Lettera a Matteo Renzi…

Sindaco

Foto "Sindaco" by Branzino Curiosso - flickr

Matteo Renzi è il mio sindaco e stando a certi sondaggi sarebbe anche il sindaco che la maggior parte degli italiani vorrebbe a capo delle loro città. Se dovessi scrivere cosa penso di Renzi, da quando era presidente della provincia di Firenze (perchè anche lui non è mica tanto nuovo), non mi basterebbe un post o forse nemmeno un blog intero.

Renzi ha dalla sua parte il fatto di apparire “moderno”: usa Facebook (ma nell’emergenza neve era meglio se stava sulle strade), corre la maratona, risponde in diretta radio alle domande toste dei fiorentini, ha sempre la battuta pronta e dice “pane al pane e vino al vino” (ma i parenti dei musicisti del Maggio, bloccati nel Giappone terremotato e radioattivo, l’hanno messo alle corde). Tutto ciò non garantisce la buona amministrazione della città di Firenze, ma al confronto  con le mummie che popolano la classe politica italiana, rende Matteino tremendamente nuovo e gli fornisce  l’appeal di uno veramente (come si dice dalle mie parti) “ganzo”.

La scorsa settimana è stata pubblicata sul giornale online “Altra città” una divertente lettera scritta dal genitore di un adolescente che è tornato a casa con un curioso “trofeo”: l’autografo del Renzi. E’ una simpatica lezione di educazione civica che, se fosse per me,  farei leggere in tutte le scuole italiane.

L’autografo del sindaco? Anche no!

Riceviamo e pubblichiamo

Caro Matteo Renzi,

oggi mio figlio era alla commemorazione dei caduti del 22 marzo 1944 al Campo di Marte.

E’ tornato a casa con il tuo autografo.

Ho cercato di spiegargli che avere l’autografo di un Sindaco è come avere quello dell’autista del pulmino che li ha portati da Vicchio, paese in cui fortunatamente siamo residenti; in quanto entrambi svolgete una funzione che è al servizio del cittadino e tra le quali non vedo differenza di dignità.

Ma al di là delle spiegazioni che ho cercato di dare ad un adolescente al quale, mea culpa, sono mancato nel mio ruolo di educatore preventivo, ma non postumo, non comprendo questo atteggiamento da rockstar.

Se come dici vogliamo davvero vincere le prossime elezioni dobbiamo utilizzare una diversa epistemologia rispetto a quella dell’apparire, così ben incarnata dal nostro attuale Presidente del Consiglio, e a maggior ragione dobbiamo educare le nuove generazioni.

Caro Matteo, ti prego la prossima volta che uno dei miei figli ti chiede l’autografo digli che glielo farai solo se te ne portano prima dieci: uno del Preside della scuola, uno della bidella, uno dell’impiegato di Publiambiente che pulisce la nostra piazza dopo il mercato, uno dell’impiegata all’anagrafe del nostro Comune, uno della nostra Pediatra, uno del cuoco della mensa scolastica, uno dell’autista del pulmino, uno dell’operaio comunale che taglia l’erba ai lati della strada che conduce a casa nostra, uno della maestra dell’elementari e uno della professoressa delle medie. Solo allora dovresti autorizzarli a raccogliere la tua firma.

Massimo Cappelli

Lettera di Massimo Cappelli pubblicata il 22/03/2011 sul giornale on line Altra città.

Annunci

7 thoughts on “Lettera a Matteo Renzi…

  1. Bella sfida al Matteino, chissà come risponderà, se risponderà.

    Renzi quando già da factotum della provincia rifece la Fipili, stava su blog e siti propri a comunicare con il mondo, presenziando un po’ ovunque ci fosse la minima parvenza di un media; ricordo che fra gli amici dicevamo che era il “Berlusca della sinistra” (che poi sinistra per modo di dire, essendo lui democristiano). La cosa è stata poi confermata dallo stesso Silvio quando, in occasione del loro incontro ad Arcore gli disse chiaramente “mi ricordi me stesso da giovane…”.

    Sulla fipili non mi è andato mai giù quando disse “Firenze-Ginestra è a posto, già riasfaltata, quindi la nostra provincia ha fatto quel che doveva fare, ora tocca alle altre…” e che, Montelupo-Empoli Ovest in che provincia sarebbe ??? E pure è il tratto a pavimentazione peggiore… vabbè…

    Tutto sommato Renzi comunque è “ganzo”, ma “vince” il confronto con gli altri per mancanza totale di avversari; su alcune cose ha ragione, su altre meno; di certo non è perfetto, ed i suoi cittadini fanno benissimo a farglielo notare.
    Se è furbo, non si lascerà scappare l’occasione di comunicare la sua risposta al mondo.

    Mi piace

    • Che Renzi corra dietro a tutti i media è una cosa arcinota… passa più tempo fra radio, televisioni, presentazioni di libri (“Fuori!” il suo) che ad amministrare la città… Quando era presidente della provincia si fece perfino la sua web tv sul sito della Provincia…

      Che usi metodi Berlusconiani è anche questo arcinoto e infatti ha quasi più ammiratori a destra che a sinistra, sin dai tempi delle primarie… In effetti la sinistra lo sopporta ma non lo capisce: alle primarie gli aveva messo contro dei concorrenti talmente vecchi (anagraficamente e nel modo di fare politica) che è stato come far correre un atleta medio contro mio nonno in carriola… Renzi ha vinto alla grande, dando l’illusione di essere un campione da olimpiadi!

      In compenso vedo altri sindaci dell’hinterland fiorentino che adesso tentano di comportarsi come il Renzi: ci provano ma non ci riescono e spesso collezionano magre figure perchè non hanno il piglio di Matteino.

      Se Renzi sarà un buon sindaco lo vedremo alla fine del mandato (io ho i miei dubbi). Personalmente ho la sensazione che la poltrona di Sindaco di Firenze sia solo un trampolino per lanciarsi verso altri traguardi. Spero di sbagliarmi (per il bene della mia città).

      Mi piace

  2. Tanto fumo e punto arrosto…..fa il bellone ma – dopo le chiacchiere dei primi giorni – si è dimenticato dei problemi di Firenze…….. mi somiglia tanto ad un altro “simpaticone”, quello che è sempre frainteso…..

    Mi piace

    • Si l’ho visto… quando parla mi piace e mi diverte, poi vedo come amministra Firenze e mi piace molto meno. Per fortuna alle invasioni barbariche c’erano due personaggi molto più interessanti del Renzi: Don Andrea Gallo e Folco Terzani e si è vista la differenza di spessore…. Ma non aggiungo niente… ho appena letto il tuo post!

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...