Rossella Urru è finalmente libera…

Foto "Rossella Urru Libera" by Dott. Fonk, Sardegna. Fumetti ribelli! - flickr

Foto “Rossella Urru Libera” by Dott. Fonk, Sardegna. Fumetti ribelli! – flickr

Dopo 270 giorni di prigionia finalmente Rossella Urru è libera! La cooperante sarda  del Cisp (Centro Internazionale per lo Sviluppo dei Popoli), che lavorava nei campi profughi Saharawi di Rabuni (Algeria), in queste ore sta tornando a casa. Non mi interessa sapere se è stato pagato un riscatto o se in cambio sono stati liberati altri prigionieri: adesso è il momento della gioia e della festa ed è giusto che nel suo paese suonino le campane e che ci siano i caroselli con le auto a clacson spianati! E’ altrettanto doveroso ringraziare chi, a qualsiasi titolo, si è impegnato per la sua liberazione: dall’ultimo utente di facebook che ha condiviso l’appello per la liberazione fino alle più grandi istituzioni della Repubblica.

Eppure in tutto questo tripudio di gioia, il bastiancontrario che è in me si sente a disagio, soprattutto quando legge le dichiarazioni gongolanti dei nostri ministri. Ecco cosa dicono i ministri Andrea Riccardi e Giulio Terzi:

[…]Rossella è una cooperante, una donna coraggiosa, che crede nel valore della solidarietà e della promozione del dialogo tra i popoli. E’ figlia dell’Italia migliore, quella che guarda al futuro, quella di cui possiamo tutti essere fieri. […]

Dichiarazione del ministro Andrea Riccardi da “L’Unione Sarda”.

[…]Rossella è il simbolo del coraggio, della dignità e della fierezza delle donne italiane, che lavorano in terreni di cooperazione e rappresentano la dignità, l’orgoglio e la grandezza del nostro Paese. […]

Dichiarazione del ministro Giulio Terzi da “La Repubblica”.

Cari ministri, nei vostri bei discorsi avete entrambi dimenticato di aggiungere una frase che completerebbe davvero quello che dovevate dire… Al termine della dichiarazione in cui elogiate il lavoro e la fierezza di Rossella, secondo il mio modesto parere, potevate aggiungere che lei e le altre centinaia di cooperanti e associazioni non governative fanno un lavoro prezioso, “…nonostante che il nostro governo i tagli i fondi per il terzo settore e per la cooperazione internazionale, nonostante che il nostro governo continui a finanziare le guerre mascherate da missioni di pace, nonostante che il nostro governo continui a destinare soldi all’acquisto dei cacciabombardieri F35, nonostante che il nostro governo, con i tagli ai servizi pubblici e l’aumento delle tasse, faccia di tutto per impoverire i cittadini italiani che con le loro piccole offerte sono i maggiori sostenitori di tutte queste organizzazioni non governative.”  Purtroppo so che queste cose non le direte mai perchè voi, mentre festeggiate il ritorno di Rossella Urru,  in nome del profitto a tutti i costi, continuate a prendere ordini ed perseguire la politica di riduzione in miseria dei cittadini, voluta dal Fondo Monetario Internazionale e della Banca Mondiale.

Ecco che cosa ha scritto ieri Cecilia Strada nel suo messaggio per la chiusura del mensile di Emergency…

[…] la crisi economica globale ha dato un colpo durissimo a tutte le realtà che, come Emergency, vivono soprattutto delle donazioni dei piccoli contribuenti: proprio le prime vittime della crisi. La difficile situazione mondiale riempie le sale d’attesa delle nostre strutture sanitarie, anche in Italia, dove visitiamo sempre più cittadini italiani; la difficile situazione mondiale priva i nostri sostenitori – per la maggior parte, proprio cittadini italiani – della possibilità di continuare a donare per tutte le buone cause come quella di Emergency. Essere costretti a lavorare sempre di più, potendo contare su sempre minori risorse economiche: questa, in estrema sintesi, è la realtà che Emergency sta affrontando da più di un anno. […]

Dal messaggio di Cecilia Strada per la chiusura del mensile di Emergency.

Cari ministri e cari politici, è probabile che nelle prossime ore o nei prossimi giorni andiate a ricevere o a parlare con Rossella Urru. Andateci col capo cosparso di cenere perchè, secondo il mio modesto parere di cittadino, se la nazione è fiera della dignità e del lavoro per la pace fatto da Rossella Urru, non lo è altrettanto della politica del vostro governo…

Annunci

2 thoughts on “Rossella Urru è finalmente libera…

  1. Finalmente libera, questa è la cosa più importante. Finalmente di nuovo tra le braccia dei suoi cari, finalmente di nuovo a casa. Rossella sicuramente non si fermerà, continuerà a fare ciò in cui crede fermamente e le sue azioni contrastano veramente tanto con le parole, spesso solo di circostanza, che tu hai riportato.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...