Sotto le slides… niente!

Foto

Foto “Dressed in Paris” by Chiara Cremaschi – flickr

Oltre 26 anni di lavoro come informatico mi hanno insegnato a non fidarmi mai delle cosiddette Presentazioni in Powerpoint, soprattutto se sono infarcite da decine di slides e sono spiegate da uno in giacca e cravatta. Piuttosto che sorbirmi  noiose proiezioni di slides che magnificano la bellezza dei vari software preferisco andare sul campo e parlare con gli impiegati che già usano tutti i giorni quel software, per capirne vantaggi e criticità…

Ricordo che una quindicina di anni fa andai alla presentazione di un software di contabilità per le Aziende Sanitarie: salone affrescato, relatore belloccio e incravattato, slides accattivanti e rinfresco d’ordinanza… Peccato che il software che ci stavano presentando non esisteva! Per strade traverse io e i miei colleghi avevamo saputo che tutti i programmi erano completamente da sviluppare e che sarebbero stati sviluppati in seguito, solo se la ditta avesse vinto l’appalto… Andò a finire che la ditta vinse, i programmi furono sviluppati in fretta e furia e risultarono pieni di bugs: per noi che dovevamo far partire e funzionare quel software fu un vero e proprio bagno di sangue.

Ricordate che sotto le slides, non solo per il software ma anche in altri ambiti, spesso non c’è niente. Ad esempio, se qualcuno deve presentarvi un libro e invece di mettervi sotto il naso il volume già stampato vi fa vedere delle slides, è molto probabile che il libro debba ancora esser scritto…

Quindi, prima di spendere gli 80 euri al mese che Renzi ieri ha promesso agli italiani, andate a verificare se (e quando) dietro le slides apparirà e verrà approvato un più concreto decreto legge o disegno di legge… Altrimenti, una volta spento il videoproiettore (cioè dopo le elezioni europee e amministrative), c’è il rischio che sotto le slides rimanga la solita parete bianca…

Annunci

6 thoughts on “Sotto le slides… niente!

  1. Ciao Marco, cosa sono i bugs? E il powerpoint? Se me lo dici ti insegno cosa sono i “ciosui” 😀 Scherzo, un bacione al mio informatico preferito.

    Mi piace

    • Bug (letteralmente bacarozzo, insetto..) in informatica è un errore o un guasto interno ad un programma che causa dei malfunzionamenti al programma stesso e che, se è particolarmente grave, può rendere il software inservibile. Di solito l’errore è il frutto di una progettazione fatta male o frettolosa e di pochi test successivi al rilascio del software… A questo link http://it.wikipedia.org/wiki/Bug c’è una spiegazione molto curiosa dell’etimologia del bug… (il primo bug fu davvero una farfalla incastrata in un computer).
      Powerpoint è il più famoso programma per fare le presentazioni con le slides e si trova nella suite Office (insieme a Excel e Word). Una Versione alternativa a Power point è il Impress di Libreoffice e Openoffice.
      Ora che ti ho fatto tutta questa spiegazione vorrei sapere cosa sono i “ciosui” e siccome immagino che si tratti di roba da mangiare sono parecchio interessato 😀

      Mi piace

  2. Dopo la conferenza stampa ho fatto due riflessioni:
    1) Sono ridotto a discutere molto di più delle caratteristiche di comunicatore, della bellezza o bruttezza delle slide in powerpoint, che della sostanza delle proposte
    2) Sono ridotto a sperare che, pur senza amare minimamente la persona e provando ripugnanza per lo stile e i contenuti, Renzi abbia successo, perché le alternative mi mettono davvero paura.
    E tutte e due le riflessioni mi danno una grande tristezza.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...