La corsa “…for dummies” – 4 – Scegliamo le scarpe!

Foto running shoe shopping (001) by ario_j - flickr
Foto “running shoe shopping (001)” by ario_j – flickr

Se avete iniziato a correre o se la vostra intenzione è quella di cominciare, la prima cosa che dovete acquistare è un buon paio di scarpe da running. Le calzature sono per il podista il mezzo principale per fare il proprio sport e sono paragonabili a quello che è la bicicletta per il ciclista o la macchina da corsa per il pilota di Formula 1. Sbagliare il tipo di scarpa significa incorrere in molti problemi: in primo luogo di salute (dolori, vesciche, problemi articolari e muscolari, etc…) e di conseguenza anche di prestazioni atletiche… Quindi se dovete risparmiare su qualcosa, fatelo su tutto ma non sulle scarpe da corsa…

Quando mi alleno e vedo delle persone che hanno iniziato a correre da poco, in molti casi le riconosco dal tipo di abbigliamento (ne parleremo nella prossima puntata) e dalle scarpe che indossano.  Quando osservo alcuni runners che corrono con le scarpe da tennis di tela o con scarpe che sembrano da ginnastica (perchè hanno il logo di grandi marchi sportivi) , ma che in realtà sono semplici scarpe da passeggio, mi fanno male i piedi per loro.

Ma come devono essere le scarpe da corsa?

Innanzitutto devono calzare come un guanto e devono seguire il piede nel movimento della corsa, assecondandolo.  Quindi la prima regola è di non usare le scarpe con le suole rigide (le classiche scarpe di tela da tennis o da basket). Per fare una piccola prova empirica basta prendere la scarpa con una mano sulla punta e l’altra sul tallone e piegare la punta verso l’alto simulando il passo. Se la suola non si piega o si piega poco è meglio usare queste scarpe soltanto per passeggiare.

Per la scelta di una buona scarpa da corsa bisogna tenere conto di un sacco di parametri (peso e sesso dell’atleta, tipo di appoggio del piede,  terreni su cui si andrà a correre, velocità etc…) e spesso, anche per un podista navigato, è difficile trovare la calzatura ideale per i propri piedi. Si  rende perciò necessario rivolgersi a negozi specializzati in running dove è possibile ricevere preziosi consigli da personale esperto.

Perchè è caldamente consigliato rivolgersi ad un negozio di running?

  • Innanzitutto perchè c’è più scelta: ci sono decine e decine di scarpe da running per tutti i tipi di atleti. Di solito nei megastore di articoli sportivi le vere scarpe da running si limitano a pochissimi modelli e non c’è mai una gamma di scarpe che copra tutti i tipi di atleti (spesso non si arriva nemmeno a 4 o 5 modelli di scarpe).
  • I commessi dei negozi specializzati in running sono anch’essi podisti o ex-podisti ed hanno  un bagaglio di esperienza tale che possono aiutarvi nella scelta, fornendovi tanti preziosi consigli. Inoltre, sapendo in prima persona che la scelta delle scarpe è fondamentale per un podista, vi offriranno molti modelli da provare, vi daranno il tempo per provarli e non metteranno fretta nelle vostre decisioni.
  • In alcuni  negozi da running vi faranno provare le scarpe, non solo camminando, ma anche facendo una breve corsetta, magari sul tapis roulant o fuori dal negozio.

Quando e come andare nel negozio da running.

  • Prendete un giorno e un orario in cui avete del tempo libero e dedicatelo all’acquisto delle scarpe senza fretta e con tanta pazienza.
  • Se avete già corso con delle scarpe vecchie, portatele con voi. Il commesso, controllando come è consumata la suola, capirà che tipo di appoggio avete e saprà consigliarvi il tipo di scarpa adatta alla vostra persona.
  • Portatevi i calzini con cui pensate di correre e provatevi le scarpe con quelli. Evitate di provare le scarpe da running con calze, calzini e collant da tutti i giorni.
  • Raccontate al commesso quando, dove e come correte, se avete dei problemi ai piedi e così via, insomma confessatevi senza mentire! Più informazioni date al commesso e più lui potrà intuire la scarpa che fa per voi.
  • Provate i vari modelli  con calma, camminandoci e se possibile correndoci. Dovreste sentire le scarpe comode come delle pantofole. Se  vi sembra che vi diano qualche fastidio (sfregamenti, parti che vi sembrano strette, suola che non ammortizza bene o  doloretti vari) cambiate modello: in corsa i piccoli fastidi che sentite aumenteranno e c’è il serio rischio che le scarpe vi creino dei problemi.

Avete appena comprato le scarpe nuove… e adesso?

Siete appena usciti dal negozio di sport con le vostre scarpe nuove di zecca, comprate seguendo i consigli del commesso… ma non è ancora finita. Cos’altro dovete sapere su questo sudatissimo paio di calzature?

  • Innanzitutto non usate subito le vostre scarpe per la corsa. Mettetele per una settimana nella vita di tutti i giorni in modo che camminando la scarpa si adatti al piede.  Poi iniziate ad indossare queste scarpe per gli allenamenti e se vi sentirete bene e non avete dei problemi potrete  finalmente usarle  nelle garette domenicali.
  • Può succedere che usando le scarpe in allenamento vengano fuori dei problemi che non avevate riscontrato al momento dell’acquisto: qualche doloretto, una vescica e così via. E’ un problema che può capitare: la scarpa che in negozio vi sembrava ideale, una volta sulla strada non fa per voi. Potete fare qualche tentativo cambiando le calze ma alla fine, prima di andare incontro a problemi di salute e farsi male, è consigliabile fare un pianto e un lamento e comprare un altro paio di scarpe.  Potrete sempre usare nella vita di tutti i giorni le scarpe con cui non potete correre. Non prendetevela: sarà un’esperienza di cui fare tesoro negli acquisti successivi. Al sottoscritto, ad esempio,capita  mediamente di sbagliare tipo scarpa da running  una volta ogni 3 o 4 paia.
  • Infine dovete sapere che le scarpe da corsa non sono eterne e che col tempo si consumeranno e perderanno le loro capacità ammortizzanti, per cui dopo un certo numero di km andranno cambiate, ma di questo ce ne occuperemo in un futuro capitolo.

p.s. Dato che questi post sono pensati per i principianti ho evitato di mettere termini tecnici nell’articolo, sia relativi alle caratteristiche delle scarpe che a tipi di appoggio o a problemi di salute dei piedi. Imparerete col tempo tutte le terminologie specialistiche e se il commesso usa delle parole che non capite, non vergognatevi e chiedete spiegazioni…

Puntate Precedenti

La corsa “…for dummies” – 1 – Premessa

La corsa “…for dummies” – 2 – Perchè proprio la corsa?

La corsa “…for dummies” – 3 – Sfatiamo alcuni luoghi comuni.

Puntate Seguenti

La corsa “…for dummies” – 5 – L’abbigliamento da corsa!

La corsa “…for dummies” – 6 – Iniziamo a correre: il primo mese!

La corsa “…for dummies” – 7 – Iniziamo a correre: il secondo mese!

La corsa “…for dummies” – 8 – Iniziamo a correre: il terzo mese!

La corsa “…for dummies” – 9 – Iniziamo a correre: il quarto mese!

La corsa “…for dummies” – 10 – Iniziamo a correre: il quinto mese!

Annunci

2 thoughts on “La corsa “…for dummies” – 4 – Scegliamo le scarpe!

  1. Pingback: La corsa “…for dummies” – 3 – Sfatiamo alcuni luoghi comuni. « Un po’ di mondo

  2. Pingback: La corsa “…for dummies” – 5 – L’abbigliamento da corsa! « Un po’ di mondo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...