupa di aiuto ai popoli tribali di tutto il mondo nella difesa delle loro vite, delle loro terre e nella tutela dei loro diritti e  della loro autodeterminazione.

Survival International ha un catalogo di oggetti acquistabili on line che servono a finanziare le attività della ONG. Potete trovarci oggetti di artigianato tribale come gioielli o utensili per la casa e l’arredamento, t-shirt, carta da regalo, biglietti natalizi, calendari e agende per l’anno 2012, articoli per il benessere della persona. A tutto ciò vanno aggiunti una nutrita serie di DVD, Cd audio, libri per adulti e ragazzi tutti dedicati alla vita e alle usanze delle popolazioni indigene del mondo.

Natale solidale

Natale solidale

Per un Natale… tribale, potete consultare tutto il catalogo e leggere le modalità per fare gli ordini a questo indirizzo…

http://catalogo.survival.it

Natale Solidale 2011!

Natale solidale

Natale solidale by unpodimondo

Tra poco sarà Natale, tutte le strade si riempiranno di luminarie e inizierà la caccia al regalo. Con questo semplice disegnino  il blog lancia una piccola iniziativa… quella di segnalare alcune idee solidali per i regali di Natale… Regali originali e simpatici che, mentre fanno felice un nostro amico o parente, donano un sorriso e un po’ di felicità anche ad altre persone, magari meno fortunate di noi…

Si può (anzi si dovrebbe) essere contrari alla trasformazione del Natale nella solita festa consumistica ma alla fine, volenti o nolenti,  qualche regalo da fare  ci scappa sempre! Allora facciamo in modo di mettere sotto l’albero un… “Natale Solidale” che scaldi i cuori di tante persone…

Nei prossimi giorni scriverò alcuni post con delle idee… Qui sotto (e nella pagina apposita che vedete in alto) troverete il riassunto di tutto quello che è stato presentato e che presenterò in futuro…

E se avete anche voi delle idee da segnalare siete i benvenuti!

Emergency: tesseramento 2012, nelle piazze italiane il 22 e 23 Ottobre.

Banner "Liberi e Uguali" dal sito di Emergency

Banner "Liberi e Uguali" dal sito di Emergency

Con lo slogan “Liberi e Uguali” (tratto dall’art.1 della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani) parte il Tesseramento 2012 di Emergency  che il prossimo fine settimana sarà in in oltre 180 piazze italiane con i suoi volontari.

Sarà possibile conoscere le attività di Emergency, fare la tessera per l’anno 2012, fare l’abbonamento al Mensile “E”, comprare tanti simpatici gadget per finanziare le attività dell’Associazione.

Sarà in vendita anche il calendario per il 2012 che ospita 12 citazioni di personaggi illustri contro la guerra, reinterpretate da altrettanti grafici ed illustratori.

Io ci devo andare, anche perchè la tazza mug che ho comprato all’incontro di Emergency dello scorso settembre è stata requisita da mia figlia ed ora non so dove bere i miei infusi del commercio equo e solidale….

A questo link trovate le piazze e gli orari di tutta Italia. Io vi elenco quelli della Toscana.

  • FIRENZE 22 ottobre, dalle 9.00 alle 19.00, via Orsammichele angolo via Calimala, nei pressi di piazza Repubblica
  • EMPOLI (FI) 23 ottobre, dalle 16.00 alle 20.00, piazza della Vittoria
  • RIGNANO SULL’ARNO (FI) 22 e 23 ottobre, dalle 9.00 alle 12.30, piazza
  • SESTO FIORENTINO (FI) 22 ottobre, dalle 10.00 alle 13.00, via Cavallotti
  • SESTO FIORENTINO (FI) 23 ottobre, dalle 8.15 alle 13.00, piazza San Francesco (presso la parrocchia dell’Immacolata)
  • LIVORNO 22 ottobre, tutto il giorno, piazza Cavour (lato Scali Manzoni)
  • LIVORNO 22 ottobre, tutto il giorno, via Grande (accanto alla libreria Giunti)
  • PIOMBINO (LI) 22 ottobre, dalle 14.00 alle 20.00, corso Italia angolo Via Ferrer
  • PISA 22 ottobre, dalle 11.00 alle 19.00, piazza Salimbeni
  • PISA 22 e 23 ottobre, tutto il giorno, largo Ciro Menotti
  • VOLTERRA (PI) 23 ottobre, tutto il giorno, via Gramsci
  • PISTOIA 22  e 23 ottobre, tutto il giorno, via Cavour angolo via Roma, di fronte alle Poste centrali
  • PRATO 22 ottobre, dalle 13.00 alle 19.000, piazza Duomo
  • SIENA 22 ottobre, dalle 11.00 alle 19.00, piazza Salimbeni
  • POGGIBONSI (SI) 23 ottobre, dalle 10.00 alle 19.00, piazza Fratelli Rosselli

Un calendario per Madame Bernadette.

Calendario Shalom Prato 2011

Calendario Shalom Prato 2011

La signora che vedete al centro della foto si chiama  Madame Bernadette, ha 67 anni e vive a Nouna in Burkina Faso. E’ una signora poverissima che però ha deciso di occuparsi delle decine di orfani che bussano alla sua capanna, alcuni dei quali sono nella foto con lei. Dal 2007 Madame Bernadette e i suoi bambini sono stati “adottati” dalla Sezione Pratese del Movimento Shalom. Con i proventi di un primo libro di fiabe intitolato “Le fate scribacchine” e con altre  iniziative  benefiche sono stati costruiti un pozzo per l’acqua potabile e sono stati forniti una serie di materiali tra cui: i letti, i materassi e le zanzariere per 30 bambini, un asino col carretto per trasporto, una coppia di buoi con l’aratro e relativi attrezzi agricoli, dei pannelli solari per garantire 5 punti luce, più del materiale scolastico e per il cucito, uno stereo e un passeggino…

Nel 2009 è stato deciso di fare un progetto concreto per la realizzazione di una  vera casa famiglia per la quale sono state già posate le prime pietre (quelle su cui sono seduti i bimbi nella foto). La diocesi di Nouna ha messo a disposizione 3 ettari di  terreno dove verrà costruito l’edificio mentre M.me Bernadette ha fondato l’associazione “Il focolare di S. Giuseppe” per garantire continuità alla sua casa famiglia, anche quando lei non potrà più occuparsene. Il resto è tutto da fare e il progetto con i suoi costi sono visibili a questo indirizzo. Nel puro spirito del Movimento Shalom, oltre alla casa famiglia verrà costruita una piccola azienda agricola familiare per l’allevamento di pollame, conigli e maiali in modo che una volta che il progetto sarà completato la casa famiglia si renda autosufficiente senza dover dipendere dalla beneficenza esterna.

Per finanziare la costruzione della casa famiglia la Sezione Pratese del Movimento Shalom ha creato questo bel calendario da parete che viene venduto al prezzo di 5€. Ogni mese potete trovare  le foto di Madame Bernadette e dei suoi ragazzi e una serie di proverbi africani che illustrano la saggezza di questi popoli.

Per acquistare il calendario potete contattare il Movimento Shalom di Prato a questi recapiti:

indirizzo postale: Via Ferrara 23 Prato PO 59100 Italia – e-mail: shalom.prato@gmail.comtel: 3348315336 – sito web: http://www.movimentoshalomprato.it

Maggiori informazioni