E’ iniziata la sfida…

Leaning Scale of Albegna

foto "Leaning Scale of Albegna" by reinvented - flickr

Nella mia complicata persona coesistono due esseri che sono quasi agli antipodi, come una sorta di Dr. Jackyll and Mr. Hide. Il primo è il podista amatoriale che ogni settimana, caldo o freddo, sole o pioggia, estate o inverno, si sciroppa una media di 50 km di corsa a piedi, divisa fra gare, garette e allenamenti. L’altro è il buongustaio che gode al sapore di un bicchiere di latte crudo appena munto, gioisce di fronte ad un caprino alle erbe da agricoltura biologica e ricerca prelibatezze biologiche e tradizionali pensando che, in qualsiasi luogo del mondo, un pasto a base di ricette locali, faccia conoscere popoli e usanze almeno quanto una visita a musei e monumenti. Insomma l’amante della buona tavola e lo sportivo cercano di coesistere, più o meno pacificamente, in questa lotta, in cui l’inflessibile terna arbitrale è composta da… bilancia, analisi del sangue e consigli medici  col quarto uomo rappresentato da (pochi e rari) sensi di colpa…

Purtroppo ultimamente la terna arbitrale ha estratto più di  un cartellino giallo: qualche analisi sballata, un po’ di sovrappeso da eliminare, la minaccia di non rinnovarmi, il prossimo anno, il tesserino agonistico da parte di  un medico sportivo piuttosto fiscale, etc… Tanti piccoli segnali che mi hanno convinto: ho deciso di…. mettermi a dieta! Oltre alle consuete raccomandazioni sanitarie, un altro stimolo verso la dieta è stato l’articolo “Peso e Corsa” pubblicato da Roberto Albanesi  sul suo sito web, in cui diceva che per un podista sovrappeso, la perdita di ogni chilo consente di guadagnare circa 2,5 secondi al km in velocità… Pur con una discreta dose di scetticismo ho fatto due calcoli e ho misurato quanto avrei guadagnato al km perdendo almeno una decina di chili e alla fine mi sono detto: perchè non provarci? Non ci credo del tutto… ma in ogni caso vale comunque fare un tentativo…

Dal risultato delle analisi fino al primo incontro con la dietista ho cercato di darmi una regolata in autonomia e, ridendo e scherzando, ho perso più di 2 kg  in poco più di un mese e (forse) ho guadagnato qualche secondo di velocità nelle gare podistiche… Da ieri faccio veramente sul serio:  ho iniziato  con la dieta e chissà cosa mi succederà… A settembre  la prossima tappa con i controlli sanitari e la prima verifica, con nel mezzo le ferie estive e i relativi stravizi…

Nel frattempo continuo le consuete corse e corsette, coltivando in segreto un sogno… Se dimagrisco davvero e se guadagno un po’ di velocità, in autunno potrei fare il mio esordio nella Maratona…

Vi terrò informati…

Annunci

2 thoughts on “E’ iniziata la sfida…

  1. Pingback: Storie di acciughe…. « Un po' di mondo

  2. Pingback: Come va la mia dieta? E il podismo? « Un po' di mondo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...