Back to the future…. in the Fifties!

Foto "Summer Jamboree 2011" by unpodimondo - flickr

Foto "Summer Jamboree 2011" by unpodimondo - flickr

Come sicuramente avete già immaginato, la mancanza di articoli in questo periodo è dovuta alle mie ferie… Un po’ di riposo e di lontananza, anche dal pc e dal blog, è quello che ci vuole per ricaricare le pile prima di affrontare una nuova stagione. Da un paio di giorni sono a casa dopo una settimana trascorsa al mare e fra qualche dì partirò per una settimanella in montagna in ossequio alla legge della par condicio… una settimana al mare per accontentare la moglie e una settimana sulle alpi per accontentare il sottoscritto, con la figlia che per ora (magari protestando un po’) segue ancora i genitori…

Dal momento che non sopporto la vita di spiaggia (a parte qualche nuotata, per me gli stabilimenti balneari potrebbero chiudere tutti) quando vado al mare cerco di incastrarci qualche evento che mi permetta di divertirmi senza dover stare per forza sul lettino a prendere il sole… Un anno è il Campionato del Mondo di Sculture di sabbia, un altro anno qualche mostra d’arte, un evento sportivo, un raduno di mongolfiere o di aquilonisti: insomma tutto va bene pur di non stare sotto l’ombrellone!

Quest’anno la località e le date della settimana al mare sono state strategicamente studiate per partecipare al Summer Jamboree di Senigallia!!!! Il Summer Jamboree è il più grande raduno-festival dedicato all’America degli anni ’40 e ’50 che si tiene in Europa ed è difficile da descrivere perchè comprende una miriade di iniziative che rendono unica l’atmosfera che si respira a Senigallia in quei giorni. Per dirla in poche parole è come ritrovarsi improvvisamente dentro una puntata di Happy Days, in Grease o in uno dei tanti film di Elvis. Insomma è un viaggio a ritroso nel tempo e nello spazio analogo a quello di Ritorno al Futuro!

C’è veramente di tutto: pin up, auto d’epoca, cibi americani Tex-Mex, mercatini in stile USA, una festa hawaiana sulla spiaggia, tanta musica dal vivo e tanti luoghi per ballare: tutto rigorosamente a base di swing, jive, rock and roll e boogie woogie! La cosa che ci ha sorpreso più di tutti è il coinvolgimento di tutta la città di Senigallia: dai neonati ai nonni tutti erano abbigliati, pettinati e truccati in tono… compresi i camerieri del nostro albergo! Non c’era vetrina che non vendesse scarpe bicolori, camicie hawaiane, collane di fiori (anche se al 99% in pura plastica) e non c’era parrucchiere che non facesse acconciature vintage… Giuro che ho visto più ciuffi e basette alla Elvis in questa settimana che nel resto di tutta la mia vita! E che dire delle belle ragazze e signore che sembravano uscite da una pellicola degli anni ruggenti di Hollywood! Insomma il Summer Jamboree ci ha coinvolti tutti, tanto che nella mia famiglia stiamo valutanto l’opportunità di fare un corso di boogie, in modo da non essere solo spettatori, casomai decidessimo di tornare anche il prossimo anno!

In questo momento non ho tempo per rimettere insieme e pubblicare i video che ho registrato nelle varie serate, però se volete vedere un po’ di fotografie non vi resta che cliccare qui sotto…

Tutto il mio set di foto del Summer Jamboree 2011

Colgo l’occasione per augurare delle buone ferie a tutti i miei lettori… A presto!

foto "Summer Jamboree 2011" by unpodimondo - flickr

foto "Summer Jamboree 2011" by unpodimondo - flickr

Ritornano a Rimini i Campionati italiani di Danza Sportiva

Fountains at Fiera, Rimini

foto "Fountains at Fiera, Rimini" by *clairity* - flickr

Quest’anno, tra un post e l’altro, non mi sono mai dedicato alla danza sportiva e credo che sia giusto metter giù qualche riga in questi giorni, che sono stretti fra due date molto importanti: le finali del circuito di Coppa Italia (terminatesi lo scorso 16 Maggio) e i prossimi Campionati italiani che si apriranno fra meno di due giorni. Sede di entrambe le manifestazioni è la Fiera di Rimini che, ormai da qualche anno, è diventata il centro delle manifestazioni più importanti per quanto riguarda la danza sportiva.

Riepilogare un anno di gare nel circuito frequentato da mia figlia (danze jazz e freestyle) è praticamente impossibile ma è giusto almeno dire che abbiamo avuto la bellezza di 7 competizioni, tutte ben organizzate (comprese le finali di Rimini), che hanno delineato una classifica di ranking list che rispecchia fedelmente il talento e la costanza di allenamento dei nostri ragazzi (nella sua categoria la mia bimba è arrivata seconda!). Purtroppo nelle danze jazz e freestyle il risultato del ranking list finale non serve a niente, perchè i passaggi di categoria saranno dettati solo dai Campionati italiani dove, in una gara unica, simile ad un terno al lotto, si decideranno le sorti di tanti atleti, con buona pace di chi, come noi, durante l’anno ha girato mezza Italia e si è impegnato per partecipare alle gare del circuito di Coppa Italia. Inutile aggiungere che, mentre in un circuito di 7 gare anche le eventuali “sviste” (più o meno volute) dei vari giudici si compensano, in un Campionato a prova unica, gli atleti si giocano “il tutto per tutto” in un colpo solo… e se dovesse essere una giornata “storta”  una stagione intera verrebbe spazzata via in pochi minuti…

A parte queste considerazioni, devo dire che per il resto siamo rimasti molto soddisfatti di tutto il circuito di Coppa Italia (rispetto allo scorso anno ci è sembrato organizzato meglio) anche se personalmente rimpiango le finali nel bel PalaRuffini di Torino. L’abbinamento delle finali di Coppa Italia di ballo col Rimini Wellness non mi è parso molto azzeccato, anzi mi è sembrato un po’ una “forzatura”. Il fatto che la zona della danza sportiva fosse nell’ultimo padiglione ha di fatto isolato la Fids dal resto della manifestazione, dando l’idea di due eventi separati che, casualmente, convivevano sotto lo stesso tetto. A riprova di questo bastava dare un’occhiata alle persone che seguivano le gare sedute sugli spalti: erano i soliti volti conosciuti dei genitori, familiari, maestri di ballo che si incontrano alle gare di Coppa Italia…. mentre i visitatori del Rimini Wellness si riconoscevano perchè arrivavano, si soffermavano un po’ in piedi a dare un’occhiata alle gare e poi ripartivano velocemente per altre zone…  D’altro canto, la concomitanza delle finali di Coppa  Italia, col Rimini Wellness ha aumentato i problemi dovuti all’afflusso di tante persone alla fiera (confusione, problemi di parcheggio, code, spazi ristretti etc…).

In ogni caso fra due giorni ripartiamo per una nuova avventura ed allora avremo tutta la Fiera per noi! Auguri e in bocca al lupo a tutti!

Campionati italiani di ballo FIDS 2009!

Foto _ALZ4203f by Alaz- flickr

Foto _ALZ4203f by Alaz- flickr

In questi giorni si stanno tenendo a Rimini i Campionati Italiani 2009 di danza della F.I.D.S. (Federazione Italiana Danza Sportiva, riconosciuta dal CONI) che dal 17 al 28 giugno vedono alternarsi, nei quattro padiglioni  della Fiera di Rimini, migliaia e migliaia di atleti che rappresentano il meglio della Danza Sportiva Italiana.

Se mi limitassi a fare i  doverosi complimenti ai ballerini per le loro doti atletiche  e alla FIDS per l’organizzazione perfetta dell’evento, ripeterei pari pari il post che ho fatto lo scorso anno per l’edizione 2008 (vedi questo link). Invece vorrei porre l’attenzione su alcune novità interessanti che riguardano l’edizione di quest’anno e quelle future.

Per chi cercasse il programma dei Campionati può trovare a questi link l’agenda dettagliata di ogni singolo padiglione. Nelle stesse pagine sono disponibili i files in pdf con gli skating (classifiche e voti) delle varie gare.

Una novità di quest’anno è che l’ingresso ai Campionati, per assistere alle competizioni, è gratuito e va dato atto alla Fids e  all’Ente Fiera di Rimini che si è trattato di una piacevole sorpresa che consente di avvicinare più persone al mondo del ballo sportivo… Sarebbe molto pretenzioso pensare che nella Fids qualcuno legga questo modestissimo blog… però il problema del costo dei biglietti alle gare era stato sollevato anche in queste pagine, nel mio post dello scorso 3 Giugno (qui il link).

Infine la notizia più importante di tutte: vista la perfetta organizzazione dei Campionati Italiani, la FIDS ha ottenuto l’organizzazione nel 2011 dei Campionati del Mondo di Danza Sportiva che si terranno sempre alla Fiera di Rimini e che, se non ho capito male, riuniranno per la prima volta in assoluto, tutte insieme le varie discipline della danza sportiva in un unico Mondiale… (attualmente ogni disciplina ha un proprio mondiale). Complimenti alla Fids!

****

P.s. Note personali: come già riportato in questo post… il gruppo di cui fa parte mia figlia è tornato da Rimini con una medaglia d’argento e con la convocazione per gli Europei di Bratislava… Complimenti ragazze!… Così domani mi tocca passare da Feltrinelli per comprare un paio di guide turistiche della Repubblica Slovacca!

Approda in Toscana il Circuito di Coppa Italia Danze Jazz, Freestyle & Street Dance

***

Se  il prossimo week-end non sapete cosa fare, vi invito ad una manifestazione che unisce sport e spettacolo e che si terrà nei giorni di Sabato 31/01 e Domenica 01/02 presso il palasport di Calenzano (Fi) in Via del Pescinale 64/a. Arriva infatti in Toscana una delle tappe del Circuito di Coppa Italia di Danze Jazz, Freestyle & Street Dance organizzato dalla Federazione Italiana Danza Sportiva e dal Comitato Olimpico Nazionale Italiano. Per chi non lo sapesse la Fids è l’unica federazione di ballo riconosciuta dal Coni  e propone il ballo come vera e propria disciplina sportiva…

Per darvi un’idea di cosa potrete vedere a Calenzano vi lascio alcuni numeri: si esibiranno un totale di 752 ballerini provenienti da quasi tutta Italia (tra cui diversi campioni del mondo e d’Europa), divisi in categorie di età e classi di bravura (un po’ come le varie serie A, B, C etc… degli altri sport). Ad esempio 283 ballerini si sfideranno nella Disco Dance, mentre altri 273 saranno protagonisti delle gare di Street Dance (break dance, hip hop, electric boogie, etc…).  Molto coinvolgenti saranno anche le gare del Sabato dove spiccano i 93 atleti che si cimenteranno nei Dance Show… balletti coreografici con tanto di costumi e scenografie a tema che avvicinano la danza sportiva al teatro e al musical.

Questo il programma delle gare:

Sabato 31 Gennaio con inizio alle ore 12.00

Rock n’ Roll, Jitterbug, Combinata Jazz, Mixing Blues, Boogie Woogie, Lindy Hop (Coppie e Formazioni)

Dance Show (Solo – Duo – Piccoli Gruppi – Formazioni).

Domenica 1 Febbraio con inizio alle ore 09.00

Disco Dance, Hip Hop (Solo – Duo – Piccoli gruppi e Gruppi)

Break Dance, Electric Boogie (Solo – Battaglia)

Synchro Dance e Choregraphic Dance (Piccoli Gruppi – Gruppi Danza)

Maggiori informazioni a questi link:

- Poker d’Assi Ballet Dance Academy (società organizzatrice)

- Federazione Italiana Danza Sportiva

*** foto have a break… by zipp0san – flickr