Il barista che ammazzò decine di libri…

Foto

Foto “Romeo & Juliet” by Emerson Utracik (EP) – flickr

Nel mio post “Un libro non è diamante, casomai è una trottola…” del 24/5/2013 vi raccontavo della mia passione per il bookcrossing e di come avevo trovato, nel quartiere 4 di Firenze, un bel posto dove scambiare i libri… Visto che nei commenti mi fu chiesto, misi anche l’indirizzo del centro culturale: New Staz in via Attavante, zona Ponte a Greve…

Newstaz non era l’unico luogo del quartiere 4 di Firenze dove fare bookcrossing: ci sono la Biblioteca di Via Canova, il Circolo Arci dell’Isolotto, la Coop del Ponte a Greve, alcune palestre comunali, e non molto lontano, la Biblioteca di Scandicci. Newstaz però era diversa: c’era una parete intera di libri, la rotazione dei testi era costante, trovavi sempre nuovi volumi e c’erano perfino Dvd, Cd e Vhs. Visti tutti i corsi che si tengono a Newstaz (teatro, musica, danza, lingue, yoga, etc…) i libri presenti erano davvero interessanti: insomma, non c’erano solo Wilbur Smith e gli Harmony… E poi l’ambiente era carino: la parete del bookcrossing era nel bar e mentre sceglievi i libri potevi, a seconda dell’ora, sorseggiare un caffè, un succo di frutta o mangiare un gelato.

Parlo al passato della parete del bookcrossing di NewStaz perchè purtroppo, dalla riapertura del centro culturale dopo le ferie estive, questa non c’è più.  Alcuni giorni fa sono passato dal centro per lasciare 6 libri che avevo letto durante le ferie e ho scoperto che è stata sostituita da una scaffalaturina con alcune bottiglie di vino e da un frigo dei gelati.

Ho chiesto informazioni alla segreteria del centro e mi è stato risposto che il nuovo gestore del bar non l’ha più voluta e perciò han dovuto sbaraccare tutto e adesso i libri del bookcrossing sono chiusi in una stanza e attendono una nuova collocazione in altri spazi. Collocazione che, mi è parso di intuire, sarà alquanto difficile, se non addirittura impossibile. E così, un piccolo servizio culturale, gratuito, solidale, di riuso e riciclo, aperto al buon cuore di tutti gli amanti del bookcrossing è stato ucciso dai voleri di un barista…

Caro barista, i miei libri li porterò in uno degli altri luoghi del bookcrossing del quartiere 4, uno di quelli più piccoli e con meno scelta. Tu invece i miei soldi dei succhi di frutta e dei gelati che prendevo mentre sceglievo i libri, te li puoi scordare… Mah! Hai appena iniziato la tua attività e hai subito perso un cliente! …Contento tu!

Annunci

9 thoughts on “Il barista che ammazzò decine di libri…

    • Se l’ignoranza puzzasse, in Italia non basterebbero le maschere antigas…
      Ma qui manca anche il senso degli affari: sei un piccolo bar, interno ad un centro culturale, in una ex-scuola di periferia, lontano dalle vie più trafficate di Firenze e che fai? Togli pure un servizio culturale che non ti costava niente ma ti poteva portare qualche cliente in più…

      Mi piace

    • Ciao Sara,
      io preferisco il bookcrossing (o scambialbro come lo chiamano da altre parti) perchè nel bookcrossing c’è più libertà.Puoi prendere un libro senza avere il vincolo di riportarlo ad una certa data nello stesso luogo. Se il libro è veramente bello hai la libertà di tenertelo a casa per sempre. E poi mi piace l’idea di far girare i libri per tutta Italia: a volte ho preso dei libri a Firenze e dopo averli letti in ferie li ho lasciati in scaffali a centinaia di km da casa mia…
      Dovendo liberare spazio in casa mia, l’unica regola che mi sono dato personalmente è di prendere al massimo la metà dei libri che consegno… Porto allo scaffale del bookcrossing 6 libri? Ne riprendo al massimo 3…
      Morale della favola: libero spazio in casa, metto in circolazione dei libri che non mi interessano più, leggo gratis testi interessanti a cui magari non avrei fatto caso in libreria o in biblioteca e tutto questo nella massima libertà!

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...