Comunicato ricevuto dall’Ufficio Stampa Tiemme Spa.

foto "DSC09364" by Lorello - flickr

foto "DSC09364" by Lorello - flickr

Lo scorso 22 Febbraio 2011 ho pubblicato un articolo intitolato “Mamma autista ha un abbassamento di vista: licenziata dalla Tiemme, azienda pubblica di trasporto.” riprendendo alcuni articoli apparsi sulla stampa toscana circa la vicenda di una signora che rientrava al lavoro dopo una maternità. Ieri ho ricevuto una mail dall’Ufficio Stampa Tiemme Spa, con la posizione dell’azienda e l’esito della vicenda. Vi pubblico integralmente il messaggio che ho ricevuto. Sembra che la cosa si sia risolta per il meglio. Se qualcuno avesse altre informazioni scriva pure fra i commenti.

“Il caso della nostra dipendente ritenuta non idonea in via definitiva dal competente Ufficio Sanitario Territoriale delle Ferrovie dello Stato nello svolgimento delle mansioni di Operatore di Esercizio, è stato gestito nella massima coerenza da parte dell’azienda, nel pieno rispetto dell’accordo sindacale stipulato nel 2008 che regolamentava il passaggio degli addetti da Atam a Lfi Spa compreso i casi di inidoneità che si sarebbero potuti verificare tra gli addetti ex Atam. In linea con l’accordo e nel rispetto della contrattazione collettiva e delle richieste da lei stessa formulate è stato portato a compimento il trasferimento della dipendente all’interno di Atam Spa. Ciò dimostra che tutti gli interventi apparsi in queste settimane in varie forme – dalle interrogazioni parlamentari ai commenti su vari blog – sono stati meramente strumentali e mirati a cavalcare l’onda del momento particolare che il settore del Tpl sta attraversando a causa del taglio delle risorse a disposizione imposto dal Governo con l’ultima Legge Finanziaria”.

Tiemme Spa interviene così per illustrare con chiarezza il percorso che ha visto la propria dipendente essere ricollocata all’interno di Atam Spa nel rispetto della contrattazione collettiva.

“La coerenza del percorso che abbiamo attivato è confermato dal fatto che la lavoratrice ha sottoscritto presso la Direzione Provinciale del Lavoro con i nostri vertici e con quelli di Atam Spa un accordo con il quale, oltre al mantenimento del livello salariale goduto in Tiemme Spa, è stato possibile accogliere alcune delle richieste da lei stessa formulate. Ovvero un rapporto di lavoro part-time, un livello di inquadramento contrattuale più alto e, infine, un assegno ad personam non riassorbibile per la differenza tra la retribuzione percepita in Tiemme Spa e la retribuzione che le spetterà in Atam Spa proporzionalmente alle ore di part-time”.

L’azienda, per tutti i motivi sovraesposti, si riserva di valutare con i propri legali l’eventuale lesione della propria immagine da quanto riportato su varie tipologie di organi di informazione in merito alla vicenda e, conseguentemente, di agire giudizialmente per la propria tutela.

Messaggio ricevuto via e-mail dall’Ufficio Stampa della Tiemme Spa

Annunci

5 thoughts on “Comunicato ricevuto dall’Ufficio Stampa Tiemme Spa.

  1. Pingback: Mamma autista ha un abbassamento di vista: licenziata dalla Tiemme, azienda pubblica di trasporto. « Un po' di mondo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...