Dieci Onlus per me, posson bastare….

Foto

Foto “Peace. Love. Respect.” by head.WEST – flickr

Tempo di dichiarazione dei redditi e quindi di scelta dell’Associazione Onlus a cui devolvere il nostro 5 per mille. Come ho scritto in un analogo post di alcuni anni fa:

…l’Associazione a cui ognuno devolve il proprio 5 per mille è un po’ come la fidanzata… Ognuno  ha nel cuore la sua e per lui è la più bella del mondo!

Partendo da questa considerazione mi sono chiesto… perchè non parafrasare il brano di Mogol e Battisti “Dieci ragazze” e fare un elenco delle dieci Associazioni che ritengo più meritevoli per ricevere il 5 per mille?

Per ognuna trovate il codice fiscale da segnare sul 730, il link alla loro pagina del 5 per mille e una breve frase sul perchè secondo me se lo meritano.

1) Movimento Shalom – C.F. 91003210506

Perchè a casa mia abbiamo due adozioni a distanza e io stresso la Chiara tutte le settimane. Perchè i progetti nel Sud del Mondo sono fatti con la popolazione locale e creano veri posti di lavoro e posti a scuola, invece di calare dall’alto assistenzialismo e beneficenza.

2) Emergency – C.F. 97147110155

Perchè Emergency è forse l’unico motivo per cui ancora vale la pena dirsi orgogliosi di essere italiani.  Perchè costruisce ospedali d’eccellenza nei paesi martoriati dalle guerre, quelle che il nostro Stato e i media di regime continuano a chiamare “missioni di pace”. Perchè voglio che la rivista “E-il mensile” torni nelle edicole.

3) Ospedale Pediatrico Meyer – C.F. 94080470480

Perchè è una delle eccellenze della Pediatria italiana. Perchè l’ospedale è così bello che non sembra nemmeno un ospedale. Perchè al suo interno viene svolta tantissima ricerca scientifica dedicata alle malattie infantili soprattutto a quelle genetiche e ai tumori. Perchè i clown del Meyer sono divertentissimi.

 4) Mani Tese – C.F. 02343800153

Perchè tramite il riuso, il riciclo e la vendita di tanti oggetti che altrimenti sarebbero finiti in discarica promuovono progetti di giustizia e di cooperazione allo sviluppo nel Sud del Mondo. Perchè nei loro mercatini trovo un sacco di cose per le mie collezioni a prezzi imbattibili e contemporaneamente faccio del bene. Perchè mi piace la loro lotta a favore della Sovranità Alimentare.

5) Greenpeace – C.F. 97046630584

Perchè le loro azioni a favore dell’ambiente e del pianeta sono altamente spettacolari ma allo stesso tempo sempre non violente. Perchè il clima e l’ambiente non possono aspettare!

6) Trisomia 21 Firenze – C.F. 94020840487

Perchè si occupa dell’integrazione e dell’autonomia delle persone Down. Perchè Antonella è il presidente di Onlus più vulcanico che io abbia mai conosciuto. Perchè il loro blog è uno dei più simpatici e divertenti della blogosfera (qui potete leggerlo).

7) Associazione Tumori Toscana – C.F. 94076680480

Perchè purtroppo li ho visti all’opera nelle cure domiciliari ai malati di tumore, quando lo scorso anno venivano dal figlio di un mio vicino di casa.

8) Emmaus Italia – C.F. 92040030485

Perchè, come Mani Tese, anche loro riciclano e riusano gli “scarti” della società consumista. Perchè con i proventi dei loro mercatini  finanziano azioni a favore delle persone più svantaggiate, sia in Italia che nel resto del mondo. Perchè la loro azione si ispira a quella di una delle più grandi figure europee dello scorso secolo: l’Abbé Pierre! Perchè è un piacere frugare fra le loro cianfrusaglie per trovare oggetti per le mie collezioni…

9)  Libera – C.F. 97116440583

Perchè se vogliamo che l’economia italiana si riprenda dobbiamo sconfiggere la criminalità organizzata e la corruzione. Perchè la loro pasta biologica è ottima… e pure le arance!

10) Regalami un sorriso – C.F. 92076170486

Perchè sono un gruppo di podisti e di fotografi che corrono e/o scattano foto e contemporaneamente fanno della solidarietà. Perchè lo scorso anno hanno donato decine di defibrillatori a associazioni, enti, gruppi sportivi delle provincie di Prato, Firenze e Pistoia, curando anche la formazione del personale.

Avrei molte altre associazioni da segnalare ma purtroppo, proprio come con la fidanzata, anche nel 730 vige la monogamia e quindi bisogna segnare una sola onlus… Che peccato non devolvere qualcosa a tutti…

«Ma te la fai la Deejay Ten?» «MA ANCHE NO!»

foto "DSC_2755" by - Sport Communities - flickr

foto "DSC_2755" by - Sport Communities - flickr

Domenica prossima a Firenze si terrà la Deejay Ten, corsa podistica con due itinerari  (di 10 km e  5 km) che si corre nel centro storico e che, come si può dedurre dal nome, è organizzata da Linus di Radio DeeJay. Questa corsa è così pompata dalla pubblicità  che diversi conoscenti (vicini di casa, colleghi di lavoro etc…), del tutto estranei al podismo, mi hanno chiesto e continuano a chiedermi «Ma te la fai la Deejay Ten?». Nemmeno per la Maratona di Firenze me l’hanno chiesto così tante volte! Alla fine stufato da tanta insistenza ho cominciato a rispondere a tutti «MA ANCHE NO!» Meravigliate, queste persone hanno ribattuto «Perchè?» ed io «Perchè 15€ per una corsetta non competitiva di 10 km e 13€ per un’altra non competitiva di 5 km, secondo il mio modesto parere, mi sembrano un FURTO!» e i miei interlocutori «Ma ti danno la maglietta fichissima con scritto “Run like a deejay!» Qui vi risparmio la mia risposta perchè almeno sul blog voglio essere educato e non voglio mettere volgarità e insulti…

Sinceramente non è un problema di avarizia ma di importi equi per partecipare ad una corsa (per giunta non competitiva). Dai 15 ai 20 € si spendono di solito per iscriversi ad una mezzamaratona mentre per le maratone si spendono cifre molto più importanti (anche se talvolta eccessive): ad esempio l’iscrizione alla Maratona di Firenze dello scorso Novembre mi è costata ben 50 Euri! Se proprio devo spendere 15€ per fare una non competitiva di 10 km lo faccio (anche molto volentieri) nel caso in cui il ricavato vada in beneficenza a qualche iniziativa caritatevole, non certo per ingrassare ricchi gruppi editoriali, network radiofonici nazionali e deejay strafamosissimi…

Per fare un esempio, Mercoledì 25 maggio ho partecipato all’11° Trofeo Fratres, corsa competitiva di 10 km  nell’ambito della Festa del Volontariato che si tiene in località Galluzzo (Fi) e i cui proventi vanno alla locale sezione dell’Arciconfraternita della Misericordia. Un bell’itinerario di 10 Km in campagna sulle colline a Sud di Firenze fra vigne, ulivi e classici panorami toscani. Costo dell’iscrizione? Solo 3,50€. Pacco gara? Purtroppo non ci hanno dato la maglietta fighetta e trendosa ma un più prosaico premio composto da due gustosi barattoli di confettura alla ciliegia… e scusate se è poco… slurp!

Capite naturalmente che è grazie a corse di questo tipo se mi posso permettere di fare quasi 100 gare l’anno… Se tutte avessero i prezzi della Deejay ten farei molti più allenamenti e molte meno gare!

Volete un paio di alternative alla Deejay ten,  più economiche e più solidali, per Domenica 29 Maggio?

  • Bivigliano (Firenze) «Terza edizione Memorial Giuliano Tagliaferri». Gara competitiva di km 10 e non competitiva di km 2,500 sulle colline fra Bivigliano e Monte Senario, con ampi panorami su Firenze. Iscrizioni 4 euro  (interamente devoluti all’Associazione Italiana Sclerosi Laterale Amiotrofica), con maglietta ricordo per tutti e una bella lista di premi per i competitivi: 90 assoluti, 50 veterani, 30 Argento e 30 Donne.
  • Empoli (Firenze). «Prima edizione Tutti in corsa per la vita». Competitiva di km 10 e non competitiva di km 3/5. Iscrizioni competitiva euro 10, non competitiva euro 6,  interamente devoluti all’Azienda USL 11 Empoli per l’acquisto  di due ecografi portatili e di quaranta zaini attrezzati, destinati agli infermieri addetti all’assistenza domiciliare.  Premi a sorteggio per i non competitivi e fra i competitivi per 50 assoluti, 20 Veterani, 10 Argento, 5 Oro,  30 Assolute e 15 Veterane

Lo scorso anno ho corso con estrema soddisfazione la bella gara di Bivigliano, quest’anno proverò questa nuovissima corsa di Empoli e la settimana prossima vi racconterò come è andata…Nel frattempo voi modaioli andate tutti alla Deejay ten, così io ho più probabilità di scalare la classifica di Empoli…

Ieri ho corso il Memorial Giuliano Tagliaferri a Bivigliano…

DSC_2328

foto DSC_2328 by Sport Communities - flickr

Carreras populares: così in Spagna chiamano le corse podistiche su strada che noi facciamo ogni domenica… Un nome che evoca il podismo come sport popolare, semplice, di fatica e anche povero, ovvero alla portata di tutte le  età e di tutte le tasche.

E’ con questo spirito (e con molto volontariato fatto dai podisti e dalle società sportive) che la Uisp permette a noi runners fiorentini e toscani di correre tutte le settimane, mettendoci a disposizione  molte gare (anche concomitanti) fra cui scegliere. Non solo abbiamo tante gare nel fine settimana, ma in estate, con le corse notturne infrasettimanali, quasi ogni giorno possiamo correre e divertirci in compagnia, spendendo cifre minime che spesso vengono anche devolute in beneficenza…

Purtroppo nel mondo del podismo esistono anche altre gare che non sono per niente economiche e/o solidali ma che vorrebbero fare del podismo uno sport costoso e modaiolo, insomma… solo business! Basta prendere in considerazione due gare della stessa lunghezza (10 km) che si sono tenute ieri a Firenze e dintorni…

- Deejay Ten – Corsa non competitiva organizzata da Radio Deejay in centro a Firenze, composta da  due giri di 5km l’uno, con costo di iscrizione di ben 12€ e pacco gara con maglietta tecnica fighetta e modaiola, col logo della radio. Manifestazione con Expo in pompa magna in Piazza Santa Maria Novella e partecipazione del dj Linus e del Trio Medusa… Faccio due piccole considerazioni personali… Secondo me, 12€ di iscrizione per fare 10 km sono davvero troppi. Correndo tutte le settimane (ed in estate anche 2 o 3 volte a settimana), se dovessi pagare 12€ per ogni iscrizione non potrei (economicamente) permettermi di correre. Cifre uguali o sopra i 10€ si spendono volentieri per corse più lunghe (mezze maratone o maratone) o per eventi di beneficenza (ad esempio il “Corri la vita“): non di certo per fare la consueta garetta domenicale di dieci km. Capisco la maglietta tecnica del pacco gara, ma sapete fra mezze maratone e maratone, quante ne abbiamo già nei cassetti? E poi non mi interessano le scritte che ci sono sopra… per me la maglietta modaiola della deejay ten è uguale a quella della mezza maratona di Prato o Scandicci o a quelle economiche in vendita a Decathlon o talvolta, perfino alla Lidl… Con tutta quella marea  di big sponsor che si porta dietro la Deejay ten non si poteva fare un’iscrizione a prezzi più popolari o almeno devolvere un eurino in beneficenza?

- Memorial Giuliano Tagliaferri. Gara semicompetitiva di 10km svoltasi sulle colline di Bivigliano, completamente  nella natura, in strade senza traffico e con meno confusione del centro di Firenze. Costo di iscrizione 4€, completamente devoluti in beneficenza all’Associazione Italiana Sclerosi Laterale Amiotrofica, pacco gara con t-shirt in cotone (non tecnica), percorso completamente presidiato, frecciato e con onesti ristori a metà gara e al termine della stessa.  Inutile dire che il clima non era fighetto come alla deejay ten ma più sinceramente semplice e familiare, con quel calore  umano che manca alle gare più modaiole.  Basta aggiungere che alla fine ci sono stati premi per tutti, anche per il sottoscritto che, per la  seconda volta nella propria vita, è andato a premio nella categoria assoluti…

Che aggiungere? Che la Deejay ten sta al Memorial Tagliaferri come il sushi sta alle buone lasagne della nonna… e con ciò mi pare di aver detto tutto!

p.s. Quando Sabato sono stato all’Expo della Deejay ten e ho scoperto che volevano 12€ per l’iscrizione, ho esclamato  a voce alta:«12€? Va bene, vorrà dire che domani si correrà a Bivigliano», ottenendo così l’approvazione di due noti esponenti della Uisp fiorentina presenti nei pressi…

Torna “Corri per la ricerca”, gara podistica a favore di Fiorgen.

105118

Foto "105118" by El Bibliomata - flickr

Domenica 23 Maggio 2010 alle ore 9,00 ritorna  la gara podistica  non competitiva “Corri per la ricerca”, i cui proventi saranno devoluti ai progetti di ricerca scientifica della Fondazione Farmacogenomica FIORGEN.

Il ritrovo è previsto presso il Polo Scientifico e tecnologico dell’Università di Firenze in Via Luigi Sacconi 6 a Sesto Fiorentino. I podisti potranno scegliere fra 2 percorsi di 15 e 6 km per gli adulti,  mentre dei tragitti  più brevi saranno predisposti per i bambini e per i maratonabili. Il costo di iscrizione sarà di 5€ per gli adulti.  Oltre ai ricchi pacchi gara  (comprendenti una t-shirt disegnata dal pittore Luca Alinari, più alcuni buoni sconto offerti dagli sponsor), saranno estratti a sorte fra tutti i partecipanti decine di  premi, messi a disposizione dalle aziende che sostengono la fondazione.

Rispetto agli altri anni è cambiato il percorso che prevede il transito all’interno del presidio ospedaliero di Careggi, come simbolico momento di unione fra la ricerca scientifica di Fiorgen e il luogo di  cura di tante malattie per le quali la ricerca scientifica è importantissima.

Per ulteriori informazioni potete consultare questi documenti:

Nella mattinata della gara sarà possibile visitare i laboratori di ricerca del polo scientifico di Sesto Fiorentino (CERM e LENS) con la guida dei ricercatori di FiorGen.

Alcune informazioni su Fiorgen:

La Fondazione Farmacogenomica FiorGen, organizzazione non lucrativa di utilità sociale, ha iniziato a svolgere la propria attività nel 2003, con finalità di progresso scientifico, sviluppo culturale e solidarietà sociale. La Fondazione FiorGen nasce dalla collaborazione di soggetti tra loro eterogenei, quali il Centro di Risonanze Magnetiche (CERM) del Polo Scientifico di Sesto Fiorentino, il Polo Biomedico di Careggi (entrambi centri universitari fiorentini di Firenze), la Camera di Commercio Industria ed Artigianato di Firenze e l’Ente Cassa di Risparmio di Firenze. [...]

La Fondazione Farmacogenomica FiorGen onlus promuove studi a carattere applicativo che mirano a sfruttare la conoscenza della struttura del genoma umano per: identificare bersagli di terapia più efficaci e mirati, identificare nuovi indicatori di malattia e di risposta ai farmaci, sviluppare terapie farmacologiche innovative,disegnate tenendo conto della diversità genetica individuale dei pazienti.

I progetti promossi e sviluppati da FiorGen hanno come oggetto principale, ma non esclusivo, le maggiori categorie di malattie causa di decesso nella popolazione: tumori, malattie cardiovascolari, malattie degenerative del sistema nervoso. Tratto dal sito www.fiorgen.net

Una buona notizia!

Foto remindr by jurvetson - flickr

Foto "remindr" by jurvetson - flickr

Lo scorso anno ho pubblicato un post dal titolo “Boinc: metti un volontario nel tuo pc…” in cui spiegavo come, attraverso il calcolo distribuito, si potesse aiutare la ricerca scientifica semplicemente mettendo a disposizione la potenza di calcolo che non usiamo nei nostri pc  (ad esempio quando  è attivo lo screensaver).

Personalmente partecipo a diversi progetti, soprattutto dedicati alla ricerca scientifica che hanno lo scopo di  trovare nuovi farmaci per molte malattie oggi incurabili. Finalmente posso darvi una buona notizia che ho ricevuto dal  “World  Community Grid” e che riguarda il progetto  per la ricerca di medicinali per curare la Dengue febbrile (comune e emorragica). Vi metto una traduzione di un estratto della notizia.

World Community Grid è lieta di annunciare che, a seguito del contributo di immensa potenza di calcolo dei nostri soci, la fase 1 del progetto “Scopriamo insieme i Farmaci per la Dengue” (Discovering Dengue Drugs – Together) è stata completata l’11 agosto 2009.

Il progetto è stato avviato il 21 agosto 2007 e ha funzionato per quasi 2 anni. Durante questo periodo oltre 159.000 iscritti hanno elaborato oltre 25.500.000 risultati, grazie a quasi 12.000 anni di potenza di calcolo fornita, da circa 400.000 computer in tutto il mondo.

Il progetto è stato interrotto per 17 settimane, quando l’uragano Ike è approdato a Galveston, Texas, USA, il 17 settembre 2008 e ha notevolmente danneggiato la struttura di ricerca. Fortunatamente, nessuno dei membri del team di ricerca e le loro famiglie sono rimaste ferite e l’impianto è stato rimesso in ordine. Il progetto è stato ripreso a fine gennaio, 2009. [...]

Il completamento di questo progetto è un contributo significativo alla ricerca di farmaci per la Febbre Dengue,  l’Epatite C, il Virus del Nilo occidentale, la Febbre gialla e altre malattie causate dalla famiglia di virus Flaviviridea. Il completamento di questa ricerca, se fosse stato fatto  con i soli computer che i tecnici della University of  Texas Medical Branch di Galveston avevano a loro disposizione nel 2007, avrebbe richiesto circa 205 anni.

La fase 1 è stata progettata per valutazione complessiva di circa 3 milioni di piccole molecole in modo da individuare fra di esse alcune migliaia di molecole che possano attaccarsi agli  enzimi del virus in un modo da disattivarli. Molecole come queste possono portare a farmaci atti ad inibire la propagazione della malattia nel corpo. L’obiettivo della fase 1 era quello di ridurre il numero di molecole in esame selezionando quelle  che sembravano più promettenti e che saranno esaminate ulteriormente nella fase 2 del progetto. [...]

Estratto dal comunicato “Discovering Dengue Drugs – Together (Phase 1) Completion” dl World Grid. Traduzione unpodimondo.

Alcuni link per approfondire gli argomenti.

Domenica 24 Maggio “Corriamo insieme per la ricerca”

Corsa Fiorgen (tratto dal sito www.fiorgen.net)

Immagine: Corsa Fiorgen (tratto dal sito http://www.fiorgen.net)

Domenica 24 Maggio 2009 alle ore 9,30 ritorna, c/o il Polo Scientifico di Sesto Fiorentino, la gara podistica  non competitiva “Corriamo insieme per la ricerca”, i cui proventi saranno devoluti ai progetti di ricerca scientifica della Fondazione Farmacogenomica FIORGEN.

Saranno previsti 2 percorsi di 12 e 6 km per gli adulti, più dei percorsi brevi per i bambini delle scuole elementari. Il costo di iscrizione sarà di 5€ per gli adulti e di 1 € per i bambini.  Oltre al premio di iscrizione (una t-shirt per gli adulti e 1 cappellino per i ragazzi), saranno estratti a sorte fra tutti i partecipanti circa 80  premi, messi a disposizione dai vari sponsor. Maggiori informazioni sul volantino della manifestazione.

Nella mattinata della gara sarà possibile visitare i laboratori di ricerca del polo scientifico di Sesto Fiorentino (CERM e LENS) con la guida dei ricercatori di FiorGen.

Alcune informazioni su Fiorgen:

La Fondazione Farmacogenomica FiorGen, organizzazione non lucrativa di utilità sociale, ha iniziato a svolgere la propria attività nel 2003, con finalità di progresso scientifico, sviluppo culturale e solidarietà sociale. La Fondazione FiorGen nasce dalla collaborazione di soggetti tra loro eterogenei, quali il Centro di Risonanze Magnetiche (CERM) del Polo Scientifico di Sesto Fiorentino, il Polo Biomedico di Careggi (entrambi centri universitari fiorentini di Firenze), la Camera di Commercio Industria ed Artigianato di Firenze e l’Ente Cassa di Risparmio di Firenze. [...]

La Fondazione Farmacogenomica FiorGen onlus promuove studi a carattere applicativo che mirano a sfruttare la conoscenza della struttura del genoma umano per: identificare bersagli di terapia più efficaci e mirati, identificare nuovi indicatori di malattia e di risposta ai farmaci, sviluppare terapie farmacologiche innovative,disegnate tenendo conto della diversità genetica individuale dei pazienti.

I progetti promossi e sviluppati da FiorGen hanno come oggetto principale, ma non esclusivo, le maggiori categorie di malattie causa di decesso nella popolazione: tumori, malattie cardiovascolari, malattie degenerative del sistema nervoso. Tratto dal sito www.fiorgen.net

“La Bettola Toscana Show” in teatro per la UILDM.

Locandina Cecco e Baracca (tratta dal sito www.ilcecco.it)

Locandina Cecco e Baracca (tratta dal sito http://www.ilcecco.it)

Sabato 23 Maggio 2009 alle ore 21.15, presso il Teatro Studio di Scandicci (Fi), il duo comico “Cecco e  Baracca” presenterà lo spettacolo “La Bettola Toscana Show”.

Il ricavato della serata sarà devoluto interamente alla sezione di Scandicci  e Prato della UILDM (Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare).

Ingresso 10,00€

info: 333 7218303 – 055 256718

Tornano le “Arance della Salute” a favore dell’Airc.

***

Sabato 31 Gennaio ritornano nelle piazze di tutta Italia le “Arance della Salute” a favore dell’Associazione Italiana per la  Ricerca sul Cancro (AIRC).

Con un contributo di 8 euro si ricevono 3 kg di arance rosse offerte dalla Regione Siciliana e il librettino con le ricette per la prevenzione curate da  “La Cucina Italiana”.

In questo sito potete trovare tutte le informazioni sull’iniziativa e anche la mappa di tutte le città dove saranno dislocati i banchini con le arance…

Diamo una mano alla ricerca e una speranza a tanti malati e alle loro famiglie.

*** foto Orange Wedge by Malkav – flickr

C’è ancora tempo per aiutare l’AIRC con un SMS solidale al 48544

La scorsa settimana è stata la settimana per la Ricerca contro il cancro e sulle reti RAI avete assistito alla staffetta fra i vari programmi dove si invitavano i telespettatori ad aiutare l’Associazione Italiana Ricerca sul Cancro per lottare contro questa terribile malattia.

Ieri anche dagli stadi di serie A e di serie B è stato lanciato un appello per aiutare la ricerca attraverso l’iniziativa “Un gol per la Ricerca”.

Se non lo avete ancora fatto avete tempo fino al prossimo 24 Novembre per inviare un SMS solidale al numero 48544 e donare 2€ alla ricerca.

In un momento in cui lo Stato taglia i fondi per la ricerca anche due semplici Euro sono preziosissimi per consentire ai giovani ricercatori di proseguire nei loro progetti di ricerca e dare così una speranza a tante persone.

Grazie.

Due spettacoli per beneficenza in questa settimana.

***

Venerdì 24 Ottobre alle 21.30 presso il teatro dei Salesiani di Figline Valdarno verrà rappresentato il musical dal titolo “Sognando accade!” a cura dei gruppi “Amici di Simone” e “Ara Solis”. L’incasso della serata sarà devoluto all’Associazione Noi per voi, l’associazione dei genitori contro le leucemie e tumori infantili che opera presso l’ospedale Meyer di Firenze. Prevendite presso Cafè Deja Vu a Reggello – Noi due coiffeur a Reggello – Di fiore in fiore a Vaggio Reggello – Ottica Bottacci a Reggello e la sera stessa a teatro! Per informazioni Simone 3280351707 o Monica 3383329351

Domenica 26 Ottobre alle ore 17.00 presso il Teatro Comunale di Campi Bisenzio il Gruppo For Joy Gospel Choir terrà un concerto di musica Gospel il cui ricavato sarà devoluto alla campagna per le adozioni a distanza del progetto Il cuore si scioglie. Biglietto di ingresso 7€. Prevendite presso il teatro in Piazza Dante  23 Campi Bisenzio.

*** Foto del Coro “For Joy Gospel Choir” dal sito http://www.forjoy.it