I prodotti equi e solidali vincono anche per qualità e convenienza.

Foto tratta dal sito di Altromercato

Foto tratta dal sito di Altromercato

Su questo blog ho sempre difeso e promosso i prodotti del commercio equo e solidale: sono ottimi, spesso provenienti da Agricoltura biologica, hanno prezzi tutto sommato accettabili e portano con sé un surplus di giustizia e solidarietà verso il Sud del Mondo che purtroppo altri prodotti non hanno. Per una volta non sto a raccontarvi delle storie di lavoro minorile e sfruttamento al limite dello schiavismo che spesso stanno dietro al caffè o alla cioccolata delle multinazionali ma voglio dedicarmi al gusto e al rapporto prezzo/qualità di questi prodotti.

Nel numero di Dicembre 2014 del mensile dell’Associazione dei consumatori “Altroconsumo” sono stati testati i migliori cioccolati fondenti e il risultato è stato che il miglior cioccolato non è svizzero ma italiano, biologico, etico, equo e solidale. I relatori del test hanno premiato come migliori cioccolati nella categoria con cacao tra il 70% e il 75% tre tavolette tutte e tre fatte con cacao del commercio equo e solidale:

Al primo posto con 66/100 la tavoletta MASCAO 70% prodotta da Altromercato con il seguente giudizio:

Questo cioccolato equo-solidale e biologico è premiato dai degustatori esperti e dal laboratorio, da cui raccoglie valutazioni decisamente lusinghiere.

Al secondo posto, sempre con 66/100, la tavoletta COOP SOLIDAL Cacao 70% col seguente giudizio:

Un prezzo conveniente per questa tavoletta equo-solidale e biologica, che non delude in alcuna analisi tecnica e convince i palati esperti.

Al terzo posto conclude il podio con 65/100 la tavoletta, sempre biologica ed equa e solidale di Alce Nero Extra Fondente Biologico.

Ad onor del vero Altroconsumo ha fatto anche una classifica delle cioccolate fondenti con cacao tra il 44% e il 50%. Qui il podio è composto da “Novi fondente”, “Lindt Fondente Classico” e “Ritter sport Fondente 50% cacao”, semplicemente perchè non esistono tavolette del commercio equo e solidale con percentuali così basse di Cacao.

Se siete amanti del fondente mi permetto di consigliarvi una golosità: il “Mascao 73% Fondente Extra con Fave di Cacao”, sempre di Altromercato che è analogo alla tavoletta che ha vinto il primo premio ma con l’aggiunta di pezzettini di fave di cacao nell’impasto.

Non è la prima volta che Altroconsumo testa e premia i prodotti equi e solidali. Nel numero di Luglio – Agosto 2014 sono stati testati i migliori caffé e nella categoria caffè in polvere il primo premio è andato con 80/100 al caffè biologico equo e solidale Biocaffé 100% arabica di Altromercato, seguito al 2° posto con 77/100 da Illy Espresso Tostatura Media e, al terzo posto ma con lo stesso punteggio, da Vergnano Espresso Casa.

Foto tratta dal sito di Altromercato.

Foto tratta dal sito di Altromercato.

P.S. Pur avendo nomi simili Altroconsumo e Altromercato non sono assolutamente legate fra di loro. Altroconsumo è un’associazione italiana di consumatori senza fini di lucro, la prima e la più diffusa, con oltre 300.000 soci. Il Consorzio Ctm Altromercato invece è la prima centrale di importazione del commercio equo e solidale in Italia, e la seconda nel mondo, per dimensioni e fatturato. E anch’io non sono legato a nessuno dei due… sono però un consumatore entusiasta delle cioccolate di Altromercato mentre mia moglie lo è anche del Biocaffé…

Natale solidale 2014… una veloce carrellata!

Natale solidale

Natale solidale

Negli anni scorsi partivo per tempo facendo diversi post con le varie occasioni per fare dei pensierini di Natale solidali che unissero all’idea del regalo per amici e parenti un gesto che portasse un sorriso e felicità anche a persone meno fortunate. Quest’anno non ne ho avuto il tempo e così faccio un post unico con una veloce carrellata… Logicamente sono solo alcune proposte fra le tante: se volete segnalarne altre… scrivete nei commenti

Il Natale di Emergency.

Milano, Roma, Bari, Bologna, Brescia, Ferrara, Firenze, Forlì, Genova, L’Aquila, Livorno, Napoli, Padova, Reggio Emilia, Torino e Trento sono le città nelle quali troverete i Negozi di Natale di Emergency. Potete trovarci di tutto: dai gadgets e le t-shirt di Emergency, a dolci leccornie, giocattoli, oggetti per la casa, borse, etc… per finire con tanto artigianato dei paesi in cui Emergency lavora. Giuro che i prodotti afgani sono bellissimi. A questo link maggiori informazioni sui negozi, mentre a quest’altro link tutti i banchini che i volontari di Emergency metteranno nel periodo natalizio.

Foto tratta dal sito di Emergency

Foto tratta dal sito di Emergency

Il Natale del Movimento Shalom

Il Movimento Shalom quest’anno promuove una campagna chiamata “A NATALE DALLA PARTE DEI BAMBINI” che si occupa di fornire materiale scolastico, alimentazione, cure mediche e iscrizioni a scuola a bambini di Burkina Faso, Congo Brazzaville, Eritrea, Etiopia, India, Pakistan e Uganda. Con 20€ si regalano a un bimbo i libri e il materiale scolastico per un anno. Con 30€ si garantiscono le cure pediatriche e i medicinali in caso di malattia, con 50€ si garantisce un anno di sostegno alimentare mentre con 100€ l’iscrizione e la frequenza della scuola. Con 200€ si garantiscono tutte queste cose a un bimbo per un anno attivando un’adozione a distanza.

Foto tratta dal sito del Movimento Shalom

Foto tratta dal sito del Movimento Shalom

Rimane ancora attiva la campagna del Natale 2013 “Illumina una capanna”: con 50€ si offre l’installazione di un pannello fotovoltaico con luce elettrica per illuminare una capanna in zone rurali del Burkina Faso dove non c’è la corrente e dove ancora usano pericolosi e inquinanti lumi a petrolio. Infine per fare un pensierino a qualche amico o parente è uscita l’Agenda 2015 del Movimento Shalom: un agenda da tavolo con splendide foto artistiche, quest’anno dedicate al tema dei migranti.

Foto tratta dal sito del Movimento Shalom

Foto tratta dal sito del Movimento Shalom

Il Natale della Lega del Filo d’oro.

La Lega del filo d’oro propone una serie di gadgets acquistabili on line a questo indirizzo che vanno dai WE+, splendidi braccialetti con pensieri positivi, a biglietti d’auguri, calendari e giocattoli per bambini. …E se vi ricordate di qualcuno all’ultimo momento, con solo 1€ potete inviare delle splendide cartoline elettroniche on line che la Lega del filo d’oro ha preparato per voi e che potrete personalizzare con i vostri auguri. Infine, da qui al 31/12 potrete sostenere la Lega del filo d’oro con un SMS solidale al nr. 45595.

Il Natale del Dynamo Camp

Il Dynamo Camp è una struttura turistica che si trova a Limestre nella Montagna Pistoiese e che ospita gratuitamente bambini da 6 a 17 anni per vacanze nell’ambito della Terapia ricreativa, che si rivolge a piccoli pazienti affetti da malattie oncoematologiche (tra cui talassemia, emofilia, drepanocitosi), reumatologiche e da malattie infiammatorie croniche dell’intestino.  Se volete contribuire a regalare una  vacanza indimenticabile ad un bimbo disabile potete scegliere alcuni regali da questa pagina Natalizia del Dynamo Camp: cartoline, biglietti, letterine, libri, gadgets, ma soprattutto i golosi pacchi alimentari con prodotti di piccole ditte artigianali toscane che raggruppano cantuccini, vino, biscotti, pasta e soprattutto i prodotti del sottobosco delle Montagne pistoiesi come Marmellate di frutti di bosco, succo di Mirtillo, per finire con l’alcolico “Mirtillino”… Fino al 23/12 tutti questi prodotti saranno in vendita anche c/o il Temporary Christmas Shop Dynamo Camp in Corso Garibaldi 117 a Milano.

Foto tratta dal sito di Dynamo Camp

Foto tratta dal sito di Dynamo Camp

Il Natale di Action Aid e OVS

Quest’ultima segnalazione è dedicata al riciclo e al riuso e permette di sensibilizzare anche i vostri bambini alle tematiche della povertà in Italia. Dal 12 novembre al 24 dicembre OVS ospita nei suoi negozi la raccolta di giocattoli usati (di qualsisi marca e in qualsiasi stato) che verranno donati ai bambini beneficiari di “Italia del Futuro” di ActionAid. I giochi raccolti verranno distribuiti in  case famiglia, centri di accoglienza, cooperative per madri e minori in difficoltà, spazi gioco negli ospedali, scuole e asili italiani. Per ogni giocattolo usato, il cliente riceverà un buono di acquisto di 4 Euro spendibile fino al 3 gennaio 2015, su una spesa minima di 40 Euro. OVS donerà 1 Euro ad ActionAid per ogni buono acquisto utilizzato.

Foto tratta dal sito di Action Aid.

Foto tratta dal sito di Action Aid.

Quanto dura? Lo posso mangiare? Still Tasty: un sito sulla conservazione del cibo.

Foto

Foto “In Your Fridge” by pyoorkate – flickr

Quante volte abbiamo sprecato del cibo e lo abbiamo buttato via perchè scaduto o conservato male? Oppure, di fronte ad una data di scadenza appena passata  ma ad un cibo che ci sembra ancora buono, quante volte ci siamo chiesti: «E se lo mangiassi lo stesso?» E le confezioni aperte quanto durano? E la frutta, quanto dura di più mettendola in frigo piuttosto che lasciandola all’aria aperta?

A questa e a tante altre domande sulla durata e sulle modalità di conservazione dei cibi risponde in modo facile e preciso un’interessante sito statunitense che si chiama http://www.stilltasty.com/  Il sito contiene un grandissimo database di prodotti alimentari e bevande con tutti i consigli sulla loro durata e conservazione, distinguendo tra prodotti chiusi ed aperti e tra durata in dispensa a temperatura ambiente, in frigo o nel congelatore. Ad esempio una tabellina grafica vi dirà che una banana intera può stare all’aria aperta fino a 5 giorni o a completa maturazione, in frigo fino ad altri 7 giorni e nel congelatore fino a 3 mesi. Se la banana invece è tagliata non potete tenerla all’aria aperta, i giorni in frigo si riducono a 5, mentre nel congelatore durerà sempre 3 mesi.

Oltre a queste tabelline ci sono anche tutta una serie di consigli e articoli sulla conservazione del cibo. Lo sapevate che le cipolle durano in dispensa fino a 3 mesi ma se le conservate insieme alle patate entrambe marciranno molto prima? E che il miele non ha scadenza e, anche se cristallizza e cambia colore,  rimane sicuro e si può  conservare quasi all’infinito? E che, seguendo le opportune istruzioni,  è possibile congelare anche alimenti come le uova, il vino, il pane? E che le patate non vanno mai messe in frigo perchè altrimenti in cottura diventaneranno scure e troppo dolci?

Il sito http://www.stilltasty.com/ è curato dalla sede centrale dei Centri per la Prevenzione e il Controllo delle Malattie (Centers for Disease Control and Prevention), importante organismo di controllo sulla sanità pubblica degli Stati Uniti d’America.

Cioccolato equo e solidale: energia alternativa per tutti!

Locandina

Locandina “Energia Alternativa” da sito di Altromercato

Altromercato, il più importante consorzio italiano del Commercio equo e solidale,  quest’anno compie 25 anni e per festeggiare ha creato l’iniziativa “Energia alternativa – Equo per tutti”, quindici giorni dedicati al cioccolato che si terranno in tutte le Botteghe del Commercio Equo e solidale con eventi, incontri e offerte speciali.

Fino al 26 Ottobre è possibile partecipare a questa festa e acquistando almeno 4 tavolette di cioccolato prodotte da Altromercato delle linee Mascao, Compañera, Blocco cioccolato, Nocciolato o Quetzal si ricevono in omaggio due tavolette di cioccolato della linea Bribon e una borsina di tela fatta a mano da artigiani del Bangladesh (sempre del commercio equo e solidale). Avete ancora una settimana di tempo per fare scorta di buonissima  cioccolata…

Per approfondire:

Questa è una parte della mia spesa fatta qualche giorno fa al Bottegotto-Equobi, la bottega del commercio equo del quartiere Isolotto di Firenze: a destra le 4 tavolette al cioccolato acquistate, a sinistra la borsina e le due cioccolatine Bribon ricevute in omaggio…

Foto

Foto “Commercio equo e solidale altromercato” by unpodimondo – flickr

Generazione caffé, nelle botteghe del commercio equo e solidale.

Locandina tratta dal sito internet di

Locandina tratta dal sito internet di “Altromercato”

Lo slogan è bellissimo: “Vuoi cambiare il mondo? Comincia con un caffé” e anche l’iniziativa è molto lodevole. Dal 2 al 19 Aprile 2013 nelle Botteghe del Commercio Equo e solidale verrà effettuata una promozione sul caffè biologico, equo e solidale di Altromercato. Acquistando due confezioni di caffè Altromercato da 250 gr (sacchetto o lattina) quella col prezzo più alto verrà scontata del 30%.

Da 25 anni Altromercato propone più di una dozzina di caffé differenti, tutti del commercio equo e solidale di cui alcuni anche biologici e/o decaffeinati.

In aggiunta allo sconto sul caffé Altromercato vi regala il Cialdadanaio, un simpatico borsellino creato e cucito a mano dagli artigiani di Mai Handicraft Vietnam usando una bobina di plastica per creare i sacchetti del caffé. Per ottenerlo (fino ad esaurimento) basta consegnare alla vostra Bottega del Commercio Equo e solidale una confezione vuota di qualsiasi marca di caffé (anche una del supermercato).

Link

Il cialdadanaio - foto tratta dal sito di Altromercato

Il cialdadanaio – foto tratta dal sito di Altromercato

Febbaio: frutta e verdura del mese.

Foto

Foto “Naranja” by DavidDennisPhotos.com – flickr

Come nel mese di scorso vorrei mettervi l’elenco della frutta e verdura di stagione, per portare sulla nostra tavola prodotti biologici, a km zero e possibilmente con un buon rapporto prezzo/qualità … Vista la  stagione la lista non si differenza molto da quella del mese di Gennaio…

Frutta:

  • Arance
  • Mandarini
  • Mandaranci
  • Pere
  • Mele
  • Pompelmi
  • Kiwi

Verdura:

  • Carciofi
  • Cardi
  • Cavoli (qui non dettaglio perchè i cavoli sono un’infinità….)
  • Cicoria
  • Porri
  • Indivia
  • Scarola
  • Prezzemolo
  • Cipolle fresche
  • Rape
  • Barbaietole
  • Zucca
  • Finocchi
  • Broccoli
  • Cime di rapa
  • Radicchi
  • Sedano rapa
  • Carote
  • Sedano
  • Valeriana
  • Bieta
  • Topinambur
  • Scalogni
  • Spinaci
  • Tartufo nero

E come sempre la solita domanda… Dimenticato qualcosa? O qualcosa fuori posto?

Gennaio: frutta e verdura del mese.

Foto

Foto “cavolo nero” by Nick Saltmarsh – flickr

Per questo 2013 vorrei dedicare un po’ più tempo ai nostri consumi, per fare  davvero una spesa sostenibile, eco, equa a km zero e così via… Perciò inizio con la frutta e la verdura di stagione del mese di Gennaio.

Frutta:

  • Arance
  • Mandarini
  • Pere
  • Mele
  • Pompelmi
  • Kiwi

Verdura:

  • Carciofi
  • Cardi
  • Cavoli (qui non dettaglio perchè i cavoli sono un’infinità….)
  • Cicoria
  • Porri
  • Indivia
  • Scarola
  • Prezzemolo
  • Rape
  • Barbaietole
  • Zucca
  • Finocchi
  • Broccoli
  • Cime di rapa
  • Radicchi
  • Sedano rapa
  • Carote
  • Sedano
  • Scorzonera

Dimenticato qualcosa? O qualcosa fuori posto?