A Sesto Fiorentino è aperto il NEGOZIEQUO (con piccola riflessione economica).

La bottega Negoziequo di Sesto Fiorentino

foto "La bottega Negoziequo di Sesto Fiorentino" dal sito di Arzach

Dopo l’apertura del Bottegotto dello scorso Novembre (qui l’articolo), Mercoledì scorso è stata aperta una nuova bottega del commercio equo e solidale nell’area Fiorentina: Equoland e l’Associazione Culturale Arzach hanno aperto a Sesto Fiorentino il NEGOZIEQUO che si trova nei locali di Arzach in  Via del Casato 18. Gli spazi della storica Bottega di Arzach si sono  arricchiti in modo permanente di prodotti alimentari della filiera del commercio equo e solidale: cereali, legumi, vini, spezie e bevande tutti provenienti da progetti di forte legame con produttori del Sud del Mondo, ma anche da realtà italiane segnate da situazioni di disagio sociale e civile.

In contemporanea con l’apertura del Negoziequo la sede di Arzach ospita una Mostra di maschere e statue  tradizionali provenienti dall’Africa Occidentale curata da Equoland.

Il negozio resterà aperto tutti i giorni, tranne la Domenica, dalle 9.00 in poi. Vi ricordo  che Arzach ospita anche un’Osteria Vegetariana con tutti prodotti stagionali certificati biologici e con piatti della cucina italiana, araba e giapponese.

Piccola riflessione economica

Prendo spunto dall’apertura del Negoziequo per notare che, in un periodo di calo dei consumi e di chiusura di tante attività commerciali,  il commercio equo e solidale va in controtendenza… Aprono le botteghe (solo a Firenze e dintorni sono state inaugurate 2 botteghe in 3 mesi) e hanno molto successo i banchini e le vendite straordinarie come quelle natalizie… ad esempio il Bottegone straordinario di Eticamente a Scandicci aveva finito molti prodotti già diversi giorni prima di Natale. Infine molti analisti economici parlano di crescita del commercio equo e solidale con percentuali a due cifre…

Insomma, in tempo di crisi, il commercio equo cresce e porta con se’ un aumento di diritti, giustizia, solidarietà e soprattutto una nuova idea di economia non legata alla massimizzazione del profitto a tutti i costi. Forse l’unico modo per salvare i nostri diritti di cittadini e lavoratori consiste proprio nel portare questi diritti e queste garanzie a chi  ancora non le ha e il commercio equo e solidale è in prima linea su questo fronte…

Chissà… magari in un futuro potremo comprare anche un’utilitaria ecologica, equa e solidale che rispetti i diritti dei lavoratori…

Annunci

8 thoughts on “A Sesto Fiorentino è aperto il NEGOZIEQUO (con piccola riflessione economica).

  1. Logicamente sono miglioramenti piccoli, di un settore di nicchia, ma secondo me sono importanti perchè vanno nel senso di una maggiore giustizia ed equità…
    Insomma meglio un negozio del commercio equo che una nuova finanziaria o una nuova banca o peggio ancora delle industrie belliche…

    @Libera… in questo periodo ci stiamo allenando per una serie di mezze maratone che faremo a primavera ma allo stesso tempo dedichiamo la domenica a garette su distanze da 13 a 18 km circa… Domani gara pianeggiante di 15 km…

    Mi piace

    • Per le maratonine ne abbiamo tante qui che difficilmente ci spostiamo (tra febbraio e aprile abbiamo Firenze, Prato, Pistoia, Fucecchio, Empoli, Scandicci, Tavarnelle). Per le maratone invece ci spostiamo ma i miei colleghi hanno già fatto la Bavisela un paio di anni fa per cui sarà difficile tornarci presto… Al momento le più gettonate per la primavera del 2011 sono Ferrara o Treviso.

      Mi piace

  2. E’ vero, il commercio equosolidale è un mercato di nicchia, spesso le botteghe sono piccole, o come nel caso del NEGOZIEQUO, ritagliate all’interno di una struttura già esistente. Ma non è una moda, io credo che stia cambiando la nostra consapevolezza nei confronti del consumismo.
    Grazie per la piccola, grande riflessione!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...