Scusate l’assenza, ma ero a fare questo…

Foto "fan tai ji quan, Anyang, China" by V.T. Polywoda - flickr

Foto “fan tai ji quan, Anyang, China” by V.T. Polywoda – flickr

Scusatemi se sono assente e se soprattutto non ho risposto a tutti i commenti degli ultimi quattro articoli del blog. La scorsa settimana è stata piuttosto impegnativa perchè, oltre ai vari impegni familiar-lavorativi, ho dedicato tutto il week-end alla pratica del Daoyin e Taijiquan, grazie ai seminari tenuti a Firenze dal maestro cinese Zhang Jian. Come potete capire ho dovuto e dovrò incastrare gli altri impegni nei restanti  giorni ma d’altra parte l’occasione era irrinunciabile…. Il maestro Zhang Jian è il maggior esponente mondiale del Daoyin, nipote ed continuatore dell’opera di Zhang Guangde, professore dell’Università di Pechino che ha studiato e raccolto le antiche tecniche daoyin dando origine al daoyin yangsheng gong (esercizi di nutrimento vitale daoyin).

Abbiate pazienza ma, per un principiante assoluto come me, è stata un occasionissima…  E’ come se un ragazzino che pratica calcio o atletica avesse l’occasione di allenarsi con Leo Messi oppure con Usain Bolt. E siccome nei seminari c’era anche una bella fetta di teoria, è stato anche un po’ come andare a lezione di scienze direttamente da  Einstein, a musica da Mozart, oppure al  catechismo da Papa Francesco o dal Dalai Lama (a vostra scelta)…

Logicamente se oggi dovessi ripetere cosa ho capito o rifare da solo gli esercizi che abbiamo provato… sarei una frana assoluta! In ogni caso è stato molto bello e affascinante e, a parte il freddo patito ieri in palestra, sono tornato a casa con 27 pagine di appunti sulla mia Moleskine che dovrò riordinare al più presto… il che potrebbe aumentare ulteriormente la mia latitanza sul blog! Prometto comunque che prima di fare altri post risponderò a tutti i commenti!

Per i curiosi: questo è uno degli esercizi provati nel week-end… ma questi non siamo noi. Noi nell’abbigliamento eravamo molto più casual…

Un vecchio video del professore Zhang Guangde che spiega l’esercizio precedente al nipote Zhang Jian. So che a voi non interessa, ma faccio un uso personale del blog per avere il video a portata di mano (anche se avviso eventuali interessati che mancano delle parti intermedie)

Inizio

Fine

11 thoughts on “Scusate l’assenza, ma ero a fare questo…

    • Guarda è stato un caso: sono andato in questa palestra per accompagnare mia moglie… e ho scoperto un mondo affascinante! C’è proprio un concetto diverso di sport: non per arrivare primi o per limare un secondo sul tuo personale…. ma davvero per il proprio benessere, sia fisico che spirituale. E comunque, a parte nella meditazione, se ti impegni duri anche fatica (anche se a vedere non sembra…)

      Liked by 1 persona

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...