Fatevi un bel regalo di Natale… regalatevi un’adozione a distanza

***

E’ periodo di Natale e di regali e mi permetto di consigliarvi un regalo che farete soprattutto a voi stessi… regalatevi un’adozione a distanza e riceverete in cambio tanto affetto, amicizia ed amore.

Domandatevi cosa potete regalarvi con 200€:  un navigatore satellitare o forse l’ennesimo telefonino?  Con la cifra che spendereste per una cena con gli amici o per un telefonino di medie, se non scarse qualità, potete offrire ad un bimbo del sud del Mondo un anno di cibo, istruzione, vestiti e assistenza sanitaria, liberandolo spesso dal lavoro minorile o da un destino di miseria e povertà.

Cose che noi consideriamo banali e gratuite come andare a scuola, avere uno o più pasti regolari, essere vaccinati ed avere un’assistenza sanitaria, nel sud del mondo sono a pagamento  e richiedono delle cifre che la maggior parte delle popolazioni non potrebbero mai permettersi.  Un’adozione a distanza (che a noi costa circa 0,54 € al giorno) permette di garantire ad un bambino e alla sua famiglia un futuro dignitoso.

Un’adozione a distanza è un regalo anche per voi, perché nascerà uno splendido rapporto di unione e affetto col bambino, con la sua famiglia e con le persone che si occuperanno di lui a scuola o nella sua comunità.  Potrete scrivere e scambiare foto col vostro bambino e ogni volta che riceverete una sua letterina con un disegno, una foto o la copia della pagella riceverete tanto amore, affetto e amicizia che nessun bene materiale, anche ricevuto in regalo per Natale, potrà mai darvi. Ricordate che non c’è miglior regalo del sorriso di un bambino…

La mia famiglia ha in atto due  adozioni a distanza fatte tramite il Movimento Shalom: una in Burkina Faso ed una in India… se volete leggere la storia di queste adozioni leggete questo post che ho pubblicato  lo scorso Luglio (La nostra adozione a distanza in India).

Vi lascio alcuni dati sulle adozioni a distanza con Shalom, tratte dallo speciale pubblicato sull’ultimo numero del giornale ufficiale del Movimento…

In 13 anni circa 12.000 bambini hanno potuto mangiare, studiare, curarsi e vivere grazie al sostegno a distanza di Shalom.

Attualmente Shalom sostiene 8.959 bambini nei seguenti paesi: Brasile 51, Burkina Faso 7.492, Egitto 12, Eritrea 697, Etiopia 131, India 172, Kenia 113, Sudan 17, Ucraina 48, Uganda 226.

Tutte queste adozioni comportano un traffico postale tra i bambini e  le famiglie adottanti per un totale di 13.104 letterine.

Le famiglie che sostengono questi bambini provengono da Italia, Austria, Svizzera, Francia, Germania, Inghilterra e Stati Uniti.

tratto dal bimestrale “Shalom” di Dicembre 2008

Logicamente il Movimento Shalom non è l’unico gruppo che permette questa bellissima esperienza dell’adozione a distanza. Informatevi anche presso altri gruppi e associazioni e cercate quello che a voi sembra più serio ed affidabile o più affine al vostro spirito, ma in ogni caso non rinunciate a farvi questo splendido regalo di Natale! E’ davvero il miglior dono da mettere sotto l’albero !

*** foto Smiling girl from Tatopani by Dey – flickr