Run for life: il mio riepilogo di Aprile 2011…

foto "Logo Run for Life"

Come ormai è mia consuetudine,  vi aggiorno sui chilometri che ho fatto  nel mese di Aprile correndo a favore delle vittime delle mine antiuomo nel progetto di “Run for Life” per Emergency (qui la presentazione nel mio post dello scorso 25 Febbraio). Rinnovo l’invito a tutti i lettori del blog a non lasciar sola la mia sostenitrice Libera: se qualcuno volesse dividere con lei il mio sostegno o volesse sostenere altri podisti partecipanti al progetto si faccia avanti…

Km percorsi in gara e in allenamento da unpodimondo nel mese di Aprile 2011  (testimoniabili dal Garmin Forerunner 305)

Giorno Km percorsi Lavoro eseguito
Ven. 1 13 Medio Progressivo
Dom. 3  10 Allenamento Medio a Ritmo gara
Lun. 4 7 Defaticamento e allunghi
Mer. 6 10 Ripetute in pista
Gio. 7 7 Lento e allunghi
Ven. 8 9 Lento e allunghi
Dom. 10 21 Gara – Mezza Maratona di Empoli
Lun. 11 7 Defaticamento e allunghi
Mer. 13 10 Lento e allunghi
Gio. 14 6 Defaticamento e allunghi
Ven. 15  9 Ripetute in pista
Dom. 17 12 Gara – 4 passi nel Mugello
Lun. 18  6 Defaticamento e allunghi
Mer. 20 11 Ripetute in pista
Gio. 21  5 Defaticamento e allunghi
Ven.22 10 Medio
Lun. 25 21 Gara – Mezza Maratona di Prato
Gio. 28 8 Lento e allunghi
Ve. 29
11 Ripetute in pista
Totale mensile 193 Grazie e buone gambe a tutti!

Per la cronaca delle gare di Aprile ho già fatto un post sulla Mezza Maratona di Empoli ed uno sulla gara “4 Passi nel Mugello”. Mi rimane da raccontarvi la Mezza Maratona di Prato che, come da tradizione, si è corsa il Lunedì di Pasquetta. Col senno di poi devo ammettere che sono arrivato a Prato stanchissimo: in quindici giorni ho fatto due mezze maratone (Empoli e Prato) ed una gara collinare nel Mugello…  Si fa presto a dire “programmiamo la stagione”: la corsa per noi amatori è prima di tutto passione e perciò ho fatto 3 gare in 15 giorni anche se forse era meglio farne solo due… Insomma la scelta era fra “fare il tempo” o divertirsi e  sinceramente ho preferito divertirmi…

A Prato parto dalle retrovie perchè fra riscaldamento, stretching e quattro chiacchiere con i miei compagni non mi accorgo che si è fatta l’ora della partenza e quando mi intruppo nel plotone dei partecipanti rimango imbottigliato  nella seconda parte del gruppo… I primi 3 km li corro facendo lo slalom fra i vari podisti fino a quando arrivo al gruppo dei palloncini dei pacemaker che dovrebbero concludere la gara in un’ora e quaranta minuti. Lì trovo l’amico Max e decidiamo di accelerare per cercare di raggiungere i pacemaker dell’ora e 35. Max è un bravissimo e simpaticissmo podista ma ha due piccoli difetti: non si allena abbastanza e in gara non sta mai zitto. Se si allenasse con un po’ più di costanza e se risparmiasse fiato (almeno in gara) avrebbe risultati veramente eccellenti! Fra una battuta e l’altra proseguiamo insieme fino al 10km poi lui molla perchè è partito troppo forte ed inizia a pagare pegno… Io continuo da solo nell’inseguimento dei palloncini dell’ora e 35: se all’inizio i pacemaker sembravano avvicinarsi, col passare del tempo e dei km, scompaiono dalla mia vista e capisco che anche questa volta non ce la farò a raggiungerli. Ad un paio di km dalla fine decido di dare il tutto per tutto per restare nei miei tempi, raccolgo le ultime energie e accelero. A poche centinaia di metri dal traguardo raggiungo Isy amico/avversario col quale faccio la volata, come alla corsa della settimana prima in Mugello: a Borgo San Lorenzo l’ho spuntata io, mentre a Prato lui mi batte per una manciata di secondi! Può sembrare strano ma anche noi, atleti di media classifica, abbiamo le nostre amichevoli rivalità e ci battiamo fra di noi come se stessimo lottando per il podio! Alla fine il tempo si ferma alla solita ora, trentasei minuti e gruzzoletto di secondi… In questa stagione 3 mezze maratone e tre risultati simili: 1.36.18. – 1.36.30 – 1.36.33. Il mio allenatore è contento e dice che ho assimilato bene sia il ritmo che la distanza… io avrei preferito limare qualche secondo ma se penso che alla Maratonina di Prato dello scorso anno avevo fatto più di un’ora e 53 c’è da essere molto soddisfatti.

Due brevi note sulla Mezza di Prato:

  • Percorso e logistica: anche se modificato per  la concomitanza fra la gara e i festeggiamenti del 25 Aprile il percorso si mantiene simile allo scorso anno. Suggestivi la partenza nei pressi del Castello dell’imperatore e i passaggi nel centro storico, in particolare in Piazza Duomo. Per il resto vialoni e rettilinei buoni per chi vorrebbe migliorare il proprio primato. Ottimo l’uso del chip, della misurazione dei tempi intermedi e del diploma da scaricare on line.
  • Pacco gara: pacco gara scarsino. Un asciugamano (ino), una t-shirt di cotone e la solita paccottiglia fornita dagli sponsor… Molto meglio la tuta di Empoli o la maglietta tecnica di Scandicci… Con la marea di sponsor che ha Prato  e con quell’appellativo di “Maratonina INTERNAZIONALE” di cui si fregiano gli organizzatori si poteva fare qualcosa in più…
  • Ristori e spugnaggi: Ristori in gara scarsini… poca roba sui tavoli, nessuno a porgere i bicchieri e,  a quanto mi dicono alcuni colleghi podisti, senza niente nel secondo giro per chi ha impegato più di un’ora e 45. Ristoro finale nella media anche se, alcune gare minori che si tengono a Prato ci hanno abituato a ben altri ristori finali… Gravissima,  in una giornata calda di fine Aprile, la mancanza degli spugnaggi che invece avevo apprezzato quindici giorni prima ad Empoli…

Col mese di Aprile si è conclusa per me la stagione delle Mezze Maratone (fatte da Febbraio: Scandicci, Empoli e Prato come gara e Fucecchio come allenamento). I prossimi appuntamenti su cui stiamo lavorando sono la Pistoia – San Marcello Pistoiese di fine Giugno (30 km in salita), forse il Campionato Uisp di 1o km su strada a Livorno fra quindici giorni e una serie di gare serali che aprono la stagione estiva delle corse. Come dire… c’è sempre da correre…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...