Diamo una mano ad Equoland: compriamo il cioccolato Ciocador.

Foto "IMG_4660" by Valentina Ceccatelli - flickr

Foto “IMG_4660″ by Valentina Ceccatelli – flickr

Mi scuso con i miei lettori se da un po’ di tempo non pubblico nuovi post: in questo momento ho dei piccoli problemi di salute che mi impediscono di seguire il blog e che mi faranno saltare anche la maratona di Firenze a cui mi stavo preparando da alcuni mesi.

Vorrei però pubblicare un post con l’appello di Equoland per salvare la fabbrica del cioccolato equo e solidale di Calenzano (Fi) che si trova in uno stato di crisi e che cerca disperatamente di salvare i posti di lavoro in Italia e i progetti di solidarietà con i produttori del cacao biologico in Ecuador. Da quel poco che sono riuscito a sapere la Cooperativa di Equoland è in liquidazione e sta cercando di salvare almeno la fabbrica di cioccolato per garantire un futuro alle lavoratrici e ai lavoratori.

L’appello è quindi quello di comprare e chiedere nelle botteghe del commercio equo e solidale i prodotti di Equoland: le cioccolate della linea Ciocador e la famosa crema da spalmare Estrella Primera. Potrebbe capitarvi (come purtroppo è successo a me in un paio di botteghe del commercio equo di Firenze) che in qualche negozio vi dicano che non tengono i prodotti di Equoland perchè non sono certificati biologici o perchè non hanno il bollino delle Associazioni del Commercio Equo e Solidale. E’ tutto vero ma anche questo è dovuto alla crisi che sta attraversando Equoland. Pur producendo con materia prima biologica e seguendo le regole del commercio equo e solidale, Equoland ha rinunciato da tempo alle certificazioni e all’appartenenza alle varie associazioni che rilasciano i “bollini equi e solidali” perchè questi hanno dei costi proibitivi. Equoland, dovendo affrontare la crisi, si è trovata a scegliere fra pagare i diritti per stampare un “bollino” sulle etichette delle cioccolate oppure licenziare qualche dipendente mettendo in difficoltà una o più famiglie.  E’ logico che la scelta più equa e solidale sia stata quella di tutelare le lavoratrici e lasciar perdere (con dolore) le certificazioni…

Quindi, alle vostre botteghe del commercio equo, chiedete tranquillamente  le cioccolate di Equoland e se qualcuno vi farà delle storie ditegli che forse non sono molto solidali se mettono i bollini davanti alle persone e che fra cooperative del Commercio equo e solidale non dovrebbe esserci “concorrenza” ma piuttosto “aiuto reciproco”…

Ecco l’appello dal sito di Equoland….

Cari Amici Finalmente possiamo darvi la buona notizia: siamo tornati operativi con la produzione e vendita della cioccolata Ciocador. L’attività di Equoland per il Commercio Equo e Soilidale proseguirà come prima, senza alcun cambiamento delle filiere, modalità e finalità, ad eccezione della fatturazione che sarà fatta dall’ Officina Alimentare Italiana Srl in qualità di nuova concessionaria intervenuta in soccorso ad Equoland nella gestione temporanea di ramo d’azienda. L’officina Alimentare Italiana si occupa, con passione e competenza, di colture e produzione di prodotti alimentari biologici di filiera corta (Toscana) – http://www.officinaalimentareitaliana.it – un’attività molto affine a quella del Commercio Equo e Solidale – e potrà portare valore aggiunto di sensibilità e qualità nella nostra tanto cara rete equosolidale. Gli ordini del cioccolato per consegne fino all’Aprile 2013 potranno essere inviati a: comunicazione@equoland.it Listino, modalità e condizioni invariate rispetto alla stagione 2011. Anche per questa stagione vorremo essere presenti con il Ciocador su tutta la catena delle botteghe del commercio equosolidale; è indispensabile la vostra preziosa partecipazione per poter recuperare l’equilibrio economico necessario per la sostenibilità della fabbrica del cioccolato equosolidale e di tutto quello che ci ruota intorno (sensibilizzazione, attività formative e didattiche, visite di scolaresche, ecc.), perciò ci aspettiamo di ricevere, come sempre, richieste importanti dei nostri prodotti della linea Ciocador ed altri vari del listino Equoland. Grazie Per ora, i più cari saluti.

tratto dal sito internet di Equoland

p.s. Se qui sotto vi capita di vedere uno spot pubblicitario, sappiate che è stato messo automaticamente dalla piattaforma WordPress, contro la mia volontà. Vi invito ad usare Adblockplus per rimuovere la pubblicità dai siti che state visitando. Grazie.

Pasqua equa 2012…

Foto "Pasqua equa e solidale 2012 / Fair trade Easter 2012" by unpodimondo - flickr

Foto "Pasqua equa e solidale 2012 / Fair trade Easter 2012" by unpodimondo - flickr

Tra pochi giorni sarà Pasqua e nel rispetto delle nostre tradizioni, regaleremo e porteremo in tavola le consuete  uova di cioccolato e la Colomba. Io come tutti gli anni opto per le Uova di cioccolato e le colombe del Commercio equo e solidale perchè, mentre si portano in tavola dei prodotti simpatici e buonissimi (spesso anche biologici), si offre alle popolazioni del Sud del mondo un’opportunità per un’economia sana e uno sviluppo attento alle esigenze e alla dignità dei lavoratori, dei loro figli e delle loro comunità.

E così, dopo aver ordinato tramite il mio Gruppo d’Acquisto Solidale ed il negozio di Equobi, due piccole uova di cioccolata e una colomba di Altromercato, nello scorso fine settimana sono andato a fare un po’ di spesa fra le golosità di Equoland la fabbrica di cioccolato di Calenzano (Fi). Il bambinone che è in me ha comprato l’uovo di cioccolata della linea Ciocador nella foto, scegliendolo con  la carta dei bambini di tutto il mondo, più una serie di prodotti non necessariamente legati alla Pasqua: diverse tavolette di cioccolata, la mitica Estrella Primera (la crema da spalmare fondente che secondo me dal punto di vista del gusto surclassa notevolmente quella dell‘uomo più ricco d’Italia), alcune saponette indiane ajanta ed infine,  per smaltire gli eccessi cioccolatosi dei prossimi giorni (con relativi sensi di colpa che si materializzano una volta saliti sulla bilancia), alcune tisanine depuranti fra cui la Tulsi che mi dicono essere miracolosa…

E’ curioso ma leggendo le etichette delle tre uova e della Colomba si scopre che mi sono portato in casa veramente un bel pezzo di mondo: tra i produttori degli ingredienti alimentari, quelli delle carte per il confezionamento e quelli delle sorprese delle uova si può fare un bel giro del mondo….: Ecuador, Sri Lanka, Bangladesh, Indonesia, Repubblica Dominicana, Paraguay, Nepal, India, Palestina, Sud Africa, Costa Rica, Mauritius…

Se anche voi avete vicino a casa una Bottega del Commercio Equo e Solidale vi auguro di farci un salto per un… giro del mondo alimentar-pasquale!

 Foto "Pasqua equa e solidale 2012 / Fair trade Easter 2012" by unpodimondo - flickr

Foto "Pasqua equa e solidale 2012 / Fair trade Easter 2012" by unpodimondo - flickr

Aggiornamento delle 17.00 del 4/4/2012

Sono appena tornato dal Bottegotto di Equobi dove ero andato a cercare una seconda colomba di Altromercato per un pensierino improvviso… :-( Sigh! Non l’ho trovata… In tutta la bottega c’era un solo uovo di pasqua e una unica colomba senza colomba (voi come la chiamereste una colomba senza granella di zucchero e senza canditi?). Da una parte sono contento perchè significa che avete venduto tutto ma non trovare più niente ad ancora quattro giorni dalla Pasqua è un po’ desolante… quell’unico uovo e quella sola colomba, spersi nella vetrina, davano un senso di tristezza…

Due appuntamenti con Equoland…

Dalla pagina su facebook di Equoland

Vi segnalo due appuntamenti organizzati da Equoland, l’ormai famosa cooperativa del Commercio Equo e Solidale nonché rinomata Fabbrica di Cioccolato

Sabato 29 gennaio dalle 16.30 – 17.30 presso la sede di  EQUOLAND a Calenzano (Fi) in Via delle Bartoline 41 Rosalba e Francesca, davanti a una tazza di cioccolata o di tisana calda, presenteranno un Corso di Erboristeria per imparare ad utilizzare le piante amiche e un Corso di Feng Shui per imparare a creare armonia con l’agopuntura della casa.

Equoland offrirà una degustazione di cioccolatini artigianali! L’iniziativa è ad ingresso libero.

Locandina dalla pagina di Equoland su Facebook
Dalla pagina di Equoland su Facebook

******

Martedì 1 febbraio dalle 20.00 alle 23.00 c/o L’Osteria Di Arzach – in Via del Casato 18 a Sesto Fiorentino (FI) si terrà “A cena con i popoli” una cena ricca di culture, sapore e saperi differenti che intrecciano il Senegal al Chianti passando per il Mugello e il Sudamerica. Un viaggio del gusto che unisce ancor di più Equoland ed Arzach grazie all’utilizzo in massima parte di prodotti biologici ed equosolidali nel menu proposto:

  • Cous cous di verdure tipico senegalese.
  • Farinata d’inverno con farina di mais macinata a pietra nell’antico mulino a pietra Margheri di Borgo San Lorenzo, con cavolo nero e fagioli cannellini.
  • Sformatini di verdure di stagione dai campi del Mugello.
  • Dolci fantasie di cioccolato con il cacao naturale dall’Ecuador, di Equoland.
  • Vino biologico Chianti il classico toscano dell’Azienda San Michele a Torri.

Prenotazione obbligatoria contattando Arzach – 055-4490614.

Una parte del ricavato sarà devoluta a favore della campagna promossa da Equoland SOS CACAO NATURALE: ADOTTA UNA PIANTA DI CACAO del quale mi sono occupato nel post dello scorso 29 settembre.

Investimenti: bot, cct, fondi comuni, azioni? No. Cioccolata equa e solidale!

Tavoletta ciocador

Foto "Tavoletta Ciocador" dal sito http://www.equoland.it

Siete tra coloro (ormai una minoranza) che hanno da parte un piccolo gruzzoletto e non sanno come investirlo? I Bot non rendono più come una volta? I fondi comuni, da diversi anni, vi fanno perdere il sonno (oltre che tanti soldi)? Ma soprattutto, avete il timore che i vostri risparmi possano essere investiti in cose non troppo piacevoli (fondi contenenti azioni di fabbriche che producono e vendono armi, di multinazionali del petrolio che inquinano l’ambiente, di imprese che fanno lavorare bambini oppure che strozzano gli agricoltori con sementi ogm)?

Vi segnalo un prestito molto dolce dove potete mettere un piccolo gruzzoletto (si parte da un minimo di 60€): la cioccolata equa e solidale di Equoland, la fabbrica di cioccolato che ha sede a Calenzano (Fi).

Ma procediamo con ordine:

Chi è Equoland ?

Equoland è una cooperativa senza fini di lucro che nasce nel 1995 dall’Associazione Firenze Terzo Mondo. Attualmente ha 12 dipendenti, molti volontari e collaboratori. Equoland acquista direttamente da oltre 50 produttori in 30 paesi del sud del Mondo, seguendo i criteri del commercio equo e solidale, oltre 4.000 oggetti di artigianato  e li commercializza nelle Botteghe del Mondo in tutta Italia.

Equoland ha aperto da alcuni anni a Calenzano (Fi) una fabbrica di cioccolato che, partendo da materie prime biologiche provenienti dall’Ecuador (progetto Ciocador), produce le seguenti golosità: tavolette di cioccolato Ciocador (in vari gusti), praline Perlita, Crema da spalmare Estrella primera,  cacao in polvere Ciocador.

Perchè il prestito ad Equoland?

In Ecuador viene prodotto uno dei cacao più puri del mondo: il Nacional fino de Aroma, famoso per il suo aroma fruttato e floreale, che Equoland usa per produrre le sue cioccolate.  Purtroppo dal 1991 in Ecuador  vengono continuamente disboscati centinaia di ettari di piante di Cacao Nacional fino de Aroma per sostituirle con piantagioni di Cacao geneticamente modificato CCN-51 (Colecciòn Castro Naranjal) che ha rese superiori fino a 4 volte rispetto al cacao natural Nacional fino de Aroma, ma ha meno aroma ed un impatto devastante sull’ambiente e la biodiversità (dal 1991 al 2009 sono scomparsi 295.000 ettari di piante di cacao nacional).

I produttori di Cacao biologico Nacional fino de Aroma della zona di zona di Vinces, in provincia di Los Rios si sono riuniti in un’associazione di 200 soci per la tutela e la produzione del cacao naturale.  L’APOV-Asociaciòn de Productores Organicos* de Vinces raggruppa agricoltori di umili condizioni che coltivano il cacao  in piccole fattorie di 5-6 ettari di terreno per famiglia che garantiscono il rispetto dell’ambiente, la piena tracciabilità della filiera del cacao e la massima trasparenza nei rapporti con gli agricoltori, tanto che il cacao ha ricevuto sia la certificazione organica* Ceres GmbH che la certificazione Rainforest Alliance per la tutela dell’ecosistema e della biodiversità.

[* in spagnolo Organicos = Biologico]

Il prestito di Equoland servirà ad aiutare questa associazione nella campagna S.O.S. Cacao e sarà impiegato per queste finalità:

  • impianto di 1.600 ettari di colture biologiche ad “orto” (cioè con piante di cacao insieme a piante di frutta tradizionali con lo scopo di  protezione naturale dalle malattie e  ricca impollinazione, per fornire al cacao l’aroma fruttato e floreale).
  • acquisto di 5.000 nuove piante da vivaio e innesto.
  • Formazione e trasferimento della tecnologia grazie all’assistenza di agronomi e tecnici.
  • Miglioramento organizzativo, gestionale e delle infrastrutture.
  • Supporto alla Coltivazione e al trattamento post-raccolta.
  • Aiuto nella trasformazione e lavorazione del cacao  “Comercio Justo”, delle  materie prime e dei prodotti finiti.
  • Sostegno finanziario e prefinanziamento per l’acquisto del cacao.

Quanto rende e quali sono le condizioni del prestito?

Qui arriva il bello di  tutta la faccenda.. Il prestito rende tantissimo e se  siete golosi, slurp, gli interessi raddoppiano!

Si tratta di un prestito fruttifero di interessi di legge (Legge 17 Febbraio 1971 n. 127, Art. 13 e 14 DPR 29/9/73 n. 601 e relative modifiche) per accedere al quale si deve diventare soci della Cooperativa Equoland versando una quota associativa di 25,80€. Una volta diventati soci  si potrà aprire il prestito versando delle quote a piacere, a partire da un minimo di 60€.  Equoland propone delle cifre simboliche di 60€ per l’adozione di una pianta di cacao, 120€ per due piante e 1.000€ per un ettaro di orto biologico con circa 400 piante di cacao.

Il prestito fornisce interessi in denaro pari al rendimento dei buoni postali fruttiferi più uno spread del 2,5% (attualmente circa il 4%).
Se però decidete di convertire l’interesse, dal denaro in prodotti di cioccolateria delle linee Ciocador, Equoland vi raddoppia il tasso di interesse e così potrete avere l’8% di rendimento: tutto in tavolette di cioccolato, praline, cacao e così via…

Per maggiori informazioni sul prestito potete scaricare  la brochure “S.O.S. Cacao” oppure contattare direttamente la Cooperativa Equoland ai seguenti recapiti www.equoland.it comunicazione@equoland.it tel.055.8878480 fax 055.8876631

Com’è la cioccolata?

Domanda fondamentale: la cioccolata è veramente buonissima. Le tavolette si trovano nelle botteghe del Commercio Equo e Solidale, in molte varietà (oltre alle classiche al latte, bianche, fondenti e con nocciole ce ne sono di sfiziose come quelle fondenti al caffè, alla macadamia o al peperoncino). Pur provenendo tutte le materie prime da coltivazioni biologiche, le tavolette non hanno ancora la certificazione biologica italiana ma, ad Equoland mi hanno assicurato che la pratica per l’ottenimento della certificazione è attualmente in corso e presto le cioccolate avranno anche il “bollino” del biologico italiano.

Girotondo… con l’uovo dal mondo…

Uovo di Pasqua equo e solidale / Fair Trade Easter Chocolate Egg

foto "Uovo di Pasqua equo e solidale / Fair Trade Easter Chocolate Egg" by unpodimondo - flickr

Questa foto riproduce una delle delle due uova di cioccolato biologico del commercio equo e solidale che ho mangiato ieri a Pasqua.

Due uova di Pasqua, due confezioni di cioccolatini (ovetti e campanine) equi e solidali e il giro del mondo della solidarietà… Il sorriso di mia figlia che ha aperto le uova per cercarvi le sorprese, si è unito ai sorrisi di bambini che grazie al commercio equo e solidale possono andare a scuola, istruirsi, avere cure mediche perchè i loro genitori hanno un lavoro con una retribuzione giusta… Cioccolata, zucchero,  vaniglia, sorprese artigianali, carta per rivestire le uova etc… sono arrivate da…

  • Paraguay
  • Repubblica Dominicana
  • Nepal
  • Perù
  • India
  • Sri Lanka
  • Indonesia
  • Filippine
  • Bangladesh
  • Ecuador
  • Tanzania

Volete sapere cosa abbiamo trovato nelle due uova? Due trottole in legno dipinte a mano da artigiani dello Sri Lanka.

E voi avete comprato il solito uovo con la sorpresa plasticosa delle solite multinazionali dei dolci che però rendono amara la vita delle popolazioni del sud del mondo???

Trottole sorprese uovo cioccolata equo e solidale - Spinning tops surprises from fair trade chocolate eggs

Foto "Trottole sorprese uovo cioccolata equo e solidale - Spinning tops surprises from fair trade chocolate eggs" by unpodimondo - flickr

La mia Pasqu’equa

***

In questa foto trovate un po’ della mia Pasqua di ieri…

Se dobbiamo proprio rispettare la tradizione gastronomica, con le uova di cioccolato e  la colomba, facciamo in modo che la Pasqua sia una Buona Pasqua anche per chi è meno fortunato di noi…

Mentre io e i miei familiari, ieri ci gustavamo queste prelibatezze, che poi dovremo smaltire con qualche corsetta supplementare, avete idea di quante persone hanno ricevuto un equo e solidale compenso per questi dolci?  Leggiamo un po’ le etichette…

  • Pasta e Burro di Cacao: Ecuador e Repubblica Domenicana.
  • Zucchero: Ecuador, Paraguay.
  • Vaniglia: Tanzania.
  • Scorze d’arancia: Brasile.
  • Mandorle: Palestina.
  • Sorprese: Nepal, Sri Lanka, India, Indonesia, Perù e Filippine.
  • Foulard e carta seta per le confezioni: Paraguay e Bangladesh.
  • Confezionamento: cooperative sociali dall’Italia.

Due uova di cioccolato, una colomba e il giro del mondo… E pensare che li ho comprati soprattutto perchè sono veramente Buoni!