La marea nera in giardino!!!

Oil from Florence

Oil from Florence by unpodimondo

Date un’occhiata a questa cartina: sapete cos’è questa macchia nera che si estende dalla Francia alla Croazia e da Livorno verso Brescia e Venezia? Si tratta della macchia di petrolio che sta ancora uscendo (anche se i telegiornali non ne parlano più) dalla falla nella piattaforma Deepwater Horizon della BP nel  Golfo del Messico… ipotizzando però l’origine della sciagura a Firenze, quasi nel giardino sotto casa mia…

L’immagine è tratta dal sito “If it was my home” dove un banale software,  usando il vostro indirizzo di rete,  calcola e trasferisce la macchia di petrolio dalle coste statunitensi  sotto casa vostra… Basta cliccare sul link e dopo aver visto la marea nera nel golfo del Messico, questa sarà trasferita automaticamente sotto i vostri piedi… E’ un modo un po’ brutale ma molto  efficace per dimostrare la reale gravità di questa sciagura ambientale… Anch’io, lo ammetto sinceramente, fino a quando non ho visto questa cartina non mi sono reso conto della vastità di questa macchia.

Questo software non solo vi fa vedere la macchia di petrolio, ma ne segue l’evoluzione e se dopo qualche giorno ci tornerete, vi accorgerete che l’estensione grigia  sarà cambiata, seguendo le maree, i venti e la continua fuoriuscita del greggio. Infatti da quando, alcuni giorni fa, ho preso la cartina che vedete in questa pagina… la macchia si è ancora allargata e spostata verso ovest…

Avrei voluto mettere su questa pagina un altro paio di oggettini abbastanza inquietanti, ma i limiti tecnologici del blog gratuito me lo impediscono e perciò vi metto un link alla pagina della tv Pbs in cui si vedono le immagini in diretta della falla che continua  imperterrita a vomitare petrolio nell’oceano e  il contatore che conta  galloni dispersi in mare. E’ impressionante vedere la tubazione che continua a perdere e il contatore che gira velocemente, macinando galloni su galloni…

Qui la pagina della PBS con le immagini della falla e il contatore dei galloni

Qui alcune foto dei pellicani colpiti dalla marea nera dal sito Boston.com

Infine una breve riflessione che ho fatto cercando il materiale da pubblicare per questo post. Ho girato blog statunitensi e album di foto pubblicate su internet scoprendo la mobilitazione che si tiene negli USA su questa sciagura ambientale! Cortei, manifestazioni presso i distributori della Bp, articoli sui blog, foto, manifesti, iniziative etc… Si cercano di aiutare le associazioni che lavorano per ripulire l’ambiente ed aiutano gli animali incappati in questa sciagura ma rimane molto forte l’indignazione contro gli interessi economici della BP e la delusione di non poter impedire la fuga del petrolio. In tanti si domandano cosa concretamente può fare la gente comune contro questa sciagura: un blogger ha dato la risposta  che sembrerebbe la più banale ma che è la più concreta: usare la macchina il meno possibile!!!!

beyond patience

foto "beyond patience" by kbaird - flickr

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...