Doniamo un libro all’isola di Lampedusa.

Foto

Foto “Summer 2011″ by Nicola Licata – flickr

Nei giorni scorsi, sulla stampa nazionale e sui social network, Giusi NIcolini,  sindaco di Lampedusa ha lanciato il seguente appello per la nascita della prima biblioteca dell’isola…

Lampedusa non ha una biblioteca e neppure un negozio dove potere acquistare libri. Voi ci vivreste mai in una città dove non è possibile comprare libri? Io non ci credo! Quindi se in giro per casa avete libri, di qualsiasi genere, che non leggete o avete già letto e di cui volete sbarazzarvi, aderite all’iniziativa.

Appello del Sindaco di Lampedusa qui ripreso dal sito “Orizzonte Scuola”

Quindi se avete dei libri da donare, in particolare libri per bambini e ragazzi (anche usati), potete spedirli a questo indirizzo. Se li spedite alla posta con la tariffa “Piego di libri”  spendete anche una sciocchezza…

Giusi Nicolini

“Donazione libri per la futura Biblioteca di Lampedusa”

Via Cameroni

92010 LAMPEDUSA (AG)

Dieci Onlus per me, posson bastare….

Foto

Foto “Peace. Love. Respect.” by head.WEST – flickr

Tempo di dichiarazione dei redditi e quindi di scelta dell’Associazione Onlus a cui devolvere il nostro 5 per mille. Come ho scritto in un analogo post di alcuni anni fa:

…l’Associazione a cui ognuno devolve il proprio 5 per mille è un po’ come la fidanzata… Ognuno  ha nel cuore la sua e per lui è la più bella del mondo!

Partendo da questa considerazione mi sono chiesto… perchè non parafrasare il brano di Mogol e Battisti “Dieci ragazze” e fare un elenco delle dieci Associazioni che ritengo più meritevoli per ricevere il 5 per mille?

Per ognuna trovate il codice fiscale da segnare sul 730, il link alla loro pagina del 5 per mille e una breve frase sul perchè secondo me se lo meritano.

1) Movimento Shalom – C.F. 91003210506

Perchè a casa mia abbiamo due adozioni a distanza e io stresso la Chiara tutte le settimane. Perchè i progetti nel Sud del Mondo sono fatti con la popolazione locale e creano veri posti di lavoro e posti a scuola, invece di calare dall’alto assistenzialismo e beneficenza.

2) Emergency – C.F. 97147110155

Perchè Emergency è forse l’unico motivo per cui ancora vale la pena dirsi orgogliosi di essere italiani.  Perchè costruisce ospedali d’eccellenza nei paesi martoriati dalle guerre, quelle che il nostro Stato e i media di regime continuano a chiamare “missioni di pace”. Perchè voglio che la rivista “E-il mensile” torni nelle edicole.

3) Ospedale Pediatrico Meyer – C.F. 94080470480

Perchè è una delle eccellenze della Pediatria italiana. Perchè l’ospedale è così bello che non sembra nemmeno un ospedale. Perchè al suo interno viene svolta tantissima ricerca scientifica dedicata alle malattie infantili soprattutto a quelle genetiche e ai tumori. Perchè i clown del Meyer sono divertentissimi.

 4) Mani Tese – C.F. 02343800153

Perchè tramite il riuso, il riciclo e la vendita di tanti oggetti che altrimenti sarebbero finiti in discarica promuovono progetti di giustizia e di cooperazione allo sviluppo nel Sud del Mondo. Perchè nei loro mercatini trovo un sacco di cose per le mie collezioni a prezzi imbattibili e contemporaneamente faccio del bene. Perchè mi piace la loro lotta a favore della Sovranità Alimentare.

5) Greenpeace – C.F. 97046630584

Perchè le loro azioni a favore dell’ambiente e del pianeta sono altamente spettacolari ma allo stesso tempo sempre non violente. Perchè il clima e l’ambiente non possono aspettare!

6) Trisomia 21 Firenze – C.F. 94020840487

Perchè si occupa dell’integrazione e dell’autonomia delle persone Down. Perchè Antonella è il presidente di Onlus più vulcanico che io abbia mai conosciuto. Perchè il loro blog è uno dei più simpatici e divertenti della blogosfera (qui potete leggerlo).

7) Associazione Tumori Toscana – C.F. 94076680480

Perchè purtroppo li ho visti all’opera nelle cure domiciliari ai malati di tumore, quando lo scorso anno venivano dal figlio di un mio vicino di casa.

8) Emmaus Italia – C.F. 92040030485

Perchè, come Mani Tese, anche loro riciclano e riusano gli “scarti” della società consumista. Perchè con i proventi dei loro mercatini  finanziano azioni a favore delle persone più svantaggiate, sia in Italia che nel resto del mondo. Perchè la loro azione si ispira a quella di una delle più grandi figure europee dello scorso secolo: l’Abbé Pierre! Perchè è un piacere frugare fra le loro cianfrusaglie per trovare oggetti per le mie collezioni…

9)  Libera – C.F. 97116440583

Perchè se vogliamo che l’economia italiana si riprenda dobbiamo sconfiggere la criminalità organizzata e la corruzione. Perchè la loro pasta biologica è ottima… e pure le arance!

10) Regalami un sorriso – C.F. 92076170486

Perchè sono un gruppo di podisti e di fotografi che corrono e/o scattano foto e contemporaneamente fanno della solidarietà. Perchè lo scorso anno hanno donato decine di defibrillatori a associazioni, enti, gruppi sportivi delle provincie di Prato, Firenze e Pistoia, curando anche la formazione del personale.

Avrei molte altre associazioni da segnalare ma purtroppo, proprio come con la fidanzata, anche nel 730 vige la monogamia e quindi bisogna segnare una sola onlus… Che peccato non devolvere qualcosa a tutti…

Da un’intervista a Paul Tergat.

Foto "IMG_5897.jpg" by Rude Cech - flickr

Foto “IMG_5897.jpg” by Rude Cech – flickr

L’altro giorno stavo sfogliando un vecchio numero della rivista “Runner’s world” dove ho trovato un’intervista al campione olimpico e mondiale di atletica Paul Tergat. Vi metto uno stralcio che mi ha colpito molto.

Per la maggior parte dei bimbi della zona del Kenya in cui sono nato, affrontare l’avventura della vita è decisamente difficile. [...] La mancanza di cibo crea loro enormi difficoltà. La giornata è una continua lotta per la sopravvivenza. Io, come tutti, sembravo destinato a passare il mio tempo ad aiutare la famiglia a trovare di che tirare avanti. Quando avevo 8 anni, però, il PAM [Programma Alimentare Mondiale delle Nazioni Unite] cominciò a distribuire cibo nelle scuole, togliendoci finalmente la preoccupazione della fame che sentivamo durante le lezioni. Ci veniva garantito almeno un pasto al giorno, così potevamo finalmente concentrarci sugli studi. Chi aveva abbandonato la scuola tornò, altri si fecero vedere per la prima volta. Oggi [...] mi chiedo spesso se sarei mai diventato un maratoneta di successo,  in salute ed istruito senza i benefici dell’alimentazione scolastica.

Tratto da un’intervista a Paul Tergat pubblicata a pag. 32 del numero 1/2006 della rivista Runner’s world Italy

Insomma se non ci fosse stato il Programma Alimentare Mondiale delle Nazioni Unite noi ci saremmo persi un campione da: due medaglie d’argento alle Olimpiadi, due d’argento e una di bronzo ai mondiali di Atletica, tutte nei 10.000 metri ed inoltre 5 medaglie d’oro ai mondiali di cross lungo, 2 medaglie d’oro ai mondiali di Mezza maratona e il record mondiale in Maratona, detenuto dal 2003 al 2007.

°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*

p.s. Se qui sotto vi capita di vedere uno spot pubblicitario, sappiate che è stato messo automaticamente dalla piattaforma WordPress, contro la mia volontà. Vi invito ad usare Adblockplus per rimuovere la pubblicità dai siti che state visitando. Grazie.

Tutti a scuola!

Disegno tratto dalla pagina Facebook del Movimento Shalom

Disegno tratto dalla pagina Facebook del Movimento Shalom

Nei giorni scorsi è partita su Facebook la campagna “Tutti a Scuola” del Movimento Shalom.

TUTTI A SCUOLA

In questa settimana ricomincia la scuola; se pur con molte difficoltà fortunatamente in Italia la scuola è ancora un diritto per tutti.

Purtroppo però nel mondo, soprattutto in Africa, non tutti possono andare a scuola, anzi ci vanno veramente in pochi, troppo pochi.

Il Movimento Shalom propone l’adozione a distanza come strumento fondamentale per garantire l’alfabetizzazione e il diritto all’istruzione dei bambini, bastano 55 centesimi al giorno.

tratto dalla pagina Facebook del Movimento Shalom.

E come commenta Chiara… “se tutti facessimo a meno di un caffè al giorno tanti bambini avrebbero la possibilità di istruirsi e cambiare il futuro del loro paese!”

Se volete saperne di più: http://www.movimento-shalom.org/demo2/articles.asp?id=111

Concorso fotografico “Apriamo gli occhi 2012″

Una delle foto vincitrici dell'edizione 2011 - dal sito apriamogliocchi.org

Una delle foto vincitrici dell’edizione 2011 – dal sito apriamogliocchi.org

Cbm Italia Onlus è un’associazione che si occupa della prevenzione della cecità nei paesi del Sud del mondo, in particolare di quelle malattie infantili che, se non curate adeguatamente, conducono alla cecità. Secondo i dati riportati sul sito della Cbm, nel mondo ogni minuto un bambino diventa cieco e il 90% dei non vedenti è concentrato proprio nei paesi in via di sviluppo a causa delle precarie condizioni sanitarie, igieniche, sociali ed economiche. Eppure con le adeguate cure e la prevenzione l’80% dei casi di cecità potrebbero essere evitati.

Per sensibilizzare la collettività su questi temi Cbm ha indetto la seconda edizione del concorso fotografico “Apriamo gli occhi”. L’iscrizione è gratuita e va fatta compilando il modulo sul sito web www.apriamogliocchi.org. Ogni partecipante potrà caricare le fotografie (da un minimo di 1 un massimo di 3 scatti in un unico invio) accompagnate da una breve scheda di presentazione del progetto (titolo del progetto e commento massimo di 15 righe delle immagini).

Il concorso prevede due temi:

“Apriamo gli occhi. Dal buio alla luce”. Aperto a tutti con scadenza il 20 Settembre 2012 e con in premio:

  • Frequenza gratuita al Corso di Formazione Avanzata Istituto Europeo di Design (12 mesi part-time)
  • Macchina fotografica CANON EOS 1100D EF-S 18-55MM
  • Stampante fotografica Epson Stylus Photo 1500W

“Sposi per l’Africa”. Aperta a tutti ma dedicata particolarmente alle coppie di futuri sposi, con scadenza il 28 ottobre e con i seguenti premi:

  • Viaggio per 2 persone alle Mauritius.
  • Servizio fotografico per il matrimonio.
  • Coppia di fedi nuziali.

Regolamento e maggiori informazioni sul sito www.apriamogliocchi.org

Parte da Bari il circuito dell’Avon Running 2012.

Avon running 2012 - logo della Manifestazione

Avon running 2012 - logo della Manifestazione

Parte domenica 25 marzo 2012 da Bari il circuito di corse e passeggiate podistiche della Avon Running. Si tratta di 4 appuntamenti per sole donne che si terranno  a Bari, Firenze, Genova e Milano e che prevedono una gara podistica agonistica di 10 km, abbinata ad una passeggiata non competitiva di 5 km aperta a tutte le donne, i cui proventi saranno destinati ad iniziative contro i tumori al seno e contro le violenze domestiche.

Questo il calendario delle gare e gli orari della partenza.

Maggiori info e aggiornamenti sul sito www.avonrunning.it

Visto che per problemi di genere non potrò partecipare… almeno a Firenze sarò lungo le strade a fare il tifo! Oppure c’è qualcuno di voi che mi presta una parrucca rosa shocking?

Primavera di Solidarietà alla Limonaia di Villa Strozzi.

Foto "Villa Strozzi Orangery - Overview 01" by Cyberuly - wikipedia

Foto "Villa Strozzi Orangery - Overview 01" by Cyberuly - wikipedia

Il prossimo fine settimana, l’associazione e scuola di musica Athenaeum Musicale Fiorentino, le sezioni soci Coop Firenze Sud-Ovest e Scandicci, in collaborazione col Comune di Firenze e col Quartiere 4 organizzano, presso la Limonaia di Villa Strozzi (via Pisana 77 – Firenze – zona Boschetto)  la Manifestazione Musicale Primavera di Solidarietà col seguente programma…

  • Sabato 17 Marzo dalle ore 18.00 (fino a notte fonda) “Let’s Rock Marathon”, rassegna di gruppi giovanili dell’area fiorentina.
  • Domenica 18 Marzo dalle ore 11.00 esibizione dei Bambini e dell’Orchestra “Children’s corner” diretta dal Maestro Giampaolo Franceschini.
  • Domenica 18 Marzo dalle ore 18.00 conclusione della manifestazione con i concerti del coro gospel delle “Sister Soul” diretto dal Maestro Luca Luglio e dell’orchestra  “No time Jazz Band” diretta dal maestro Giovanni Pecchioli

Tutti i concerti sono ad ingresso libero. Durante le serate saranno raccolte delle offerte che saranno interamente devolute alle seguenti associazioni.

Le iniziative di solidarietà dell’Athenaeum Musicale Fiorentino continueranno in altre sedi e con altri concerti nei mesi di Marzo, Aprile, Maggio e Giugno 2012.

p.s. Se partecipate alla Let’s rock marathon … tenete d’occhio un gruppo al suo esordio, perchè forse ne sentirete parlare molto in futuro… Se non hanno cambiato nome nelle ultime ore,  dovrebbero chiamarsi… Optycal dreams! (la y non è un refuso… è una scelta “artistica”!)

Aggiornamento del 22 Marzo 2012

Ho partecipato come spettatore alla “Let’s rock marathon” di Sabato scorso… Dalle ore 18.00 alle 24.00 si sono alternati sul palco circa 13 gruppi con proposte che passavano dal pop al soul, al rock, all’heavy metal. Non ho una tale confidenza e conoscenza degli organizzatori per chiedere come è andata la raccolta delle offerte però posso testimoniare che la Limonaia di Villa Strozzi era strapiena e che l’apericena (parte dei cui incassi è stata devoluta alle varie associazioni) era affollatissima…

Vi lascio col video di “Beat it”, tratto dall’esibizione dell’esordio del  gruppo emergente degli Optycal dreams… se vi piacciono potete cercare la loro pagina su facebook e cliccare su “Mi piace”…

a questo link invece c’è tutta l’esibizione intera degli Optycal dreams (“Tainted love” + “Beat it”)…

10° Giornata mondiale contro il cancro infantile.

FIAGOP onlus (Federazione Italiana Associazioni Genitori Oncoematologia Pediatrica) è l’organizzazione che riunisce tutte le Associazioni italiane fondate e gestite dagli stessi genitori di bambini colpiti da tumori o leucemie con lo scopo di offrire sostegno e aiuto ai bambini e alle loro famiglie (per la Toscana Noi per voi di Firenze e Agbalt di Pisa, per il resto d’Italia cliccate qui)

FIAGOP organizza a Roma, il 17 e 18 Febbraio 2012, la X Giornata Mondiale contro il Cancro Infantile con una serie di convegni dedicati alle nuove strategie nella cura dei tumori infantili e sulla cura dei bambini nei paesi del Sud del mondo grazie alla Cooperazione internazionale (a questo link tutto il programma e la possibilità di seguire i convegni in streaming).

Contemporaneamente al Convegno dal 3 al 20 Febbraio sarà possibile donare 1 euro inviando un SMS solidale  al numero 45593 da cellulare personale (TIM, Vodafone, Wind, 3, Postemobile, CoopVoce) oppure 2 euro chiamando da rete fissa (Telecom Italia, Fastweb, TeleTu) per finanziare il progetto “Supporto Psiconcologico in Pediatria”.

Sosteniamo i 2.100 bambini e adolescenti che ogni anno in Italia vengono colpiti da tumore e che, grazie alle cure e al sostegno, nel 75% dei casi guariscono!

P.S. (1) Ringrazio Stefania Nastasi di  Sofintime per avermi segnalato questa iniziativa.

P.S. (2) Domani c’è anche “M’illumino di meno”… purtroppo non ce l’ho fatta a fare un post… vi metto il link

Runforlife: il mio riepilogo di Gennaio 2012

foto "Logo Run for Life"

foto "Logo Run for Life"

Rieccomi col consueto riepilogo dei dei km che ho corso nel mese di Gennaio 2012 a favore del progetto RunforLife” per Emergency: mentre noi podisti (ed anch’io) corriamo, sudiamo  anche con la neve e con temperature sottozero, chiediamo se qualche volontario volesse sostenerci dal calduccio della sua casetta… Noi al freddo e al gelo ci mettiamo le gambe e i chilometri:  se qualcuno di voi ci mettesse qualche soldino, anche solo per un mese, le vittime delle mine antiuomo vi saranno veramente grate… (per chi non lo sapesse il progetto funziona così: i podisti corrono e registrano i percorsi fatti, mentre i sostenitori versano ad Emergency 0,08€ a km a favore delle vittime delle mine antiuomo).

Non ne sono ancora del tutto sicuro ma, oltre al mio amico Andrea, credo di essere rimasto anch’io (improvvisamente e tristemente) senza “sostegno”… Boh, chi vivrà vedrà…!

Il mio mese di Gennaio.

Con l’inizio dell’anno posso dire di aver messo alle spalle gli infortuni della seconda metà del 2011 e quindi sto ripartendo verso nuovi traguardi! Purtroppo i kg accumulati in questi mesi si fanno sentire ma conto piano piano di rientrare in forma e di riprendere a correre con costanza. Purtroppo alcuni eventi familiari (alcuni piacevoli e altri molto meno) mi hanno tenuto lontano dalle gare domenicali di Gennaio ma conto di continuare a fare qualche gara nel mese di Febbraio.

Il 6 gennaio ho partecipato alla Maratonina della Befana organizzata dalla U.P. Isolotto di Firenze i cui proventi sono andati all’Associazione AMI (Amici Missoni Indiane) che si occupano di adozioni a distanza e sostegno all’infanzia nel sud del Mondo. Tracciato veloce e filante tutto tra il quartiere dell’Isolotto, l’Argingrosso e il Parco delle Cascine: circa 13 km di pianura con la sola salitella della Montagnola, per questa che è la gara che tradizionalmente apre l’anno nuovo a Firenze… Dopo aver scambiato  auguri e speranze per il 2012 con gli amici, siamo partiti…. Ho fatto quello che ho potuto e sono arrivato con un tempo di alcuni minuti più alto dello scorso anno… Già esserci è stato un successo, anche se ad esser  sinceri la vera fatica è stata ritirare il pacco gara: i podisti erano così tanti che si è formata una ressa e c’è mancato poco che dalla ressa si arrivasse ad una rissa!

Domenica 29 Gennaio, già in fase meteo nevoso-ghiacciata ho accompagnato i miei compagni di corsa ad un allenamento collinare di gruppo. Loro si sono fatti ben 30 km perchè stanno preparando la Maratona di Roma mentre io e la Patrizia, che stiamo preparando delle Mezze Maratone, ci siamo fermati a 12 km… corsi a temperature siberiane!

E in queste settimane di Febbraio non ci hanno fermati ne’ la neve, ne’ il gelo e nemmeno il vento….

Km percorsi in gara e in allenamento da unpodimondo (testimoniabili dal Garmin Forerunner 305) nel mese di Gennaio 2012

Giorno Km percorsi Lavoro eseguito
Lun. 2 12 Allenamento collinare
Mer. 4 9 Ripetute in pista
Ven. 6 13 Maratonina della Befana (Firenze)
Dom. 8 8 Medio
Lun. 9 7 Defaticamento
Mer. 11 11 Ripetute in pista
Gio. 12 5 Defaticamento
Ven. 13  9 Fartlek
Lun. 16 11 Allenamento Collinare
Mer. 18 10 Allenamento collinare
Ven. 20 11 Ripetute in pista
Ven. 27 8 Fartlek
Dom.29 12 Allenamento collinare (Giro di Comeana)
Lun. 30 7 Defaticamento
Totale mensile 133 Grazie e buone gambe a tutti!

Buon Natale 2011!

Foto "Black Baby Jesus" by Peter Blapps - flickr

Foto "Black Baby Jesus" by Peter Blapps - flickr

Se oggi nascesse Gesù Bambino, nascerebbe un’altra volta ultimo fra gli ultimi…

… nascerebbe dopo un lungo viaggio per sfuggire alla carestia, fatto a piedi  o su un barcone della speranza.

… nascerebbe in una tenda di quelle che  raccolgono i profughi che fuggono dalla fame o dalla guerra o in una di quelle prigioni nostrane che vanno sotto il nome di Centro di Identificazione ed Espulsione oppure in una delle roulotte sporche e  sgangherate che, nelle nostre periferie, cerchiamo di nascondere dietro i cartelloni pubblicitari 6 metri per 3.

… nascerebbe di nuovo bisognoso: di un pugno di riso per sfamare i suoi genitori, di una coperta o anche solo di un cartone per coprirsi, ma soprattutto bisognoso di rispetto e di calore umano.

… nascerebbe indifeso, preda degli Erode dei nostri giorni: sfruttatori del lavoro minorile, pedofili, mercanti di armi, seminatori di mine anti-uomo, fanatici razzisti.

… nascerebbe indio, di colore, rom o di una qualche etnia fra quelle più disgraziate: in questo caso potrebbe anche rinascere palestinese, magari in un luogo infernale come Gaza.

Ma soprattutto, se nascesse oggi, noi saremmo sicuri di riconoscerlo come a suo tempo fecero i  pastori?

Buon Natale a tutti!

Marco