Mezza maratona di Signa, ovvero come fare le nozze con i fichi secchi!

Foto For Two Figs - (or Maybe Three) by canonsnapper - flickr

Foto "For Two Figs - (or Maybe Three)" by canonsnapper - flickr

Il detto “fare le nozze con i fichi secchi” indica il fatto di voler celebrare una festa importante come un matrimonio, con mezzi inadeguati che lasciano scontenti tutti gli invitati e pongono in una luce non bella gli organizzatori dell’evento.

Purtroppo la Demie Marathon di Signa 2009, che abbiamo corso Domenica scorsa, pur avendo tutte le carte in regola per diventare una bella Mezza Maratona, riesce sempre come una ciambella senza buco oppure come  “le nozze fatte con i fichi secchi”, richiamate dal titolo di questo post. In tempi di informatica, web e tecnologie varie, a quattro giorni dalla gara, non sono ancora state diffuse le classifiche della manifestazione. Inutile dire che con l’adozione di un banale chip le classifiche sarebbero uscite in tempo reale, ma a Signa sono affezionati alla penna e al calamaio e perciò bisogna attendere che, col pallottoliere in mano, vengano fatti tutti i conti e forse, a quel che leggo su alcuni blog, la classifica sarà disponibile alla fine di questa settimana. L’attendibilità di questa classifica fatta “a mano” sarà poi tutta da verificare: ad esempio io (arrivato tra gli ultimi) una volta tagliato il traguardo mi sono soffermato a respirare e ho risposto ad un collega che mi ha chiesto com’era andata… Morale della favola: almeno 3 podisti arrivati dopo di me al traguardo, sono usciti dall’imbuto fatto con i nastri prima di me, per cui il giudice al traguardo mi ha segnato in una posizione, mentre quello all’uscita dell’imbuto mi ha segnato indietro di almeno 3 posizioni…

E’ possibile che in una Mezza Maratona si decida di risparmiare qualche euro rinunciando all’adozione del chip e non ci si renda conto che, facendo così, tutta la manifestazione venga sminuita e assuma subito  un tono di scarsa professionalità… da gara “alla viva il parroco”? Possibile che gli organizzatori non si accorgano che così facendo si tirano la zappa sui piedi da soli, apparendo molto più disorganizzati di quello che sono realmente?

Io, come podista avrei speso volentieri 1 euro in più, oppure avrei rinunciato ad un pacco della “solita” pasta nel premio di partecipazione, pur di avere il chip. Ci sono gare come il “Corri la vita” in cui il chip è perfettamente inutile (visti gli ingorghi fra competitivi e non competitivi) ed altre come le Mezze maratone in cui il chip è indispensabile.

Purtroppo il chip non è il solo neo della Mezza Maratona di Signa, ma ci sarebbero altre due o tre cosette da sistemare per renderla una manifestazione bellissima:

  • La location per la partenza e l’arrivo nel Parco dei Renai è perfetta, il parco è molto bello ma ho avuto l’impressione che mancassero gli spogliatoi e i depositi borse, tanto che in moltissimi ci siamo cambiati e abbiamo lasciato le borse nel pratone.  In caso di pioggia ci sarebbero stati posti “al coperto” per tutti?
  • Il percorso è perfetto ma il tratto in Via dei Colli resta purtroppo molto pericoloso col traffico veicolare che c’è sulla strada. Sarebbe bene togliere il percorso da quella strada o in alternativa mettere dei birilli o del nastro per restringere un po’ la carreggiata e fare un corridoio un po’ più sicuro dove far transitare i podisti.
  • I ristori, pur non essendo male, non erano a livello di mezza maratona. In tanti, che correvano sui miei tempi,  si sono lamentati della mancanza dei Sali. Non saprei dire se erano stati terminati dai corridori più veloci che ci precedevano, ma secondo me i sali non c’erano proprio. Anche il ristoro finale era più da garetta domenicale che da Mezza Maratona.
  • Scusate se mi ripeto, ma anche il pacco gara (la “solita” pasta! Uffa!) era più da corsetta domenicale che da Mezza Maratona.

Mi scuso con gli organizzatori della Demi-Marathon di Signa se sono stato impietoso ma vorrei che queste mie osservazioni venissero prese come uno stimolo per migliorarsi. Cari amici di Signa vi lascio un consiglio: a pochi chilometri dalla vostra cittadina avete una Mezza Maratona con i fiocchi e molto probabilmente anche voi l’avete corsa… per il prossimo anno, traete ispirazione dalla Mezza di Scandicci, quella degli amici della “Podistica Il Ponte”!

P.s. Ho appena visto su Raisport+ la sintesi della Mezza Maratona di Monza:  come in altre gare di lusso c’era perfino lo spugnaggio! A Signa ti dovevi arrangiare col “fai da te” ovvero ti dovevi spugnare con i bicchieri d’acqua dei ristori!

Aggiornamento del 8.10.2009

Nella nottata appena trascorsa è stata finalmente pubblicata la classifica della Demi-Marathon 2009 di Signa (scaricabile qui, dal sito runners.it)! Confermo che la mia posizione e il mio tempo sono corretti, ma leggo nel file Excel “Classifica non definitiva, suscettibile di variazioni”. A quando la “vera classifica ufficiale”?

Annunci

5 thoughts on “Mezza maratona di Signa, ovvero come fare le nozze con i fichi secchi!

  1. Purtroppo non posso che confermare quanto detto , la cosa più grave è la frequenza dei ristori che non è assolutamente da mezza maratona ma da garetta della domenica e non adeguata per chi corre questa distanza specialmente se con degli handicap.
    <in ogni caso penso che l'anno prossimo migreremo verso altri lidi a meno di un cambiamento annunciato per tempo.

    Mi piace

    • Hai perfettamente ragione: le garette della domenica possono essere organizzate anche “alla buona”, ma per le mezze maratone bisognerebbe rispettare uno standard minimo: ristori e spugnaggi adeguati e misurazione col chip.
      Vi comprendo benissimo se il prossimo anno migrerete verso altre gare!

      Mi piace

  2. io un suggerimento ce l’avrei!
    invece di spendere non so quanto avete speso ? e’ vero che costava intorno alle 15 euro? per cosa? senza spoglaitoi docce e la solita pasta,
    il suggerimento..è, venite a correre 21 km alla Ottore di Capraia
    e il giorno dopo magari l11 km a Signa
    a capraia
    non resterete delusi
    e vedrete cose che in nessun altro luogo della toscana ci sono!
    🙂

    Mi piace

    • Ciao Denise e saluti a tutti i lettori che in questi giorni sbarcano su questo post (alla ricerca della classifica della Demie Marathon 2010 – ancora introvabile a 3 giorni dalla gara del 3 Ottobre 2010).

      A chi non se ne fosse accorto questo post è del 2009 ma le considerazioni espresse sono ripetibili anche per l’edizione del 2010… Con un copia-incolla si potrebbe descrivere anche l’edizione di quest’anno.

      Denise ha ragione: perchè ci andiamo e spendiamo 10€ per qualche pacco di pasta e solo quest’anno, anche per una medaglia celebrativa di terracotta?

      Io posso rispondere per me stesso. Sto preparando la mia prima Maratona e mi serviva un test sulla Mezza per programmare le tabelle di allenamento future. Ho scelto la mezza più vicina a casa, pur sapendo per esperienza del 2009 tutti i difetti che ha la Mezza di Signa.

      Comunque aspetto che esca la classifica del 2010 e magari ci faccio un altro post perchè ho da dire un’altra cosetta che vi anticipo… in aggiunta ai difetti sopraelencati ne ho trovato un altro: troppi incroci non presidiati, auto non fermate sul percorso e troppi atleti con la canottiera del Signa a correre… Di solito le società che organizzano le gare dovrebbero mandare i propri atleti a “fare servizio” presidiando le strade e gestendo i ristori e la logistica e dovrebbero lasciare la gara agli ospiti, garantendo così la loro sicurezza…

      Mi piace

  3. Pingback: Due parole sull’edizione 2010 della Mezza Maratona di Signa. « Un po' di mondo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...